Creato da lafarmaciadepoca il 13/10/2010

La farmacia d'epoca

Raccolta di scatole e flaconi di farmaci di ieri - di Giulia Bovone

 

« Dostoevskij, l'Idiota e...Strofopan »

Il Micoren e il lato oscuro dello sport

Post n°422 pubblicato il 30 Aprile 2015 da lafarmaciadepoca
 

Se avete vissuto lo scandalo calcistico relativo al massiccio uso di doping avvenuto tra la fine degli anni Settanta e l’inizio degli anni Ottanta, sicuramente il nome Micoren vi dirà qualcosa.

Il Micoren Geigy nacque come analettico centrale del respiro e del circolo, da impiegarsi nel trattamento dell’asma bronchiale, ma ben presto divenne uno tra i farmaci preferiti dagli sportivi.

Le proprietà broncodilatatorie del dimetilamide dell’acido N-crotonil-α-etil-ammino-butirrico e del 2-(p-ossifenil)-2-ossi-1-metil-ammino-etano-basico, risultarono ottime soprattutto per i calciatori degli anni Settanta, molti dei quali hanno pagato o stanno pagando ancora oggi la leggerezza con cui i preparatori e i medici proponevano questo farmaco dopante.

Particolarmente significative, circa l’uso smisurato di Micoren sono due testimonianze di ex – calciatori. Una è di Sergio Spuri, portiere del Verona: “Il Micoren ce lo davano come fosse cioccolata”, mentre l’altra è  Giancarlo Galdiolo, stopper della Fiorentina dal 1970 al 1980:  «Prendevo le pillole rosse di ‘Micoren’, in inverno, prima delle partite, due per volte, su indicazione del massaggiatore. Ci dicevano che servivano per ‘rompere il fiato’ e si trovava sul tavolo dello spogliatoio, a disposizione di tutti».

Oggi Galdiolo è affetto da demenza frontale temporale, ma rispetto ad altri suoi ex compagni di squadra, ha la fortuna di essere ancora vivo: Bruno Beatrice si ammalò di leucemia, Ugo Ferrante di tumore alla gola, Giuseppe Longoni  di vasculopatia, Adriano Lombardi  di SLA e Massimo Mattolini di insufficienza renale, e il nostro Micoren, purtroppo è uno tra i sospetti.

Su esempio della “scuola di Dresda”  (non quella di Caspar David Friedrich, quella dell’URSS), per molto tempo i farmaci divennero compagni inseparabili degli sportivi,  il tutto alla luce del sole. Il Micoren può essere elevato a simbolo del doping internazionale: finché fu sul mercato  utilizzatissimo dagli sportivi, che ne abusavano per migliorare le proprie prestazioni.
Quando fu ritirato dal mercato era ormai troppo tardi: il suo uso cronico portava a vasculopatie ed altri problemi a carico del sistema cardiocircolatorio, che si potevano riflettere anche su tessuti cerebrali, epatici e renali, come nel caso della “Fiorentina maledetta”

Ecco la foto delle scatole:

Micoren

Misurano 4 cm x 6,2 cm x 1 cm e risalgono al 1968. Nello specifico la confezione rossa è il Micoren base, mentre quella bianca e gialla è il Micoren arricchito con efedrina, un alcaloide con proprietà broncodilatatorie. Le dosi erano di 1 – 3 perle al giorno secondo prescrizione medica.

Grazie per aver letto il post e buon primo maggio!

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AREA PERSONALE

 

TO ALL NON ITALIAN SPEAKERS

Do you need help with your old chemist tins?
Do you want to know more about Italian pharmaceutical history?
Do you have informations about Italian medical history that you want to share with other people?
Feel free to email me! I speak English, French and Latin ( you don't know when an ancient Roman could show up), so not speaking Italian is no more a problem.

Welcome to La Farmacia d'Epoca!

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

COLLABORAZIONI

Deliri Progressivi

 

Spazio Salute

 

ULTIME VISITE AL BLOG

lafarmaciadepocagiannicoingmoschettiere62geodan0Green_Hotel_Algherotutankamen1972max542011Terzo_Blog.Giuszannicrismassimocoppasafina2019ornelascaannunciata2007cazzanellistefano
 

FACEBOOK

 
 

ULTIMI COMMENTI

Nella mia scatoletta si può ancora leggere : Ciascuna...
Inviato da: Salvo Bemberto
il 22/04/2019 alle 15:13
 
Buona Pasqua.
Inviato da: Mr.Loto
il 21/04/2019 alle 17:30
 
Come non ricordarsi del fosforo De Angelis. 1963:mia madre...
Inviato da: piero
il 30/03/2019 alle 21:42
 
Stamattina ho tentato di inviarle alcune foto di scatolette...
Inviato da: marina LOMBARDI
il 13/02/2019 alle 09:31
 
Sul retro della scatola c’è scritto: “succhiare una...
Inviato da: Alessandro
il 08/02/2019 alle 16:30
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom