Creato da: leggediattrazione il 09/05/2009
forum discussione

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

Ultime visite al Blog

bigpuffo1RAGAZZINIkroinicola.calandriellomauriziogambettiungaro72cielarte2pupettaperFrancescopratocomputerS19650408gerardellacortefarberbibastella.bbagninosalinaro
 

Ultimi commenti

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 
« APPLICHIAMO LA LEGGE DI ...TERZA SETTIMANA - SCIENZ... »

SECONDA SETTIMANA

Post n°13 pubblicato il 19 Maggio 2009 da leggediattrazione

Fatto l'esercizio del post precedente e preso "pieno possesso" del proprio corpo, o meglio, imparato a dominare i muscoli del proprio corpo passiamo ad un esercizio successivo. Questa volta dobbiamo, sempre per 15/30 minuti al giorno imparare a inibire tutti i pensieri, rimanendo perfettamente immobili. Il vostro cervello deve essere focalizzato solo su un pensiero che vi interessa ma sempre e solo su quello. Questo vi insegnerà a governare il flusso dei pensieri.

Adesso alcune riflessioni. La mente che azione ha? Conscia e subconscia. Qual'è il valore del subconscio? enorme. Ci guida e ci controlla in tutti i nostri processi vitali ed è la sede della memoria. Come si influenza il subconscio? Dichiarare mentalmente ciò che si vuole, e si otterranno, se il pensiero è in armonia, i risultati aspettati.
La distinzione tra conscio e subconscio? Il conscio è la parte raziocinante, mentre il subconscio è il desiderio istintivo.

Passiamo ora ad altre riflessioni. Ricordarsi sempre di non lasciarvi sopraffare, quando andate in un ufficio e chiedete un qualche cosa, non lasciate mai che vi si dica, "guardi il suo caso è uguale a uno che ho trattato la scorsa settimana e non c'è niente da fare" oppure andate in un negozio e la merce che avete acquistato è fallata non lasciatevi dire dal commesso "la politica della nostra azienda è quella di non cambiare" dovete assolutamente non lasciarvi impressionare da frasi simili. Nel primo caso ribattete che a voi del caso della scorsa settimana non interessa e se lui non è in grado di darvi risposte certe al vostro quesito andate da un suo superiore. diteglielo senza alzare la voce, ne battere i pugni, ma con voce ferma e sicura, è un vostro diritto avere delle risposte. Lo stesso dicasi per il commesso gli direte che se non può fare niente volete parlare col direttore o il proprietario. Entrate nel negozio che vi ha dato la cosa scandete pensando che avete ragione e che per nessuna cosa al mondo vi farete "mettere i piedi in testa", solo così sarete delle persone vincenti.

A presto e una buona giornata e la felicità sia sempre nei vostri cuori, un sorriso è la miglior arma per stare bene

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/leggediattarzion/trackback.php?msg=7085728

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Arcobaleno1961
Arcobaleno1961 il 26/05/09 alle 22:22 via WEB
interessante davvero, lo faccio! un sorriso arcobaleno:-)
(Rispondi)
 
bibastella.b
bibastella.b il 30/05/09 alle 16:02 via WEB
Appoggio in pieno.. Un sorriso.
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.