Blog
Un blog creato da vocedimegaride il 09/11/2006

La voce di Megaride

foglio meridionalista

 
 

UN MUSEO NAVALE STORICO PER NAPOLI

FIRMA E DIVULGA LA PETIZIONE
 
www.petitiononline.com/2008navy/petition.html 

UN MUSEO NAVALE STORICO PER NAPOLI

"mamma" della MARINA MILITARE ITALIANA


 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

FAMIGLIE D'ITALIA

"ARGO" (dim.di LETARGO) il caporedattore de "LA VOCE DI MEGARIDE"/blog, coraggioso foglio indipendente, senza peli sulla lingua... ne' sullo stomaco!
ARGO

Il social family project di Umberto Napolitano
http://famiglieditalia.wordpress.com/

 

IL BLOG DI ANGELO JANNONE

LE NOSTRE VIDEO-NEWS

immagine
L'archivio delle video-news e delle interviste filmate per "La Voce di Megaride" è al link http://www.vocedimegaride.it/Fotoreportages.htm

********* 

 

SFIZIOSITA' IN RETE

 Il traduttore online dall'italiano al napoletano
http://www.napoletano.info/auto.asp

*********

Cliccando http://www.box404.net/nick/index.php?b  si procede ad una originalissima elaborazione del nickname ANCESTRALE di una url. "La Voce di Megaride" ha ottenuto una certificazione ancestrale  a dir poco sconcertante poichè perfettamente in linea con lo spirito della Sirena fondatrice di Napoli che, oggidì, non è più nostalgicamente avvezza alle melodie di un canto ma alla rivendicazione urlata della propria Dignità. "Furious Beauty", Bellezza Furiosa, è il senso animico de La Voce di Megaride, prorompente femminilità di una bellissima entità marina, non umana ma umanizzante, fiera e appassionata come quella divinità delle nostre origini, del nostro mondo sùdico  elementale; il nostro Deva progenitore, figlio della Verità e delle mille benedizioni del Cielo, che noi napoletani abbiamo offeso.
immagine

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 23
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

AREA PERSONALE

 

 

« Riti PaSQUALICERCASI NEUROLOGO PER TE... »

A-rieccoci..... Contrada!

Post n°1861 pubblicato il 14 Aprile 2015 da vocedimegaride
 

di MARINA SALVADORE (faccia e firma)

La notizia:
Bruno Contrada non doveva essere condannato per concorso esterno in associazione mafiosa perché, all'epoca dei fatti (1979-1988), il reato non «era sufficientementechiaro». Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani. Lo Stato italiano deveversare all'ex numero due del Sisde 10 mila euro per danni morali.
Onestamente, non so da quale punto iniziare a commentare, tale è lo squallore della notizia che ai più innocenti sostenitori di Contrada sarà parsa una vittoria… A me pare uno sfottò e dei peggiori, uno sparare sulla Croce Rossa… Evidentemente, in gloria dell’anagrafe, è parso ai giudici extra moenia interpellati di dare un “contentino” a pie’ di capezzale ad un uomo molto anziano e troppo debilitato dai tristi pesi inflittigli dalla Legge Italiota che lo condannò per un reato non contemplato nei codici di procedura. Questo “omaggio” che arriva a fine-vita dopo un fine-pena scontato integralmente, è un’ulteriore umiliazione, inferta con lo spirito della manifesta beneficenza micragnosa ad un Uomo che avrebbe, infine, meritato – dopo tanti pitali di merda vischiosa versatigli addosso – la meritata pace del silenzio e dell’introspezione. Invece, di nuovo, a causa di questa cazzata salomonica di sentenza che tira la pietra e ritira, però, la mano, quasi blandendo, ecco di nuovo lo stanco Contrada riemergere alle cronache, al dileggio dei suoi detrattori, allo scherno del volgo decerebrato ma tuttologo qualificato, agli schermi dei televisori, dalle tivvù di ogni ordine e grado che insperatamente riempiono finalmente un “palinsesto di mestiere”, codificato sulla scialba routine; arma di distrazione di massa dalle effettive emergenze nazionali! Nulla da eccepire, anche se simile alla scoperta dell’acqua calda, l’enunciato della sentenza : «il reato di concorso esterno in associazione di stampo mafioso è il risultato di un'evoluzione della giurisprudenza italiana posteriore all'epoca in cui lui avrebbe commesso i fatti per cui è stato condannato». Tutto qui?
Contrada, ricordo, si era rivolto alla Corte di Strasburgo nel luglio del 2008 affermando che - in base all'articolo 7 della Convenzione europea dei diritti umani, che stabilisce il principio “nulla pena sine lege” -non avrebbe dovuto essere condannato perché «il reato di concorso esterno in associazione di stampo mafioso è il risultato di un'evoluzione della giurisprudenza italiana posteriore all'epoca in cui lui avrebbe commesso i fatti per cui è stato condannato». Non solo! Il mio modesto blog, purtroppo molto noto nel periodo topico del caso Contrada e che per anni, nel silenzio complice della stampa di regime salvo rari casi, ha strombazzato fragorosamente ogni nuova, dirimendo ogni aspetto di ogni nuova stazione di quell’assurdo Golgota post golpe del ’92, il “caso” è stato trattato anche in qualità di Comitato Ufficiale per Bruno Contrada e ciò non mi ha risparmiato persecuzioni pubbliche e private con annessi danni; in quel blog c’è tutta una letteratura scientifica sull’iniquità del fantasioso reato per cui Bruno Contrada s’è fatto stoicamente, a differenza di italioti autentici criminali assassini, la sua bella GALERA senza sconti e senza marcette di suffragette con le fiaccole accese sul petto! Chi ancora lo avversa, pur non avendo scienza e coscienza dei fatti,
 è pregato di tacere, per il rispetto che si deve a chi ha pagato senza sconti una fattura per acquisti incauti fatti da altri a suo nome! Che dire dell’entità del risarcimento? Un’elemosina che offende la dignità di un Uomo che ha servito questo schifo di Paese, egregiamente, per tutta la vita! Ad una pin up cui il chirurgo plastico ha sbagliato le dimensioni delle tette, risarciscono per il danno estetico almeno dieci volte l’importo liquidato da sentenza ad un Uomo che ha rischiato la pelle e che ha sbattuto al gabbio centinaia di criminali mafiosi. Un uomo a favore del quale testimoniarono ben 140 autorevoli rappresentanti della Pubblica Amministrazione, peraltro mai perseguiti per falsa testimonianza (come si spiega?)… e che le testimonianze FALSE di quattro pseudo-pentiti , autentici pendagli da forca, inchiodarono sulla croce del Calvario. Al magnifico giga-robot transformer, tale, allora, PM Ingroia, nella sua novella veste di politico fallito e avvocato difensore di mafiosi, saremmo indotti a chiedere se, per analogia, di una sentenza in questi termini esposta dai giudici di Strasburgo (che vanificano, distruggendola, la sua accanita strategia accusatrice) non ne chiederebbe, ora, l’applicazione per i suoi illustri clienti!!! Sullo sfondo della tragedia del cosiddetto “dottor Morte”, si agita etereo e inafferrabile come sempre il noto dottor "Facile Grilletto”, di questi giorni molto chiacchierato, tale Di Gennaro che – ironia della sorte – ha sempre un destino concomitante a quello di Contrada. Non aggiungo altro. Il libero pensiero non è ancora considerato un reato. 

Prego vivamente perché a Contrada sia accordata in vita la revisione del suo Processo!
Per il resto, con queste DOVUTE CONSIDERAZIONI, FRUTTO DELLA MIA COSCIENZA, mi espongo tranquillamente al pubblico ludibrio, ad altre persecuzioni che mi arrecheranno altri danni da aggiungere a quelli già patiti... NON ME NE FREGA UNA MAZZA! La vita è UNA e non la baratto per assimilarmi per convenienza di ignavia alla MASSA DEGLI ITALICI PECORONI SENZA DIGNITA'!


La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/lavocedimegaride/trackback.php?msg=13179052

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
vocedimegaride
vocedimegaride il 15/04/15 alle 17:20 via WEB
NEWS da avvocato Giuseppe Lipera: “Ho presentato due mesi fa la quarta domanda di revisione del processo a Bruno Contrada e la corte di appello di Caltanissetta mi ha fissato l’udienza il 18 giugno. La sentenza di Strasburgo sarà un altro elemento per ottenere la revisione della condanna. Ora capisco perchè nonostante le sofferenze quest’uomo a 84 anni continui a vivere”.
 
vocedimegaride
vocedimegaride il 15/04/15 alle 17:29 via WEB
da Agnesina Pozzi Marina non si riesce a commentare sul blog. In ogni caso hai ragione, come sempre; ma questa sentenza è importantissima perché anche se ipocritamente, attesta una sola cosa fondamentale: HANNO DOVUTO INVENTARE UN REATO DAL NULLA, e tirarlo per le orecchie come un coniglio dal cappello, PER TOGLIERSI DAI COGLIONI UN UOMO ONESTO, che non avrebbe consentito l'allegra gestione dei pentiti!!!!.. A Strasburgo hanno applicato la legge!! Quella legge che in Italia è calpestata come la Costituzione da quando i finti comunisti hanno tentato il "golpe" nel 92, e che l'hanno perfezionato in sordina con due vergognosi presidenti della Repubblica delle banane e a seguire con un governo di non eletti!!! Contrada, anche lui entrava nel repulisti che era necessario fare, affinché la corruttela e la mafia avessero pieno diritto di cittadinanza ed anche negli alti organi istituzionali. Io posso solo ringraziare uomini come Bruno Contrada, cara Marina Salvador de Bahia, caro Carlo Contrada, uomini di cui il prezioso stampo di alti valori sociali e istituzionali è ormai distrutto. E' sotto gli occhi di tutti chi è, e chi mettono a capo di cosa: il pesce puzzava dalla testa anche dai tempi di Mancino, Vizzini, Prodi, Scalfaro, Napolitano e oggi in italia quel simbolico pesce è ormai in avanzato stato di decomposizione e tutti possiamo vedere ogni singola spina della lisca. Accontentiamoci di questo risultato estero perché in Italia ormai è finita!
 
vocedimegaride
vocedimegaride il 24/04/15 alle 19:30 via WEB
da rassegna stampa:................Contrada assolto, e la giustizia italiana condannata da un giudice a Strasburgo. Nessuna tra le grandi firme giudiziarie ha scritto una riga. Ritengo che lo scomparso D'Avanzo, scatenato come fu contro Contrada, l'avrebbe scritta, anche se è un'opinione. I Bianconi, i Bonini, i Ferrarella, le Milella, la Sarzanini e i Colonnello, invece, non lo hanno fatto. Questa non è un'opinione. I Serra, i Lerner, i Gramellini, i Severgnini, i Fabio Fazio e le Littizzetto, nemmeno. Neppure questa è un'opinione. Secondo me hanno fatto bene. Contrada è mezzo morto, conta meno di un cazzo e, dei cronisti importanti, delle star applaudite, o degli intellettuali decenti, non si spendono per questioni minori. Viva la fica. Andrea's Version. Il Foglio.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

PREMIO MASANIELLO 2009
Napoletani Protagonisti 
a Marina Salvadore

Motivazione: “Pregate Dio di trovarvi dove si vince, perché chi si trova dove si perde è imputato di infinite cose di cui è inculpabilissimo”… La storia nascosta, ignorata, adulterata, passata sotto silenzio. Quella storia, narrata con competenza, efficienza, la trovate su “La Voce di Megaride” di Marina Salvadore… Marina Salvadore: una voce contro, contro i deboli di pensiero, i mistificatori, i defecatori. Una voce contro l’assenza di valori, la decomposizione, la dissoluzione, la sudditanza, il servilismo. Una voce a favore della Napoli che vale.”…

 

PREMIO INARS CIOCIARIA 2006

immagine

A www.vocedimegaride.it è stato conferito il prestigioso riconoscimento INARS 2006:
a) per la Comunicazione in tema di meridionalismo, a Marina Salvadore;
b) per il documentario "Napoli Capitale" , a Mauro Caiano
immagine                                                   www.inarsciociaria.it 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

versione integrale

 

DEDICATO AGLI EMIGRANTI

 

NOMEN OMEN

E' dedicato agli amici del nostro foglio meridionalista questo video, tratto da QUARK - RAI 1, condotto da Piero ed Alberto Angela, che documenta le origini della Nostra Città ed il nome del nostro blog.

 

IL MEZZOGIORNO CHE DIFENDIAMO

immagine

vuoi effettuare un tour virtuale e di grande suggestione tra le numerose bellezze paesaggistiche, artistiche ed architettoniche di quel Mezzogiorno sempre più obliato dalle cronache del presente?
per le foto:
http://www.vocedimegaride.it/html/Articoli/Immagini.htm
per i video:
http://www.vocedimegaride.it/html/nostrivideo.htm

 

VISITA I NOSTRI SITI

 

I consigli di bellezza
di Afrodite

RITENZIONE IDRICA? - Nella pentola più grande di cui disponete, riempita d'acqua fredda, ponete due grosse cipolle spaccate in quattro ed un bel tralcio d'edera. Ponete sul fuoco e lasciate bollire per 20 minuti. Lasciate intiepidire e riversate l'acqua in un catino capiente per procedere - a piacere - ad un maniluvio o ad un pediluvio per circa 10 minuti. Chi è ipotesa provveda alla sera, prima di coricarsi, al "bagno"; chi soffre di ipertensione potrà trovare ulteriore beneficio nel sottoporsi alla cura, al mattino. E' un rimedio davvero efficace!


Il libro del mese: