Blog
Un blog creato da vocedimegaride il 09/11/2006

La voce di Megaride

foglio meridionalista

 
 

UN MUSEO NAVALE STORICO PER NAPOLI

FIRMA E DIVULGA LA PETIZIONE
 
www.petitiononline.com/2008navy/petition.html 

UN MUSEO NAVALE STORICO PER NAPOLI

"mamma" della MARINA MILITARE ITALIANA


 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

FAMIGLIE D'ITALIA

"ARGO" (dim.di LETARGO) il caporedattore de "LA VOCE DI MEGARIDE"/blog, coraggioso foglio indipendente, senza peli sulla lingua... ne' sullo stomaco!
ARGO

Il social family project di Umberto Napolitano
http://famiglieditalia.wordpress.com/

 

IL BLOG DI ANGELO JANNONE

LE NOSTRE VIDEO-NEWS

immagine
L'archivio delle video-news e delle interviste filmate per "La Voce di Megaride" è al link http://www.vocedimegaride.it/Fotoreportages.htm

********* 

 

SFIZIOSITA' IN RETE

 Il traduttore online dall'italiano al napoletano
http://www.napoletano.info/auto.asp

*********

Cliccando http://www.box404.net/nick/index.php?b  si procede ad una originalissima elaborazione del nickname ANCESTRALE di una url. "La Voce di Megaride" ha ottenuto una certificazione ancestrale  a dir poco sconcertante poichè perfettamente in linea con lo spirito della Sirena fondatrice di Napoli che, oggidì, non è più nostalgicamente avvezza alle melodie di un canto ma alla rivendicazione urlata della propria Dignità. "Furious Beauty", Bellezza Furiosa, è il senso animico de La Voce di Megaride, prorompente femminilità di una bellissima entità marina, non umana ma umanizzante, fiera e appassionata come quella divinità delle nostre origini, del nostro mondo sùdico  elementale; il nostro Deva progenitore, figlio della Verità e delle mille benedizioni del Cielo, che noi napoletani abbiamo offeso.
immagine

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 23
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

AREA PERSONALE

 

 

« Processo ai "Basilischi"Notiziario Inars-Ciociaria »

don Giuseppe Rassello

Post n°357 pubblicato il 14 Giugno 2007 da vocedimegaride
 

Su di lui è stato scritto tutto e il contrario di tutto e, sempre, per insana "prouderie". Cerchiamo di conoscerlo, invece, nella sua veste di "prete in trincea" da queste che, drammaticamente presaghe, sembrerebbero essere le sue ultime volontà, meditate in quel caos sociale, sospeso tra il sacro e profano, ch'è da sempre, a Napoli, il famigerato quartiere Sanità con tutte le sue perfide, diaboliche contraddizioni e colpevoli omertà... più letali della menzogna manifesta.

"In-ludere, ovvero giocare contro. Opporre all’Inevitabile l’Imprevedibile, e credervi, e sperarvi con tutta l’anima. Farsi gioco dei fatalismi, come dei realismi, e formulare questo Simbolo: Dio è la Libertà assoluta. Egli è l’Imprevedibile. Perché lì dove cessa la tua potenza d’in-ludere, dove l’Altro ti lascia giocare solo per pietà, o per ridere, lì non esiste Dio. Dalla Sanità ho imparato ad in-ludere. Ho appreso la Parola ed il Gesto che, deus ex machina, sbroglia le più angosciose situazioni, crea nuovi spazi d’intesa, smitizza gli dei fatti di cartone e di paura, distrugge con la forza del Silenzio, la fatale trappola dei sillogismi borghesi, apre i deserti della formalità ipocrita e dell’opportunismo malvagio alla dirompente invasione dell’Amore. La Fantasia e la Drammaturgia sono l’ispirazione genuina e la vera arte di questo popolo. Qui puoi sognare senza perdere il Reale, e recitare, senza fingere; nel riso, non scordare il pianto, né tra le lacrime, il riso. Districarli col bisturi asettico della filologia del folclore è opera tanto assurda quanto vana. L’Accademia di questa gente è la Strada, teatro e cantiere d’esperienze e sensazioni. Maschere vive di sovrumana bellezza, dove, ad ogni battito del tuo cuore, risponde un’eco dell’altro. E se ti sfugge lo sguardo, è solo per condurti dentro i meandri dell’anima, che scoprirai colta, e sapiente, e viva. Occhi capaci di dirti, con tutta sincerità, che quanto vai costruendo può repentinamente cadere, e quanto sta cadendo può rinascere tra le tue mani; menti capaci di custodire una storia inaudita, felici d’offrirtela nel sublime dettaglio del Quotidiano, capaci d’interessarsi al non-interessante, d’utilizzare l’inutile (il celeberrimo po’ s(e)rvì), di banalizzare il finto poetico e di cantare, in vera poesia, il prosaico reale. Illusione, dolce chimera sei tu! Chi sa che da queste mura off-limits della "civiltà" non nasca la Rivoluzione e la Storia: Con i tuoi schemi, oltre i tuoi schemi. Ma, soprattutto, con i tuoi occhi, col tuo sguardo, con la mente e con l’anima tua. Utopia. Dicono tutti: ciò che succede qui, non succede in nessun posto. In breve, Sanità è utopia. Noi della Sanità ci rifiuteremo sempre di essere analizzati, "capiti", spiegati, "aiutati", colonizzati. Rifiuteremo la miserabile elemosina dei "colti", rifiuteremo i commoventi entusiasmi dei nostri ammiratori populisti che, per i loro safari elettorali o per le loro accademiche performances, scendono a catturare e, se potessero, uccidere ed imbalsamare specie culturali in estinzione. Non omnis moriar. Non siamo finiti. Sappiamo anche perdonare ed amare, accogliere e nutrire: Da Giacomo il Persiano, a Gaudioso l’Africano, a Simmaco il Romano, ai Cinesi che nel ‘700 abbiamo visto scendere a centinaia. Si, ci si droga (ma anche al Vomero). Si, si ruba (ma non meno a Montecitorio). Ma qui possono crescere anche i fiori, si può ancora sentire il caldo profumo del pane, i colombi volano ancora a stormi, delizia dei nostri ragazzi… Ci fidiamo. Ma, attenti, ci fidiamo di fare cose grandi. Il successore del vescovo Severo ( Corrado Ursi), è convinto che un giorno cambieremo nome: da Sanità a Santità. Illusione, ovvero la Sanità come volontà e rappresentazione. Questo che scrivo è dedicato a tutti. Ai bambini, innanzitutto. Offendetevi ancora bambini, dignitosamente, se vi chiamano scugnizzi, casomai spettinandovi mellifluamente il capo. Restituite sempre, malgrado affettuose insistenze, tutto il resto delle sigarette al signore di buone creanze. Voi sapete ancora abbracciare e piangere, sapete già lavorare e morire. Ai ragazzi e ai giovani. Ai più imprevedibili, cioè ai più liberi. A voi che siete capaci delle più esaltanti gazzarre e dei più sublimi silenzi. A voi che siete atti alla fatica ed all’Amore, allo sport ed alla contemplazione. A voi che amate il canto ed i profumi, le feste e l’eleganza, l’arte e la liturgia… A voi, ragazzi, affido l’Illusione. Giocate, e giocate contro: non morirete. A voi adulti, lavoratori e lavoratrici, papà e mamme. Adulti disillusi, abbiate la Fede di illudervi ancora. Per i figli. Perché l’Illusione è una speranza senza meta, ma è la Fede senza la quale non si raggiunge nessuna meta. A voi anziani, Sacerdoti della Cultura, Principi della Saggezza. Non perdete la vostra nobiltà. Voi soltanto siete gli eredi. E’ questo che amo in voi. Giocate con i bambini, discutete con i giovani, pacificate gli adulti. ….solo la Vita e l’Illusione sono sacre. Il resto appartiene alla morte." (don Giuseppe Rassello)

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

PREMIO MASANIELLO 2009
Napoletani Protagonisti 
a Marina Salvadore

Motivazione: “Pregate Dio di trovarvi dove si vince, perché chi si trova dove si perde è imputato di infinite cose di cui è inculpabilissimo”… La storia nascosta, ignorata, adulterata, passata sotto silenzio. Quella storia, narrata con competenza, efficienza, la trovate su “La Voce di Megaride” di Marina Salvadore… Marina Salvadore: una voce contro, contro i deboli di pensiero, i mistificatori, i defecatori. Una voce contro l’assenza di valori, la decomposizione, la dissoluzione, la sudditanza, il servilismo. Una voce a favore della Napoli che vale.”…

 

PREMIO INARS CIOCIARIA 2006

immagine

A www.vocedimegaride.it è stato conferito il prestigioso riconoscimento INARS 2006:
a) per la Comunicazione in tema di meridionalismo, a Marina Salvadore;
b) per il documentario "Napoli Capitale" , a Mauro Caiano
immagine                                                   www.inarsciociaria.it 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

versione integrale

 

DEDICATO AGLI EMIGRANTI

 

NOMEN OMEN

E' dedicato agli amici del nostro foglio meridionalista questo video, tratto da QUARK - RAI 1, condotto da Piero ed Alberto Angela, che documenta le origini della Nostra Città ed il nome del nostro blog.

 

IL MEZZOGIORNO CHE DIFENDIAMO

immagine

vuoi effettuare un tour virtuale e di grande suggestione tra le numerose bellezze paesaggistiche, artistiche ed architettoniche di quel Mezzogiorno sempre più obliato dalle cronache del presente?
per le foto:
http://www.vocedimegaride.it/html/Articoli/Immagini.htm
per i video:
http://www.vocedimegaride.it/html/nostrivideo.htm

 

VISITA I NOSTRI SITI

 

I consigli di bellezza
di Afrodite

RITENZIONE IDRICA? - Nella pentola più grande di cui disponete, riempita d'acqua fredda, ponete due grosse cipolle spaccate in quattro ed un bel tralcio d'edera. Ponete sul fuoco e lasciate bollire per 20 minuti. Lasciate intiepidire e riversate l'acqua in un catino capiente per procedere - a piacere - ad un maniluvio o ad un pediluvio per circa 10 minuti. Chi è ipotesa provveda alla sera, prima di coricarsi, al "bagno"; chi soffre di ipertensione potrà trovare ulteriore beneficio nel sottoporsi alla cura, al mattino. E' un rimedio davvero efficace!


Il libro del mese: