Blog
Un blog creato da vocedimegaride il 09/11/2006

La voce di Megaride

foglio meridionalista

 
 

UN MUSEO NAVALE STORICO PER NAPOLI

FIRMA E DIVULGA LA PETIZIONE
 
www.petitiononline.com/2008navy/petition.html 

UN MUSEO NAVALE STORICO PER NAPOLI

"mamma" della MARINA MILITARE ITALIANA


 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

FAMIGLIE D'ITALIA

"ARGO" (dim.di LETARGO) il caporedattore de "LA VOCE DI MEGARIDE"/blog, coraggioso foglio indipendente, senza peli sulla lingua... ne' sullo stomaco!
ARGO

Il social family project di Umberto Napolitano
http://famiglieditalia.wordpress.com/

 

IL BLOG DI ANGELO JANNONE

LE NOSTRE VIDEO-NEWS

immagine
L'archivio delle video-news e delle interviste filmate per "La Voce di Megaride" è al link http://www.vocedimegaride.it/Fotoreportages.htm

********* 

 

SFIZIOSITA' IN RETE

 Il traduttore online dall'italiano al napoletano
http://www.napoletano.info/auto.asp

*********

Cliccando http://www.box404.net/nick/index.php?b  si procede ad una originalissima elaborazione del nickname ANCESTRALE di una url. "La Voce di Megaride" ha ottenuto una certificazione ancestrale  a dir poco sconcertante poichè perfettamente in linea con lo spirito della Sirena fondatrice di Napoli che, oggidì, non è più nostalgicamente avvezza alle melodie di un canto ma alla rivendicazione urlata della propria Dignità. "Furious Beauty", Bellezza Furiosa, è il senso animico de La Voce di Megaride, prorompente femminilità di una bellissima entità marina, non umana ma umanizzante, fiera e appassionata come quella divinità delle nostre origini, del nostro mondo sùdico  elementale; il nostro Deva progenitore, figlio della Verità e delle mille benedizioni del Cielo, che noi napoletani abbiamo offeso.
immagine

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 23
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

AREA PERSONALE

 

 

« ...ed i togati napoletan...S.Maria BASTIGLIA a Capua Vetere »

Iniziativa di Megaride/Comitato Bruno Contrada

Post n°570 pubblicato il 21 Gennaio 2008 da vocedimegaride
 

D'intesa con lo Studio Legale Lipera, "Megaride" ed il Comitato Bruno Contrada di Napoli propongono ai coraggiosi sostenitori di Bruno Contrada la sottoscrizione della suddetta istanza di ASILO POLITICO, da presentare alle massime autorità dello Stato di Città del Vaticano. Chiunque intenda aderire, è pregato di inoltrare dichiarazione spontanea con i propri dati anagrafici e gli estremi di un documento di riconoscimento (carta d'identità, passaporto o patente) a info@vocedimegaride.it . Per ogni ulteriore ragguaglio, contattare lo Studio Lipera che si occuperà del deposito degli atti presso la Segreteria di Stato Vaticana. Tempi brevi!

- Al Capo di Stato Sua Santità Papa Benedetto XVI

- Al Consigliere di Stato

- Alla Segreteria di Stato

 Città del Vaticano

 

OGGETTO: Istanza d’ASILO POLITICO

 

Noi cittadini italiani, identificabili a pie’ di pagina, elettivamente domiciliati c/o lo Studio Legale Lipera in Roma, via Attilio Regolo n.19, c.a.p. 00192, con la presente proponiamo alle Loro Autorità di Governo dello Stato Vaticano istanza per la concessione d’Asilo Politico, nel pieno rispetto dei principi ispiratori degli artt. 1 e 2 e art. 13 punto 1 della Legge Fondamentale della Città del Vaticano del 26/11/2000 anno XXIII del Pontificato di Joannes Paulus II, in vigore dal 22 febbraio 2001 e pubblicata nel supplemento Acta Apostolicae Sedis, appellandoci ai criteri di solidarietà e sussidiarietà che ispirano il Loro Stato Sovrano, riconosciuto dal Trattato Lateranense, firmato l’11 febbraio 1929 tra la Santa Sede e l’Italia che ne sanciva la personalità di Ente sovrano di diritto pubblico internazionale ed a tutti gli effetti riconosciuto quale Stato europeo.

Noi sottoscritti cittadini italiani, a malincuore, riconosciamo essere venuti meno i principi ispiratori della Democrazia e della Costituzione del nostro Paese, con particolare riferimento alla libertà ormai “vigilata” di professione della Fede Cristiana e Cattolica (un tempo considerata religione ufficiale del Paese) confessione di Fede ormai segregata nell’ilarità offensiva e nella Cristofobia imperanti sul Territorio, in uno sconfortante clima di immoralità ed amoralità mai perseguito a termini di Legge dalle nostre Istituzioni. Con il declino morale del nostro Paese si assiste anche, con gran pena, al precipitare dei valori e della pratica della Giustizia, della Sanità Pubblica, dell’Ambiente e del Patrimonio culturale dell’Italia, in totale assenza dei principi di Solidarietà Umana e del rispetto dei primari diritti dell’Uomo. Sovente, in nome anche nostro ovvero del Popolo Italiano sono emesse dalle diverse Procure e Tribunali numerose sentenze giudiziarie dalle quali ci dissociamo totalmente. In tal guisa, assumiamo a simbolo della nostra richiesta d’Asilo Politico, il dott. Bruno Contrada e la sua odissea giudiziaria ed ancor più, avendone sollecitato per i motivi umanitari ben noti la documentatissima richiesta di differimento della pena o, in scelta, gli “arresti domiciliari”, vistaci negata anche la speranza di poter liberare da ulteriori pratiche di tortura il 76enne e gravemente ammalato dott. Contrada, laddove il ns. Paese, su scala mondiale, ha invece promosso la civile moratoria contro la Pena di Morte, noi sottoscritti cittadini, ravvisando in questa contraddittoria volontà ed esecutività espressa dalle Istituzioni del Governo Italiano, reputandoci offesi nella Dignità e nell’Integrità della persona, non intendiamo sottoscrivere la condanna a morte del vecchio e morente detenuto nel carcere militare di S.Maria Capua Vetere, prendendo pertanto le distanze e dissociandoci dalla Volontà Politica del ns. Paese che non condividiamo. Ritenendo di non voler essere complici in questa spregevole ed orrida azione di velata esecuzione di condanna a morte, rinunciamo alla cittadinanza italiana ed ai diritti da essa scaturenti sul suolo italiano, pregando le Loro Altissime Autorità di accettare cum Pietas la nostra irrinunciabile istanza.

 

     I richiedenti:

 

nome/cognome……………………………………residente a ………………tipo e n. doc. di riconoscimento………….....

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

PREMIO MASANIELLO 2009
Napoletani Protagonisti 
a Marina Salvadore

Motivazione: “Pregate Dio di trovarvi dove si vince, perché chi si trova dove si perde è imputato di infinite cose di cui è inculpabilissimo”… La storia nascosta, ignorata, adulterata, passata sotto silenzio. Quella storia, narrata con competenza, efficienza, la trovate su “La Voce di Megaride” di Marina Salvadore… Marina Salvadore: una voce contro, contro i deboli di pensiero, i mistificatori, i defecatori. Una voce contro l’assenza di valori, la decomposizione, la dissoluzione, la sudditanza, il servilismo. Una voce a favore della Napoli che vale.”…

 

PREMIO INARS CIOCIARIA 2006

immagine

A www.vocedimegaride.it è stato conferito il prestigioso riconoscimento INARS 2006:
a) per la Comunicazione in tema di meridionalismo, a Marina Salvadore;
b) per il documentario "Napoli Capitale" , a Mauro Caiano
immagine                                                   www.inarsciociaria.it 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

versione integrale

 

DEDICATO AGLI EMIGRANTI

 

NOMEN OMEN

E' dedicato agli amici del nostro foglio meridionalista questo video, tratto da QUARK - RAI 1, condotto da Piero ed Alberto Angela, che documenta le origini della Nostra Città ed il nome del nostro blog.

 

IL MEZZOGIORNO CHE DIFENDIAMO

immagine

vuoi effettuare un tour virtuale e di grande suggestione tra le numerose bellezze paesaggistiche, artistiche ed architettoniche di quel Mezzogiorno sempre più obliato dalle cronache del presente?
per le foto:
http://www.vocedimegaride.it/html/Articoli/Immagini.htm
per i video:
http://www.vocedimegaride.it/html/nostrivideo.htm

 

VISITA I NOSTRI SITI

 

I consigli di bellezza
di Afrodite

RITENZIONE IDRICA? - Nella pentola più grande di cui disponete, riempita d'acqua fredda, ponete due grosse cipolle spaccate in quattro ed un bel tralcio d'edera. Ponete sul fuoco e lasciate bollire per 20 minuti. Lasciate intiepidire e riversate l'acqua in un catino capiente per procedere - a piacere - ad un maniluvio o ad un pediluvio per circa 10 minuti. Chi è ipotesa provveda alla sera, prima di coricarsi, al "bagno"; chi soffre di ipertensione potrà trovare ulteriore beneficio nel sottoporsi alla cura, al mattino. E' un rimedio davvero efficace!


Il libro del mese: