Creato da: massimocoppa il 22/08/2006
"Ci sedemmo dalla parte del torto perché tutti gli altri posti erano occupati"


"There is no dark side
of the moon, really.
Matter of fact,
it's all dark"

Pink Floyd

 

 

 

I MIEI LIBRI
(dal più recente
al più datato)

 

 

 

 

 

DOVE SCRIVERMI

Puoi scrivermi su: massimocoppa@gmail.com

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

"Conosceremo una grande quantità di persone sole e dolenti nei prossimi giorni, nei mesi e negli anni a venire. E quando ci domanderanno che cosa stiamo facendo, tu potrai rispondere loro: ricordiamo".

Ray Bradbury, "Fahrenheit 451"

 

Area personale

 

 

"And all this science,
I don't understand:
it's just my job,
five days a week...
A rocket man"

Elton John

 

Un uomo può perdonare
a un altro uomo
qualunque cosa, eccetto
una cattiva prosa

                     Winston
                        Churchill

 
 

Presto /
anche noi (…) saremo /
perduti in fondo a questo fresco /
pezzo di terra: ma non sarà una quiete /
la nostra, ché si mescola in essa /
troppo una vita che non ha avuto meta. /
Avremo un silenzio stento e povero, /
un sonno doloroso, che non reca /
dolcezza e pace,
ma nostalgia
e rimprovero
PIER PAOLO PASOLINI
 

 

 

 

 

Cazzarola!

 

 

 
« La madre di Leonardo era...Esce “Misteri di Ischia”... »

Ancora una volta bocciata una donna, la Francia sceglie i poteri forti dell’alta finanza…

Post n°2015 pubblicato il 08 Maggio 2017 da massimocoppa
 

ANCORA UNA VOLTA BOCCIATA UNA DONNA, LA FRANCIA SCEGLIE I POTERI FORTI DELL’ALTA FINANZA…

Le elezioni presidenziali francesi sono finite come l’establishment, i perbenisti ed i burosauri di tutta Europa speravano, e così anche questa volta i radical-chic possono tirare un sospiro di sollievo.

Naturalmente non faranno tesoro di quest’altro scampato pericolo, così che dovremo ancora e sempre fare i conti con i diktat capotici di Bruxelles, che fra poco ci dirà pure quante volte al giorno dobbiamo andare in bagno.

Oggi i media sono la raffigurazione plastica della contentezza dei poteri forti europei per la vittoria di Macron. È un’allegria di naufragi che, però, non dovrebbe obnubilare il nostro ragionamento.

Queste elezioni sono state davvero tristi. Nonostante la varietà dei candidati, che consentiva un ventaglio di scelte molto più ampio della disastrosa dicotomia americana, che ha portato Trump alla vittoria, sono rimasti in ballo un candidato apparentemente impresentabile, Marine Le Pen, ed un “bravo ragazzo” che, purtroppo, ricorda tanto Matteo Renzi, seppur con una preparazione culturale e tecnica che il Renzi se le sogna.

I francesi hanno avuto paura di scegliere la Le Pen. Ancora una volta i veri problemi sul tappeto (l’immigrazione clandestina, la sicurezza e, soprattutto, la politica economica europea) slittano in sottofondo e rischiano di rimanere non affrontati. L’importante, ça va sans dire, era fermare gli xenofobi, i fascisti, i populisti. Marine Le Pen, secondo me, non è xenofoba e non è fascista: tuttavia paga il fatto di venire da un partito che, fino a ieri, è stato di estrema destra, anche se si è ripulito parecchio e, addirittura, si è assistito alla tragedia politico-familiare della figlia che caccia via il padre, Jean-Marie Le Pen, fondatore dello stesso partito, ma ormai un rottame imbarazzante e deleterio per l’immagine della formazione politica.

Inoltre, è un dato di fatto, certamente la Le Pen ha adottato toni di populismo anche becero: possono funzionare fino ad un certo livello, ma non portano all’Eliseo. Anche se questo teorema è stato universalmente valido fino alla vittoria di Donald Trump negli Stati Uniti: da allora ci si è resi conto che, seppur in teoria, un Grillo o un Salvini potrebbero diventare addirittura presidente del consiglio.

Oggi tutti gioiscono per la vittoria di Macron. Ma analizziamo il personaggio: Macron non viene da partiti tradizionali, ma è una candidatura creata a tavolino. È un tecnico dell’alta amministrazione, proviene dalla banca Rotschild (cioè il top della finanza mondiale) ed è graditissimo a banche, Borse e poteri forti. Con queste premesse, c’è veramente da essere contenti per la sua vittoria? Un tecnocrate di alto bordo, con frequentazioni d’elite, può davvero essere utile ai problemi della gente comune? Io non credo proprio!

Non dirà a chi non ha pane di mangiare brioches, ma poco ci manca. Non credo che farà nulla contro la dittatura del Fondo Monetario Internazionale, contro le rigide politiche di bilancio dell’Unione Europea, che non creano occupazione e reddito, e contro i meccanismi perversi del capitalismo finanziario: non è nelle sue corde, non è nel suo DNA.

La sua fortuna è stata che, dall’altro lato, c’era una donna dipinta come una strega dal tetragono potere dei mass media. Ancora una volta, mi viene da pensare, come è accaduto negli USA, si è preferito bocciare una donna, anche se l’alternativa non era esaltante.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/massimocoppa/trackback.php?msg=13526747

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Utente non iscritto alla Community di Libero
Angelo il 08/05/17 alle 14:22 via WEB
Bravo, Massimo. Articolo coraggioso e veritiero.
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 08/05/17 alle 15:32 via WEB
Grazie, Angelo. Troppo buono!
(Rispondi)
 
geishaxcaso
geishaxcaso il 08/05/17 alle 14:50 via WEB
....Massimo, premesso che condivido questa tua disamina,devo dire anche che mi fa un certo effetto vederti a favore della Le Pen ;)
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 08/05/17 alle 15:33 via WEB
fa impressione anche a me! Ma ti ci portano, ad un certo punto!
(Rispondi)
 
mauriziocamagna
mauriziocamagna il 08/05/17 alle 14:51 via WEB
siamo fottuti, se non son graditi dal potere economico non vengono eletti e poi la chiamano democrazia....
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 08/05/17 alle 15:33 via WEB
è proprio così!
(Rispondi)
 
jigendaisuke
jigendaisuke il 08/05/17 alle 15:28 via WEB
Un voto fatto turandosi il naso
(Rispondi)
 
Vince198
Vince198 il 08/05/17 alle 19:59 via WEB
Condivido il tuo post e specifico che J. Attali, potente massone francese affiliato alla super loggia Three Eyes, ha precisato: «Macron è una mia creatura». Una specie di doppione del massone Hollande che, evidentemente, non ha svolto bene il "compitino" affidatogli da quella casta sovranazionale e costretto alla "ritirata".
I francesi son contenti di Macron? Se lo godano pure. Intanto "Ciucker" poco fa ha sgridato la Francia in quanto spende troppo e male. Antipasto servito freddo freddo ..
E bada bene che non si tratta di giocare al solito ping pong oramai divenuto asfittico, lezioso, vecchio come non mai quale dx vs. sx. etc., per il semplice motivo che questa oligarchia che hai ben descritto, si serve proprio di questo giochino per mandar su suoi augusti rappresentanti. Se la gente si convincerà che il predetto giochino è funzionale a questa genìa di delinquenti tritura-affama-popolo, solo allora potrà rendersi conto che la "dottrina" del libero arbitrio, propria delle democrazie e dell'uomo fin dai suoi primordi, potrà permettere di mandare al diavolo questi figlidi pro domo sua nel posto più maleodorante che esista.
Altrimenti trionferà il così detto pensiero unico inculcato nella testa della gente anche a forza e costringerà molti europei ad andarsene altrove. Sta settimana ne sono arrivati più di 7mila, circa 43mila fino a oggi. I nostri poveri, disoccupati, in cerca di lavoro - a milioni - ringraziano sentitamente Minniti & Co. per gli accordi presi con il governo libico (e finiti dritti nel ce@@o), mentre molte ONG (lo dice anche il governo greco) fanno all'oggi affari d'oro. Prevedo che questo disonorevole andazzo potrebbe assumere proporzioni drammatiche che nessun governo riuscirà a controllare. Non so se mi sono spiegato..
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 09/05/17 alle 09:24 via WEB
condivido sostanzialmente la tua analisi. Per quanto concerne le ONG spero vivamente che non sia vero che c'è tutta una macchinazione per fare soldi
(Rispondi)
 
 
 
Vince198
Vince198 il 19/05/17 alle 22:16 via WEB
Certamente Massimo, ognuno vede quel che corre dinanzi a gli occhi a modo suo e può esprimere qualsiasi tipo di riserva, specie su queste ONG che svolgono u7n ruolo importante ma che a mio avviso, per essere più trasparenti, avrebbero dovuto permettere alla polizia i8taliana assistenza volta a fugare possibili contatti con personaggi di "dubbia moralità".
Il diritto al libero arbitrio che ad oggi ancora c’è, anche se la massoneria – che non è una balla inventa qualche anno fa - ha come obiettivo da oltre 200 anni il potere assoluto, sia temporale che spirituale.
Quanto a Macron mi corre l’obbligo di dare qualche spiegazione nel pieno rispetto delle altrui idee, dal momento che non scrivo tanto per sentito dire, ovvero mi sono documentato prima di mettere nero su bianco. Ripeto, Jaques Attali, affiliato alla super loggia massonica Three Eyes, loggia in cui sono affiliati anche notabili Italiani (Draghi e Napolitano fra i più noti) disse dell’attuale presidente “è una mia creatura”.
Z Jacques Attali è uomo-ombra del vero potere europeo, tra i massimi strateghi (francesi) del sistema euro-Ue. Paolo Barnard lo ha definito «il maestro di Massimo D’Alema, che quando fu a Palazzo Chigi, si vantò di aver realizzato il record di privatizzazioni, in Europa».
Secondo un ex consigliere di Mitterrand - Parguez, Attali è sempre stato un monarchico, travestito da socialista. Una dichiarazione particolare, a lui attribuita, recita così: «Cosa credono, che l’euro l’ABBIAMO CRETATO PER LA FELICITA’ DELLA PLEBAGLIA EUROPEA?». Ambè: come dicono in .. Val d'Aosta, annamo proprio bene!!!
Infine il massone Gioele Magaldi (nel suo libro “Massoni, società a responsabilità illimitata,” oltre 600 pagine ben documentate che ho letto ai primi del 2015) dichiara che – come ho già scritto in precedenza – Attali “milita” nella Ur-Lodge “Three Eyes”, la loggia che rappresenta l’espressione della super massoneria internazionale reazionaria, incarnata da personalità come quelle di Kissinger, Rothschild, Rockefeller. Nell’appendice del predetto saggio, uno dei quattro “grandi vecchi” che svelano il ruolo di Mario Monti, inviato in Italia nel 2011 per commissariare il paese su "ordine" dell’oligarchia finanziaria (n.d.r. Ammazziamo il gattopardo di Friedman fa un'analisi molto capillare e documentata di quel periodo), ricorda da vicino il profilo di Attali, che in quelle pagine si dichiara pentito dell’accelerazione neo-feudale e ultraliberista imposta alla politica europea.
Finora non mi risulta che siano venute fuori – a parte “risatine” di commiserazione che lasciano il tempo che trovano, querele per diffamazione, denunce di vario genere contro Magaldi. Si può credere o meno, questo rientra nella logica democratica, ammettendo che i vecchi partiti tradizionalisti sono ridotti a carta velina, che c’è questa ventata di nuovo IMPROVVISA, che lascia qualche sbocco a diffidenza.
Magaldi, per giunta è pronto ad esibire i documenti di affiliazione di tutti i personaggi citati. Detto questo è bene aspettare di vedere cosa farà Macron nel suo periodo di presidenza. A mio avviso, a parte la corsa un po’ “così” per .. abbracciare sora Merkel (baciarle sotto sotto l’anello?), le premesse non mi sembrano delle migliori, visto anche il suo curriculum all’ombra della massoneria. Francamente avrei preferito un politico con esperienza, ancorché son proprio curioso di vedere cosa farà il presidente francese per mettere d’accordo i suoi sostenitori, visto che la sua esperienza politica è “verginale” o quasi. Stiamo a vedere. Ciau ^___^
(Rispondi)
 
eric.trigance
eric.trigance il 09/05/17 alle 08:05 via WEB
Marine Le Pen ha perso le elezioni mercoledi durante il dibattito contro Macron : è stata troppo aggressiva e non ha parlato del suo programma. Voleva uscire dell'Europa e lasciare l'Euro ma voleva anche che le imprese continuino ad utilizzarlo. Non era serioso e ha fatto la cattiva scelta di attaccare Macron piuttosto che spiegare il suo programma che non era difendibile.
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 09/05/17 alle 09:23 via WEB
sicuramente ci sono stati errori nella strategia d'immagine
(Rispondi)
 
elyrav
elyrav il 09/05/17 alle 09:34 via WEB
Siamo pedine in mano ai potenti. Ovunque. Senza distinzione.
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 09/05/17 alle 10:37 via WEB
ma non dobbiamo rassegnarci a questo
(Rispondi)
 
 
 
elyrav
elyrav il 10/05/17 alle 08:54 via WEB
No no anzi, bisogna reagire!!!
(Rispondi)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
ferri il 09/05/17 alle 13:36 via WEB
Non hanno votato per una ( fascista ) ma hanno eletto un Nazista della scuola di Monti.
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 09/05/17 alle 20:46 via WEB
ancora peggio, perché pure il nazismo aveva una politica economica rivolta all'aumento del reddito e dell'occupazione, nonché un sistema di ammortizzatori sociali... In realtà si rivelò anticapitalista, tanto che i gruppi industriali che sostennero l'ascesa di Hitler poi se ne pentirono
(Rispondi)
 
illustre_sconosciuto
illustre_sconosciuto il 10/05/17 alle 06:55 via WEB
Bah... pur ner rispetto del pensiero altrui chioserei che c'è troppa dietrologia in queste disanime per poi ammettere tra le righe che alla fin fine la le pen ha sbagliato strategia... Poteri forti? Fratelli massoni? Illuminati? Meganoidi? Tutto può essere per carità anche il suo contrario però... chi dice che non ci siano poteri forti contro altri poteri forti? A parte i contenuti politici della le pen X me criticabili chi dice che anche lei nn abbia dietro lobby con mire precise ( es far crollare l Europa?)
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 10/05/17 alle 12:08 via WEB
non ho parlato di massoneria, né di illuminati né quant'altro... Per il resto, tutto può essere. Tuttavia, seguendo l'insegnamento di Marco Aurelio, mi sono interrogato su cosa sia questo Macron, quale sia la sua natura: e la conclusione non mi piace
(Rispondi)
 
 
 
illustre_sconosciuto
illustre_sconosciuto il 10/05/17 alle 19:07 via WEB
lapalissianamente citando tutta la consorteria dietrologica non mi riferivo solo al tuo post... Esatto, tutto può essere, e certamente lungi da me il difendere Macron che poco conosco e di cui icredo pochi abbiano attualmente visto il concreto operato. contesto semplicemente (e anche qui la mia considerazione è meramente generale) l'attribuzione dietrologica a prescindere come se questa a priori fosse già un fatto. es: Attali è massone (non lo so ma se anche fosse?) e quindi Macron perchè ha lavorato con lui dovrebbe esser servo di un ipotetico potere mondiale che tutto fa e disfa? macron ha lavorato in banca rothshild quindi da annoverare in chissa quale Spectre mondiale? no...io sono per i fatti, consapevole che "i protocolli dei savi di Sion" erano una mera panzana..:-) poi ognuno è libero di avere la sua opinione.
(Rispondi)
 
skipper007
skipper007 il 10/05/17 alle 18:21 via WEB
Caro Massimo quello che hai scritto su Macron ne ero convinto anche io è stata una elezione a tavolino non cambierà nulla per tutti i lavoratori dell'area Euro. Le banche saranno sempre più forti e le tasche dei lavoratori sempre più vuote!! Ai posteri l'ardua sentenza così scriveva Manzoni su un altro grande Francese.
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 11/05/17 alle 12:09 via WEB
...sul quale credo che ormai la sentenza la Storia l'abbia data
(Rispondi)
 
rteo1
rteo1 il 10/05/17 alle 19:31 via WEB
Credo che la tua analisi sia corretta. Macron è stato visto dai Francesi come il male minore. Può darsi che abbiano ragione, ma bisogna attendere alla prova dei fatti il neo Presidente.Non penso che la sua attenzione sarà rivolta principalmente alle fasce deboli; non è nella sua cultura, e non penso che potranno essergli utili i buoni consigli dei suoi consulenti (inclusa la sua compagna, sua ex insegnante). Per quanto concerne la Le Pen, può darsi che la sua politica di estrema destra l'abbia messa fuori gioco. Non credo, invece, che sia stata una questione di sesso, anche se riconosco che prevaga comunque la tendenza maschilista. Ad ogni buon conto il caso Macron fa molto pensare su come il popolo orienti le sue scelte. Il fascino dell'uomo giovane, audace, energico,decisionista (di lui si dice anche competente, ma per me che apprezzo i classici c'è differenza con la sapienza e la conoscenza, ovvero con il saggio di Seneca), mi preoccupa molto, anche perchè l'Italia sa scimmiottare molto bene i protagonisti politici degli altri Stati.Voglio solo aggiungere che, nella pratica, il cosiddetto popolo si aggrega in base agli interessi di parte, e sono solo queste maggioranze che impongono le scelte alle Comunità. E per le stesse ragioni, si creano le emarginazioni sociali, che coincidono con i cittadini privi di protezioni politiche e non organizzati in parti, o partiti.
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 11/05/17 alle 12:10 via WEB
la questione del fascino dell'uomo giovane discende direttamente dalla spettacolarizzazione della politica, che viene dagli Stati Uniti e che in Italia (e in Francia, a quanto pare) è ormai realtà da oltre vent'anni
(Rispondi)
 
amomm
amomm il 10/05/17 alle 21:27 via WEB
Beh ... fa sempre sorridere leggere certe cose come dice Van de Sfroos : "E sèmm l’esercito dei 12 cadreegh, se massàcrum de bàll ma sèmm sempru intreegh"
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 11/05/17 alle 12:10 via WEB
a quali cose ti riferisci? a quelle che ho scritto io?
(Rispondi)
 
caiodentato
caiodentato il 11/05/17 alle 21:31 via WEB
Io sono convinto che tutti questi sbarchi sono manovrati da qualche potere oscuro(USA?) per non far nascere la UE, così ci fanno litigare tutti, cè chi alza muri, chi chiude frontiere, chi vuole i numeri chiusi, chi non li vuole piu' ecc...ecc.. per quando riguarda Macron la cosa è solare che lo hanno "piazzato" è un economista. Renzi il nostro " Piazzato" è un cavallo perdente, ma fa comodo a LORO, ma come dici tu Massimo, Macron ha studiato, il nostro Renzi giocava alla "ruota della fortuna". Sfortuna per noi!
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 15/05/17 alle 11:39 via WEB
c'è una gran differenza di preparazione, ma la loro mission è identica
(Rispondi)
 
ninograg1
ninograg1 il 11/05/17 alle 21:49 via WEB
e sai perchè scelgono lui? PErchè gli hanno sventolato la Lepen in faccia..
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 15/05/17 alle 11:40 via WEB
lo so. i francesi potevano far arrivare al ballottaggio qualche altro candidato, però!
(Rispondi)
 
maresogno67
maresogno67 il 11/05/17 alle 21:52 via WEB
oramai le elezioni sembrano quasi un copia e incolla del potere forte di turno, non credi?
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 15/05/17 alle 11:41 via WEB
diciamo che i "poteri forti" ci provano sempre; la sovranità popolare diventa sempre più un concetto astratto
(Rispondi)
 
MARGO129
MARGO129 il 12/05/17 alle 17:49 via WEB
I francesi dicono di non aver avuto alternativa.. che hanno votato il meno peggio.. e di aver scongiurato una rivolta popolare... Visto i risultati ottenuti e.. non mi riferisco solo alla Francia.. siamo sicuri che sia il popolo a decidere?... Non sono complottista.. ma ci sono troppi interessi e non mi fido ...
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 15/05/17 alle 11:41 via WEB
sicuramente si fa di tutto per far contare l'elettorato sempre meno
(Rispondi)
 
maddamark
maddamark il 12/05/17 alle 18:49 via WEB
Ciao Massimo, ottima analisi che condivido. Devo però dire che, pur essendo donna, non avrei mai votato per la Marin e per la Hillary......in quanto donne in carriera..... sono per persone che non sopporto proprio.....per raggiungere i loro scopi non guardano in faccia e non rispettano nessuno. Credi esperienza di vita...un saluto
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 15/05/17 alle 11:42 via WEB
rispetto la tua opinione, ma ancora una volta ho l'impressione che i primi nemici delle donne siano le donne stesse...
(Rispondi)
 
maresogno67
maresogno67 il 17/05/17 alle 22:33 via WEB
chissà cosa ci sia dietro questa "nuova" figurina?
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 18/05/17 alle 12:03 via WEB
i soliti, "cari", vecchi poteri forti...
(Rispondi)
 
maraciccia
maraciccia il 20/05/17 alle 12:08 via WEB
Ma la Le Pen copiava i compiti a casa...e non va bene, non l'avrei scelta nemmeno io. Certo non avrei votato nemmeno per Macron.
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 22/05/17 alle 13:28 via WEB
copiava i compiti? in che senso? a scuola?
(Rispondi)
 
giampi1966
giampi1966 il 27/05/17 alle 10:31 via WEB
Peccato il candidato buono (il comunista ) è rimasto fuori anche se di poco, buona domenica carissimo
(Rispondi)
 
giampi1966
giampi1966 il 27/05/17 alle 10:31 via WEB
Intendevo mela.. ecc non so come si scrive :-):-):-)
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 29/05/17 alle 12:37 via WEB
sì, avevo capito: Melenchon
(Rispondi)
 
ninograg1
ninograg1 il 06/06/17 alle 22:37 via WEB
pensa un pò cosa son capaci con il potere mediatico nelle loro mani... riescono a far votare un anonimo funzionario della famiglia Rotschild a capo della repubblica francese. Personalmente,e non certo per convinzione politica, avrei votato per la lepen...
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 07/06/17 alle 12:23 via WEB
è questo il senso del mio argomentare
(Rispondi)
 
grazia.pv
grazia.pv il 08/06/17 alle 11:25 via WEB
E' stata troppo aggressiva e ha fatto paura, per questo non è stata votata. Speriamo che Macron pensi anche al popolo oltre alle banche, vedremo.
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 08/06/17 alle 13:57 via WEB
sì, pensa proprio a noi...
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.