Creato da: massimocoppa il 22/08/2006
"Ci sedemmo dalla parte del torto perché tutti gli altri posti erano occupati"


"There is no dark side
of the moon, really.
Matter of fact,
it's all dark"

Pink Floyd

 

 

 

I MIEI LIBRI
(dal più recente
al più datato)

 

 

 

 

 

DOVE SCRIVERMI

Puoi scrivermi su: massimocoppa@gmail.com

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

"Conosceremo una grande quantità di persone sole e dolenti nei prossimi giorni, nei mesi e negli anni a venire. E quando ci domanderanno che cosa stiamo facendo, tu potrai rispondere loro: ricordiamo".

Ray Bradbury, "Fahrenheit 451"

 

Area personale

 

 

"And all this science,
I don't understand:
it's just my job,
five days a week...
A rocket man"

Elton John

 

Un uomo può perdonare
a un altro uomo
qualunque cosa, eccetto
una cattiva prosa

                     Winston
                        Churchill

 
 

Presto /
anche noi (…) saremo /
perduti in fondo a questo fresco /
pezzo di terra: ma non sarà una quiete /
la nostra, ché si mescola in essa /
troppo una vita che non ha avuto meta. /
Avremo un silenzio stento e povero, /
un sonno doloroso, che non reca /
dolcezza e pace,
ma nostalgia
e rimprovero
PIER PAOLO PASOLINI
 

 

 

 

 

Cazzarola!

 

 

 
« "La faccia oscura della...Soldi alla Lega dalla Ru... »

“La settima fata”, il nuovo thriller di Angelo Paratico che strizza l’occhio a Forsyth

Post n°2070 pubblicato il 11 Luglio 2019 da massimocoppa
 

 

“LA SETTIMA FATA”, IL NUOVO THRILLER DI ANGELO PARATICO CHE STRIZZA L’OCCHIO A FORSYTH

“La settima fata” è il nuovo libro di Angelo Paratico, vecchio amico di questo blog e, ça va sans dire, del suo animatore.

Il giornalista, ora anche editore (ha acquisito la Gingko Edizioni, rivoluzionandone il catalogo), ha pubblicato “La settima fata”: un thriller politico basato sull’organizzazione dell’assassinio del leader cinese Xi Jinping, nella quale è implicato anche un italiano.

Si legge tutto d’un fiato e mi ha ricordato “Il giorno dello sciacallo” di Frederick Forsyth: e scusate se è poco!

Peraltro questo romanzo ha una storia tormentata, a sua volta un thriller: Paratico l’aveva pubblicato in inglese ed in tiratura limitata ad Hong Kong, città dove ha risieduto per trent’anni: stava per essere distribuito, quando un suo amico cinese gli ha fatto notare che lo scritto conteneva degli aspetti che avrebbero potuto dare molto fastidio alle autorità cinesi, le quali poi avrebbero dato fastidio a lui (l’autore)...

Il libro andò al macero: praticamente ucciso in fasce.

Ma ora l’autore è tornato stabilmente in Italia, è diventato editore ed ha voluto “togliersi lo sfizio”: lo ha tradotto in italiano e se lo è pubblicato.

Ovviamente è acquistabile e/o ordinabile sia nelle librerie che su tutti gli store di libri on line (Amazon in primis) e, naturalmente, anche sullo stesso sito Internet della Gingko.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog