Creato da: massimocoppa il 22/08/2006
"Ci sedemmo dalla parte del torto perché tutti gli altri posti erano occupati"


"There is no dark side
of the moon, really.
Matter of fact,
it's all dark"

Pink Floyd

 

 

 

I MIEI LIBRI
(dal più recente
al più datato)

 

 

 

 

 

DOVE SCRIVERMI

Puoi scrivermi su: massimocoppa@gmail.com

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

"Conosceremo una grande quantità di persone sole e dolenti nei prossimi giorni, nei mesi e negli anni a venire. E quando ci domanderanno che cosa stiamo facendo, tu potrai rispondere loro: ricordiamo".

Ray Bradbury, "Fahrenheit 451"

 

Area personale

 

 

"And all this science,
I don't understand:
it's just my job,
five days a week...
A rocket man"

Elton John

 

Un uomo puņ perdonare
a un altro uomo
qualunque cosa, eccetto
una cattiva prosa

                     Winston
                        Churchill

 
 

Presto /
anche noi (…) saremo /
perduti in fondo a questo fresco /
pezzo di terra: ma non sarà una quiete /
la nostra, ché si mescola in essa /
troppo una vita che non ha avuto meta. /
Avremo un silenzio stento e povero, /
un sonno doloroso, che non reca /
dolcezza e pace,
ma nostalgia
e rimprovero
PIER PAOLO PASOLINI
 

 

 

 

 

Cazzarola!

 

 

 
« Virus: il nuovo, definit...A "me mi" piace la Mel... »

Satana nella Chiesa

Post n°2105 pubblicato il 28 Aprile 2021 da massimocoppa
 

SATANA NELLA CHIESA
Un tempo, ai cortei della sinistra extraparlamentare, si gridava: “Andreotti ce l’ha insegnato, la mafia è nello Stato”.
Adesso possiamo dire, con una certa cognizione di causa, che Satana è entrato nella Chiesa, come già ammoniva Paolo VI.
Come diversamente si può commentare quanto hanno scoperto le autorità del Sud Sudan?
Nientemeno il giovane vescovo missionario Christian Carlassare non è stato gambizzato da sedicenti estremisti islamici ma, come è emerso dalle indagini delle autorità del posto, da un commando composto o mandato (non è ancora chiaro) da… sacerdoti cattolici locali!
Tre di questi preti sono stati arrestati, insieme ad altre otto persone. Questi avevano in odio Carlassare innanzitutto perché avrebbero voluto un vescovo locale, ovviamente ancor meglio se fosse stato nominato uno di loro, ma anche perché essi appartengono ai Dinka, un’etnia che si contrappone fortemente ai Nuer, un’altra tribù dove, per anni, aveva lavorato Carlassare: ciò che contribuiva a fare di lui un indesiderato.
Tribalismo ed animismo: due componenti della storia africana che agiscono ancora oggi ed hanno un peso enorme, unite alle umanissime debolezze costituite dal desiderio di avere potere ed autorità, hanno creato un miscuglio esplosivo. Ma è scioccante constatare che dei sacerdoti abbiano potuto ordire o eseguire questo crimine.
Viene da concludere che essi non abbiano interiorizzato nulla del messaggio cristiano e che, in definitiva, come si è sempre sospettato, molte di queste vocazioni del Terzo Mondo sono fasulle: si abbraccia il sacerdozio per avere uno stipendio e sperare di poter venire in Europa o, comunque, in un Paese industrializzato. O almeno di poter spadroneggiare un po’ nel proprio Paese di provenienza.
E non c’è l’impronta di Satana, in questo?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog