Creato da merianblack il 13/09/2013

La Vita Secondo Me

Cronache dalla confusione

 

Dream

Post n°10 pubblicato il 14 Novembre 2013 da merianblack

Ho evitato di scrivere in questo periodo perchè la mia vita ultimamente mi fa assai cagare.
Ho preso troppi calci in culo in poco più di un mese e mezzo e mi sento ormai alla frutta.
Sono stanca, mi proponessero l'ibernazione credo che accetterei senza esitare, a patto che mi vengano a svegliare fra.... una decina d'anni? Se pò fa.
In questo periodo ho anche notato come reagisce la gente al male altrui... sparisce, si volatilizza, nemmeno una telefonata per chiedere "weh brutta stronza, come stai?".
Ora non ho voglia e non ho tempo e non è il caso, ma prima o poi trarrò le mie conclusioni, lasciate che mi rimetta in sesto.
Fino a questo momento la mano mi è stata tesa solo dagli "insospettabili" e li ringrazio di cuore, se non altro mi danno la speranza, che è sempre meglio di un calcio sui denti.
Ci si mette pure Mr. PD, mi guarda come se fossi una pazza inconcludente e viziata, alla faccia del "conforto", dicevano che l'amore è anche questo, sostenersi nel momento del bisogno. Mi sa che era una cazzata pure questa. Peccato io abbia preso seriamente tutti questi insegnamenti. Sarà che ho avuto come esempio mia madre e mio padre, sarà che i film romantici mi han fatto sempre sognare e illusa, sarà che della vita non ho capito proprio un cazzo.... sarà.
Comunque sia, facciamo così, non tornerò più qui a scrivere fino a quando la mia vita non prenderà un'altra piega altrimenti continuerei a riempire pagine di pessimismo e riflessioni su quanto la vita faccia schifo.
Spero di non metterci tanto, ma chi lo può dire?

 
 
 

No sense

Post n°9 pubblicato il 23 Ottobre 2013 da merianblack

Hai presente quanto ti senti solo anche in mezzo a 1000 persone? Hai presente quando un parola di conforto tu la percepisci solo come un altro macigno sulle spalle? Hai presente quando sei convinto che le cose non potranno mai più andare bene per te? Hai presente quando l'unica cosa che desideri è una cazzo di lobotomia che ti permetta di non pensare mai più? Hai presente quando vorresti solo non dover prendere alcuna decisione perchè tanto qualsiasi cosa farai probabilmente sarà quella sbagliata? Hai presente quando tutto ti sembra senza senso e senza importanza e allora tanto vale restare immobili? Hai presente quando ti senti così impotente che l'unica cosa che vorresti fare sarebbe accucciarti in un angolino per il resto della tua vita?
Eh, siamo messi proprio male, anzi malissimo.
Eccomi qua, ho passato e sto passando dei giorni ai confini della realtà, ogni giorno diventa sempre più difficile anche il solo deversi alzare dal letto. Alla mattina sono più stanca di quando sono andata a coricarmi.
Qualche notte fa mi sono svegliata, almeno penso, e non riuscivo a muovere neppure un dito, non riuscivo nemmeno ad emettere alcun suono. Un'esperienza terribile, dicono che si tratti di paralisi notturne, fenomeni che possono capitare in periodi di forte stress e bla bla bla. Ritornati anche gli attacchi di panico, giusto per non farci mancare nulla. L'ultimo sempre durante la notte, il cuore che martella nel petto e la convinzione che la tua ora è arrivata, ma non è mai così.
L'unico che ha intuito che c'è qualcosa che non va è papà ma l'ho rassicurato dicendo che va tutto alla grande. Anche perchè se mia madre dovesse sapere che sto ancora male, come minimo mi rapirebbe e mi riporterebbe a casa con lei imbottendomi di cibo. Poverina, lei ha la convinzione che con il cibo si risolva tutto.
Mr. PD, pur vivendo con me, ignora completamente la faccenda, o magari a lui fa più comodo far finta di non vedere, anche questa è una possibilità.
Esclusa l'ipotesi terapia e farmaci. Non serve a nulla e non voglio passare le giornate senza riuscire a formulare nemmeno un pensiero sensato e coerente.
Posso provare ad essere fatalista e pensare che anche questa volta passerà, stringere i denti fino a quando ce la farò e poi si vedrà. Anche perchè al momento mi terrorizza fare programmi a lungo termine, tanto vale pensare ad oggi e massimo a domani.

 
 
 

...

Post n°8 pubblicato il 24 Settembre 2013 da merianblack

Perchè la gente riesce ad arrivare così in basso?
Perchè i fendenti meglio assestati arrivano sempre dalle persone a cui più tieni?
Perchè?
Arrivi, mi lanci la tua provocazione e sai che io non posso dire o fare nulla. E' tutto nella tua testa, ma questo non te lo posso dire. Non ora.
Vorrei tanto poterti dire quello che penso, vorrei davvero aprirti gli occhi sulla verità, ma la verità non ti piacerebbe. Non ora che ti sei aggrappata con tutte le tue forze a quella che tu reputi la migliore delle cose?
Quindi? Qual è la cosa giusta da fare?
La paura ci fa fare delle cose assurde, la paura è quella fa mordere i più fedeli dei cani.
Come faccio a dirti che la tua paura è motivata? Come faccio però a dirti che non sono io quella contro cui lottare? Come faccio?
No, non dirò nulla, non adesso.
Aspetterò, magari ci arriverai da sola, ma sospetto che la colpa continuerai ad attribuirla a me.

 
 
 

Thank God It's Friday

Post n°7 pubblicato il 23 Settembre 2013 da merianblack

Ok, mi armo di forza e coraggio e vado a fare la spesa. Il frigo ormai intona canti gregoriani. O faccio la spesa oppure stasera mi mangio il gatto.
Dopo essere uscita dal loculo di certo la voglia non è ai massimi livelli però. Ma perchè mi tocca mangiare per campare? Uff, che palle! C’ho pure mal di testa.


Merda, figurati se trovi un parcheggio...

Eccolo la!

WEH TESORO, NON T’AZZARDARE CHE L’HO VISTO PRIMA IO E TE SEI PURE ENTRATA IN CONTROMANO, GIURO CHE TI MANGIO IL CUORE SE CI PROVI. Nonnetta, eh no... sì sì tu col pandino verde tristezza, stai alla larga pure te dal mio parcheggio sai! Non mi fai pena, pussa via! Ma tu guarda ‘sti pensionati, a casa tutto il giorno e vengono a fare la spesa di venerdì alle otto di sera... cos’è? Sei stata impegnata fino adesso con GTA V e hai perso la cognizione del tempo? Pussa via ho detto!

 
La lista? Noooo, stamattina l’ho lasciata a casa, vabbè fa nulla tanto manca tutto!
Allora, prendiamo la pasta, pizze surgelate per quando non ho voglia di cucinare (so che prima o poi le pago ‘ste porcherie), il tonno, ....ahhh già, ho finito il riso e la salsa di soia, Ok. Prosciutto, petto di pollo, macinata di manzo, mozzarella, uova, latte, passata di pomodoro biologica, zafferano e funghi secchi, farina (metti che mi vien voglia di fare una pizzetta casalinga..) eh, ma allora mi serve anche il lievito... torniamo indietro.
Uh, i Ciocorì da quanto non li mangio, dai voi venite a casa con me,  fette biscottate, marmellata e...  i marshmallow.... bbbbboni, dentro anche voi (e poi prendo la passata biologica, mi manderei a cagare da sola) cereali.

Succhi di frutta, birre, the. No, l’acqua la viene a prendere Mr. PD che non sono mica una bestia da soma io! Che mal di testa però.

Allora.... cosa manca? Pappa del gatto, lettiera del gatto, pastiglie lavastoviglie e sgrassatore.

Assorbenti, dentifricio e deodorante per Mr. PD

Cos’altro?...

Azz... non ho preso la verdura! Oh, minchia... torniamo indietro. Allora, carote, peperoni, un cavolfiore, ah si le patate che sono finite anche loro, un pochino di insalata, anzi no, che ‘sta roba avrà i miei anni, zucchine, mele e banane.
Ok, fatto, vado in cassa.

Bip – Bip – Bip – Bip
Carta o Bancomat?

Bancomat

TRANSAZIONE NEGATA

Riprovo, magari ho sbagliato il codice....................... TRANSAZIONE NEGATA.

Cazzo e adesso?!?!?!

 

Mentre chiamo Mr. PD per chiedere soccorsi, la cassiera mi guarda con un misto tra irritazione e compassione... MA VAFFANCULO VA!

Comunque Mr. PD arriva e  paga la spesa e io successivamente scopro che la mia banca sospettava la clonazione della mia carta e a titolo preventivo l’aveva bloccata... SENZA DIRMI NULLA!!!


Sabato avevo appuntamento per il tatuaggio. Arrivo tutta pimpante all’appuntamento e il tizio non si trova. Lo aspetto per un ora e ovviamente il suo telefono era spento. Vado a chiedere al bar se qualcuno l’ha visto e ci  trovo  suo zio che mi dice che probabilmente è rimasto a letto visto che la sera prima è stata, come dire? Mooolto impegnativa.
Vuole andare a svegliarlo ma gli dico di lasciare perdere. Farmi tatuare da uno assonnato e con i postumi di una sbronza.... Naaaaaaaaa. VAFFANCULO PURE A TE CARO TATUATORE!
Ho fissata un nuovo appuntamento, ovviamente in un altro studio. Tutto rimandato al 19 ottobre. Sigh.
Il resto del week-end l’ho trascorso stirando la montagna di panni che mi salutava dalla lavanderia dalla bellezza di tre settimane e ripulendo casa. Ho letto, ho cucinato e adesso è ancora lunedì... voglio morire ora!

 
 
 

Caro amico ti linko

Post n°6 pubblicato il 19 Settembre 2013 da merianblack

E che a me viene da ridere quando mia madre, una donna di 58 anni, mi dice  - Merian, postami su Facebook questo link che devo fare incazzare la tizia tal dei tali - .

Sì perché la Sig.ra genitrice ha Fb, ma io devo fare il gestore della sua pagina, vista la sua completa avversione nei confronti di tutto ciò che ha tasti, circuiti e schede.
Mi viene da ridere perché anche lei è stata contagiata dal fenomeno Facebook.
Adesso si litiga con gli “amici” attraverso i link, si dimostra stima e affetto con un “mi piace” e si fa a gara a chi ha la vita più figa caricando foto a ripetizione di faccioni ricoperti di glitter (che manco Moira Orfei) che lanciano baci a “culo di gallina” dal locale di tendenza del momento.
Per un periodo sono stata anch’io su Fb, ma poi mi prendeva male chiedere e ricevere l’amicizia da gente che non ricordavo nemmeno più. Voglio dire, una volta messi gli amici (quelli veri) e i parenti (quelli a cui vuoi bene) a chi cacchio dovevo chiedere l’amicizia? Ma se sono 15 anni che non ci caghiamo ci sarà un motivo no? Non avevo intenzione di riallacciare rapporti con vecchie fiamme, non mi fregava nulla di sapere i fatti di gente che ormai mi è diventata estranea e mi è venuto un attacco di panico quando mi sono ritrovata tra le richieste di amicizia quella di un mio ex al quale all’epoca avevo dovuto pure fare una diffida perché quando l’ho lasciato ha dato di matto.

Quindi ho tolto Fb, non fa per me, non mi serve.
Ho un’amica (che poverina è affetta da sindrome da richiesta di amicizia compulsiva) che addirittura è andata a ripescare dal cilindro nostre vecchie compagne di scuola con le quali all’epoca praticamente manco ci salutavamo. Mi stavano sulle palle allora, ma perché ora dovrebbe essere diverso? Hanno ancora la stesse facce da cazzo che mi fanno ancora antipatia a vederle, ma io non le voglio come amiche quelle lì! E ancora meno mi frega di sapere come se la passano. Io ho la memoria di un elefante, se mi hai fatto quello che io reputo un grave torto nel passato, stai pur certo che mi starai sulle palle per il resto della tua vita (sì, perché tanto schiatti prima tu, tiè!) e che tu mi venga a chiedere l’amicizia su Fb a me pare tanto una presa per il culo. Un pò di coerenza nella vita, che diamine!
Se con il passare degli anni sei sparito dalla mia vita e dai miei pensieri ed io altrettanto dalla tua, vuol dire che non avevamo interesse a coltivare il nostro rapporto, no? Cosa dovrebbe essere cambiato in questi anni? Io sono ancora io e tu sei ancora tu. Si matura ok, ma le basi sono sempre le stesse.

Purtroppo do ancora un certo valore all’amicizia.

Se sei un mio amico mi viene voglia di sentirti e di vederti, non di mandarti un link su Fb. Se sei un mio amico io ti chiamo e ti dico “stasera passo a trovarti” oppure “stasera usciamo insieme”, non continuo a “spolliciare” come se non ci fosse un domani sotto alle minchiate che posti. Se sei un mio grande amico esigo e so che se ti chiamo piangendo, tu molli tutto e corri da me, perché è esattamente quello che farei e ho fatto io. Di certo non pubblico uno stato strappalacrime nella speranza che l’amico mi chieda cosa c’è che non va. Lui sa già cosa c’è che non va, non devo spiegarglielo in chat privata.

Che cazzarola è un amico di Fb? A cosa mi serve? Che giovamento traggo dall’averlo?
I ricordi sono ricordi, riesumare le salme di vecchie glorie non ti farà tornare il guerriero di un tempo (questa mi è uscita bene, sarebbe un bel link per Fb...)
Vabbè, mi è venuta una botta di saggezza ma adesso mi passa, forse.
Il problema è che io ho sempre una visione romantica delle cose: dell’amore, dell’amicizia, della vita, della morte... di tutto..., questa non è la mia epoca, io sono stata programmata per altri anni. Per assurdo mi sono più familiari le storie e le situazioni narrate nei libri ambientati negli anni 20/30/40 rispetto a quelle contemporanee. Lo dicevo io che sono nata vecchia. Sarà grave? Sta a vedere che non sono sta ben formattata dopo la mia precedente vita.
Ok sto divagando e mi si chiudono gli occhi dal sonno, mi sa che me ne vado a dormire va.
Buona notte a me!

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

 

ULTIME VISITE AL BLOG

gabriel1971alvaro527proviamoci_ancorapiterx0eclissideltuocuorekhenanblumannaroMarquisDeLaPhoenixanastasia_55undressercarolachenisgaia1981borin0ogotemmeli
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.