Blog
Un blog creato da vocedimegaride il 09/11/2006

La voce di Megaride

foglio meridionalista

 
 

UN MUSEO NAVALE STORICO PER NAPOLI

FIRMA E DIVULGA LA PETIZIONE
 
www.petitiononline.com/2008navy/petition.html 

UN MUSEO NAVALE STORICO PER NAPOLI

"mamma" della MARINA MILITARE ITALIANA


 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

FAMIGLIE D'ITALIA

"ARGO" (dim.di LETARGO) il caporedattore de "LA VOCE DI MEGARIDE"/blog, coraggioso foglio indipendente, senza peli sulla lingua... ne' sullo stomaco!
ARGO

Il social family project di Umberto Napolitano
http://famiglieditalia.wordpress.com/

 

IL BLOG DI ANGELO JANNONE

LE NOSTRE VIDEO-NEWS

immagine
L'archivio delle video-news e delle interviste filmate per "La Voce di Megaride" è al link http://www.vocedimegaride.it/Fotoreportages.htm

********* 

 

SFIZIOSITA' IN RETE

 Il traduttore online dall'italiano al napoletano
http://www.napoletano.info/auto.asp

*********

Cliccando http://www.box404.net/nick/index.php?b  si procede ad una originalissima elaborazione del nickname ANCESTRALE di una url. "La Voce di Megaride" ha ottenuto una certificazione ancestrale  a dir poco sconcertante poichè perfettamente in linea con lo spirito della Sirena fondatrice di Napoli che, oggidì, non è più nostalgicamente avvezza alle melodie di un canto ma alla rivendicazione urlata della propria Dignità. "Furious Beauty", Bellezza Furiosa, è il senso animico de La Voce di Megaride, prorompente femminilità di una bellissima entità marina, non umana ma umanizzante, fiera e appassionata come quella divinità delle nostre origini, del nostro mondo sùdico  elementale; il nostro Deva progenitore, figlio della Verità e delle mille benedizioni del Cielo, che noi napoletani abbiamo offeso.
immagine

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 23
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

AREA PERSONALE

 

 

« LA MIA AFRICAMATTEO RENZI SQUALLIDO M... »

da "un VISCO per l'ESTATE" alle "GRANDI PULIZIE di MASTRAPASQUA"

da "Il TRAVET MASCHERATO"


RAPIDA CRONISTORIA DI TUTTI CARROZZONI DELLA P.A.

E' necessario fare mente locale alla preistoria dei Ministeri... Dunque, questi PROFESSORONI dottoreggiano e scoreggiano su un inesistente SISTEMA ITALIA o, comunque, su di una realtà economica che NON ESISTE PIU'.... in caduta libera perlomeno dai tempi dell'avvento di VISCO alle Finanze!!! VISCO, smembratore DELLO STATO e del più importante polmone di stato, il ministero delle Finanze, il "progressista" che ha preteso "ex cazzi sua" di privatizzare quanto era giusto rimanesse PUBBLICO. Allora, persino il TESORO era un ministero autonomo, con funzioni di Cassa e Bilancio (contabilità d'esercizio di Stato) e non incollato alla meno peggio al Min. FINANZE.... ma il nostro "eroe" pensò bene di suddividere in numerose parrocchie carrieriste e costosissime UN MINISTERO in QUATTRO "AGENZIE" PRIVATE, senza contare la discutibile EQUITALIA; ognuna con la sua brava piramide aziendale di MEGADIRETTORI, lacché, sindacalisti e travet detti addirittura managers... ed ognuna con un "albero aziendale" fitto di rami per ogni direzione, sottodirezione, comparto, aree, sottoaree, front-office e back-office, ciurma, eccetera... Nelle città capoluogo esisteva una SOLA INTENDENZA DI FINANZA per la gestione delle Entrate, del Territorio, della Tesoreria, del Demanio, del Lotto & Lotterie, con attività propria di ESAZIONE.... e già, ai tempi, il ministero faticava a pagare gli affitti delle magioni adibite a Intendenze... Persino Tremonti, agli albori del suo ministero criticò la "privatizzazione" salvo, poi, farci il callo quando ne scoprì i mirabolanti successi nell'ambito della cartolarizzazione, inventandosi la SCIP nel contesto della svendita degli "alloggi di servizio" del personale delle Finanze... ma questa è un'altra storia! Con la "privatizzazione" o nascita delle Agenzie, ogni città é passata da una UNICA SEDE a numerosissimi uffici locali, suddivisi per zone, quartieri e comuni della provincia, per ogni singola agenzia (oltre gli uffici di Equitalia) IL TUTTO CON INGENTISSIMA SPESA, a partire dalle operazioni di trasloco ...Per esempio, a Milano capitale del gettito tributario, la ditta di trasloco cui fu affidata la faraonica impresa era di ROMA; per mesi e mesi un esercito di operai romani fu alloggiato e ristorato in alberghi e locande, con ciclopico aggravio di costi per onorare le trasferte... fu facile pensare (perfidamente?) ad un macroscopico giro di buste, appalti e subappalti nella Capitale, o no?..... Per non parlare, poi, dello spirito progressista dei ribattezzati "manager" aziendali (impiAgati statali con una mentalità granitica ) che scoprirono le meraviglie delle nuove tecnologie, dell'informatica, delle pubbliche relazioni, della stampa, eccetera..... e non fu per caso che si crearono NON SOLO ALTRE INUTILI FIGURE PROFESSIONALI ma addirittura sorsero presso molte delle AGENZIE delle ENTRATE più importanti per gettito, in ogni città, TEATRI, CENTRI CONGRESSO, SALE CONVEGNI, UFFICI-STAMPA, "TESTATE GIORNALISTICHE CARTACEE... INTERNET ED INTRANET"... PENSATOI CULTURALI E TURISTICI..... Si potrebbe aggiungere molto altro sull'inutile e costosissima new age dei due vecchi, normali, efficienti Ministeri... Incredibile corbelleria, poi, che in concomitanza con i primi timidi accenni politico-amministrativi della eliminazione delle PROVINCE in favore delle CITTA' METROPOLITANE, l'Agenzia delle Entrate si inventò, invece, le proprie DIREZIONI PROVINCIALI! Ma preme arrivare subito a Monti che in fatto di Spending Rewue e con una crisi devastante pensò bene di tagliare TUTTI I SERVIZI 
SOCIALI, a danno dei soli ceti più deboli  nonché di elevare il grado di crudeltà mentale con riguardo ai sistemi esattivi... senza pensare ad eliminare questo dispendiosissimo CARROZZONE che, se ricondotto alle più serie origini istituzionali, garantirebbe un taglio di spesa degno a RISANARE le FINANZE ma anche una bella fetta di DEBITO PUBBLICO... a mandare a fa' 'n'culo l'Europa..... ed a rimettere in sesto l'ECONOMIA promuovendo, come si fa in ogni paese civile in procinto di tracollo, normalissimi LAVORI PUBBLICI.... Il nodo é tutto qui, a prescindere dalle cacchiate bocconiane che rasentano sempre e solo la finanza virtuale e MAI LA REALE ECONOMIA! Lo stato non può e non deve essere assimilato ad una qualsiasi AZIENDA PRIVATA e ad OGGI, il ruolo delle AGENZIE FISCALI è ancora abbastanza contraddittorio perché è un IBRIDO anticostituzionale!!! Altra recentissima martellata sul piede? Accortisi, con terrificante ritardo, dell'enorme dispendio di danaro pubblico nell'opera di riscossione delle imposte mediante quest'opera ingegneristica... questo immenso cantiere della "METROPOLI FISCALE", ora l'Agenzia del Territorio è tornata a fondersi nell'Agenzia delle Entrate e... per giunta, l'AGE sta progressivamente cancellando una lunga serie di piccoli uffici territoriali, con ulteriore aggravi per l'utenza ed anche per gli stessi operatori; un esempio? L'utenza del più grande e lontano comune dell'hinterland napoletano, Giugliano in Campania, deve far capo all'Agenzia delle Entrate allocata a Napoli città; badate bene, non nel centro storico ma oltre il quartiere collinare del Vomero. UN VIAGGIO, UN'ODISSEA, UN "CAMEL TROPHEY" per ogni utente, onesto contribuente di provincia (monitorato, tartassato e reperibile) che debba rivolgersi all'Istituzione!  Se qualcuno di buona volontà volesse affrontare la vergogna e le tragedie che seguiranno al barocco PIANO FINANZIARIO in essere, non può ignorare quanto sopra... e non può fingere di ignorare che l'aria di sufficienza e pessima tolleranza che grava nella Pubblica Amministrazione a danno dei cittadini nel cui "interesse" furono inventati questi moderni "servizi", è sintomo dello sfascio totale, della svendita occulta del Paese con tutta la gente dentro ad un SISTEMA INTERNAZIONALE che fa capo al MUNDIALISMO più bieco: l'ultimo scandalo "israelita" dell'INPS docet! Ove mai fosse in letargo l'ultimo romantico STATISTA di quel che resta di questo Paese che alcuno ha mai chiamato NAZIONE, dategli la sveglia ed iniziamo a fare le GRANDI PULIZIE DI mastraPASQUA!
Ai cittadini italiani onesti chiediamo di non prendersela con i poveri impiegati "subordinati" della macchina statale, egualmente vittime!

le vignette sono di "Megaride"

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

PREMIO MASANIELLO 2009
Napoletani Protagonisti 
a Marina Salvadore

Motivazione: “Pregate Dio di trovarvi dove si vince, perché chi si trova dove si perde è imputato di infinite cose di cui è inculpabilissimo”… La storia nascosta, ignorata, adulterata, passata sotto silenzio. Quella storia, narrata con competenza, efficienza, la trovate su “La Voce di Megaride” di Marina Salvadore… Marina Salvadore: una voce contro, contro i deboli di pensiero, i mistificatori, i defecatori. Una voce contro l’assenza di valori, la decomposizione, la dissoluzione, la sudditanza, il servilismo. Una voce a favore della Napoli che vale.”…

 

PREMIO INARS CIOCIARIA 2006

immagine

A www.vocedimegaride.it è stato conferito il prestigioso riconoscimento INARS 2006:
a) per la Comunicazione in tema di meridionalismo, a Marina Salvadore;
b) per il documentario "Napoli Capitale" , a Mauro Caiano
immagine                                                   www.inarsciociaria.it 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

versione integrale

 

DEDICATO AGLI EMIGRANTI

 

NOMEN OMEN

E' dedicato agli amici del nostro foglio meridionalista questo video, tratto da QUARK - RAI 1, condotto da Piero ed Alberto Angela, che documenta le origini della Nostra Città ed il nome del nostro blog.

 

IL MEZZOGIORNO CHE DIFENDIAMO

immagine

vuoi effettuare un tour virtuale e di grande suggestione tra le numerose bellezze paesaggistiche, artistiche ed architettoniche di quel Mezzogiorno sempre più obliato dalle cronache del presente?
per le foto:
http://www.vocedimegaride.it/html/Articoli/Immagini.htm
per i video:
http://www.vocedimegaride.it/html/nostrivideo.htm

 

VISITA I NOSTRI SITI

 

I consigli di bellezza
di Afrodite

RITENZIONE IDRICA? - Nella pentola più grande di cui disponete, riempita d'acqua fredda, ponete due grosse cipolle spaccate in quattro ed un bel tralcio d'edera. Ponete sul fuoco e lasciate bollire per 20 minuti. Lasciate intiepidire e riversate l'acqua in un catino capiente per procedere - a piacere - ad un maniluvio o ad un pediluvio per circa 10 minuti. Chi è ipotesa provveda alla sera, prima di coricarsi, al "bagno"; chi soffre di ipertensione potrà trovare ulteriore beneficio nel sottoporsi alla cura, al mattino. E' un rimedio davvero efficace!


Il libro del mese: