Creato da merit100ei il 25/08/2008

in nome della vita

... in un tramonto la certezza della vita ....

JAMES BLUNT


Grazie Daniela (Ofelia770) questo è un grande omaggio che accetto con grande piacere... uno tra gli artisti miei preferiti insieme ad Enya.!
 

UN DONO PER NATALE


clicca qui sopra per accedere al filmato

http://eu1.badoo.com/077714684/e742071
 
 
 

TAG

 

 

STORIE D'AMORE OLTREOCEANO...

Post n°11 pubblicato il 22 Agosto 2009 da merit100ei
 

     

Amici cari questa volta desidero raccontarvi di un cuore italiano che da anni vive in Costarica, da sempre al fianco e in difesa dei nostri fratelli non umani. Per me un onore aver incrociato la sua strada, e nelle nostre conversazioni , nei nostri dialoghi ho letto tutta la sua emozione nel raccontare le storie dei suoi angeli.

Ho sentito il bisogno di raccontarvi le sue storie, intense e profonde. Per questo  Anna ti ringrazio anticipatamente per avermi concesso questo onore di scrivere per  te.

Ted.

Ted,  meticcio, di taglia media, pelo rosso, la sua vita vissuta tra i vicoletti e la spiaggia, con  un cielo di stelle per coperta  per circa 12 anni, nonostante fosse un randagio  era in buona salute, un cane socievole ma diffidente con l’uomo allo stesso tempo. Il suo girovagare lo portava alle porte delle cucine dei tanti ristoranti, aspettando che i ristoratori gli dessero da mangiare, e con il suo scodinzolio ringraziava, lo trattavano bene, in questo era un privilegiato.

Sappiate che a differenza di quanto accada qui’ in Italia, lì l’ente preposto alla salvaguardia e cura degli animali tutto sommato, per come vadano le cose, funziona meglio, ed infatti , nonostante fosse un randagio lo curavano  per strada, offrendogli polpettine di carne con all’interno le medicine indispensabili alla sua salute,  sappiate che non esistono canili ma li curano lasciandoli liberi come giusto che sia.

Ma un giorno Ted  viene avvistato dall’ente in condizioni fisiche non buone, una volta preso viene constatato che aveva contratto  una malattia che lì chiamano “erliquia” un verme  che entrato in circolazione nel sangue  arriva al cuore e  porta alla morte.  L’Ente conoscendo la dedizione alla cura degli animali da parte della nostra amica Anna glielo portano, nonostante avesse già 3 cani, sempre trovatelli e non in ottima salute, e tra tante difficoltà  con amore inizia a curarlo,  era debolissimo, aveva bisogno di una cura lunga almeno 40 giorni, due pastiglie al giorno, ad intervalli precisi, nutrirlo con carne cruda, era altamente anemico, esami del sangue ogni 10 giorni per l’anemia e il resto, infezione alle orecchie, agli occhi, problemi allo stomaco, aveva di tutto, povero cucciolo …

Non si reggeva in piedi, e per i suoi bisognini Anna lo portava in braccio dal divano al giardino e nonostante il lavoro non lo ha lasciato mai da  solo, ogni giorno al suo fianco, e finalmente dopo un mese inizia a stare meglio, inizia a sgambettare di nuovo, la cura medica ha fatto effetto, ma ora ci vuole quella  fatta  di amore, di affetto ed Anna, ogni mattina presto lo porta in spiaggia, quello che era prima il suo habitat, e iniziano le prime  lunghe passeggiate …  lunghe corse … giochi … coccole … e nonostante quell’ambiente fosse stato suo per tanti anni non abbandonava un istante Anna, sempre al suo fianco, vivendo in simbiosi con lei, ascoltando i suoi respiri, vivendo  i suoi stati d’animo, senza mai abbandonarla un istante nemmeno per i suoi bisognini, ormai era la sua vita …

La vita scorre serena tra Ted ed Anna, per tre anni, inseparabili, fino ad un giorno tragico quando una emorragia interna in due giorni lo porta via …

… amici vorrei che questa sia una pausa  di riflessione ,  pensare a  quanto questa nostra amica possa aver sofferto in quei 2 terribili giorni e non solo,  in quel contatto diretto, in quegli sguardi, in quelle carezze, in quegli occhi umidi di pianto …

Ora  Ted riposa  nel  giardino insieme ad altri cani, nella sua cassetta, nella sua casetta, con la foto del marito di Anna ed un fiore, avvolto nel suo lenzuolino, tra i suoi fiori … sempre fioriti, sempre curati … per lui.

A presto Ted, ora che  hai oltrepassato il ponte dell’arcobaleno, corri, ora sei libero di correre insieme a tanti altri angeli …

Dedicato a Ted, dedicato ad Anna.

 
 
 

Il dolore, la fede, la preghiera.

Post n°10 pubblicato il 11 Febbraio 2009 da merit100ei

IL DOLORE, LA FEDE, LA PREGHIERA.


Non c'è giorno che trascorra senza un dolore;

Non c'è giorno che passi senza un bollettino...

.... bambini trovati in fondo ad una cisterna ....a cui son stati tolti i sorrisi...

....bambini travolti ed uccisi da un pirata della strada....a cui sono stati tolti i sogni ....

....bambini scomparsi solo per avidità di danaro ....a cui son stati tolti i progetti ....

.... bambini uccisi dall'ipocrisia della guerra .... a cui son stati tolti i giochi ....

.... bambini seviziati e molestati .... a cui è stata tolta la dignità ....

.... bambini che vivono in ospedale da anni .... piccoli e fragili invisibili e silenziosi aggrappati alle braccia delle loro madri ....


Bambini con un denominatore comune a cui è stato tolto il dono della vita,

bambini che subiscono violenza in questo mondo impazzito, privo di valori.

Ma in nome di cosa? In senso di cosa?


Offendendo la loro dignità.

In un senso di egoismo  e di immaturità irrazionale! Priva di sentimenti, di educazione, di rispetto, di amore.

Buon Dio, mio Signore, dovè l'amore  nelle persone, quell'amore che quotidianamente ci trasmetti e che ci doni con la tua infinità bontà, perche' tante cattiverie! Siamo davvero impazziti?


Eppure insegni cose semplici ....

Mi sento inerme.... ma la mia fede è forte, è forte della tua preghiera, Padre Nostro!

Illumina il nostro cammino secondo la Tua volontà.

Il sacrificio di Gesu' Cristo sulla croce .... il suo sacrificio per noi .


La sua resurrezione .... la continuità della vita, la vita eterna.

Non lasciare che questo sia solo un grido di profondo dolore, in questi giorni di grande significato spirituale e di riflessione, riscalda i nostri cuori del tuo amore, della tua fede, fa che il nostro viso sia di sorrisi e che la tua parola scorra fluida sulle nostre labbra....


Ed è per questo che io Ti prego, per me e per tutti.... ascoltaci o mio Signore!


 
 
 

GESU' & JOLE

Post n°9 pubblicato il 05 Gennaio 2009 da merit100ei
 

 PLEGHIELINA A GESU'


CALO GESU',

MI LIVOLGO A TE IN QUETTO MOMENTO DI SCONFOLTO DELLA MIA ANIMA, A TE CHE SEI IL MIO CLEATOLE ED IL MIO PADLE CELESTE,  HO TANTA PAULA...

TI PLEGO PELCHE' TU POSSA DALMI LA FOLSA PEL POTEL AFFLONTALE IL MALANNO CHE MI TOLTULA E MI FA STALE TANTO MALE...


TI PLEGO PELCHE' TU MI POSSA FAL GUALILE...

VOLLEI POTEL CONTINUALE QUETTA VITA TELLENA CHE TU MI HAI DONATO E CHE IO HO TANTO APPLESSATO...

VOLLEI POTEL PLOSEGUILE IL MIO CAMMINO VICINO A COLOLO CHE SONO I MIEI GENITOLI UMANI E CHE TU CON TANTA PALSIMONIA HAI SCELTO PEL ME...

VOLLEI POTEL CONTINUALE A FAGLI SENTILE QUANTO LI AMO...

VOLLEI POTEL AVEL MODO DI LINGLASSIALLI PEL QUANTO LOLO HANNO FATTO E CONTINUANO A FALE PEL ME...

VOLLEI POTEL NON DALE A LOLO IL DISPIACELE DELLA MIA DIPALTITA VELSO LA TUA CASA, ANCHE SE SO CHE UN DI' DOVLO' TOLNALE DA TE, O MIO PAPINO...

VOLLEI CHE TU POTESSI FELMALE IL TEMPO E GUALILE TUTTI I MALANNI DEL MONDO...

VOLLEI CHE TUTTI I MIEI SIMILI CONOSCESSELO L'AMOLE CHE E' STATO A ME LISELVATO...

VOLLEI CHE IN QUETTO MONDO CI FOSSE AMOLE, PACE E MISELICOLDIA, LA STESSA CHE TU LISELVI A NOI TUOI FIGLI TELLENI...

VOLLEI CHE TUTTI GLI ESSELI VIVENTI TI FOSSELO LICONOSCENTI PEL LA TUA IMMENSA PIETA'...

...VOLLEI... VOLLEI...
CHE TU ASCOLTASSI LA MIA PLEGHIELINA CHE SCATULISCE DA UN CUOLE DI CANE...

...UN CUOLE DI CANE SEMPLICE MA CHE TLABOCCA D'AMOLE SINCELO, CHE OLMAI NON MI APPALTIENE PIU'!

TI LINGLASSIO MIO BUON GESU', IO SO CHE TU MI SALAI ACCANTO E CHE MI SOSTELLAI CON LA TUA MISELICOLDIOSA MANO...

...E COSI' PEL SEMPLE SIA...


TUA FIGLIOLINA PELOSETTA, JOLE



Bauu a tutti amici miei, è finalmente giunto il giolno del mio intevelto, folse non tutti sapevate che oggi avlei dovuto afflontale con glande colaggio il chilulgo, col camice velde ed un attlesso che si chiama BISTULI...
Ebbene si... oggi sono stata sottoposta ad un plimo intelvento chilulgico pelchè avevo delle palline sotto le mie tettine... che andate a pensale ola...? non sono mica una bautlans...!!!
Ho plegato Gesù che mi desse la folsa pel potel subile quetta benedetta opelassione sensa glavi conseguense e il nottlo buon Papino Celeste mi ha ascoltato e mi ha dato la folsa pel non moldele il vetelinalio...  Infatti, quando ho vitto il chilulgo tutto attlessato con maschelina, guanti, silinga, dopo avelmi depilato come una soublette ho inissiato ad avele paula... tanta paula ...
I medici non hanno voluto che il baupapino stesse con me ed io invece mi sentivo sola, tanto sola,  come una palticella di sodio dell'acqua che pubblicissano in tv...
ho inissiato a tlemale... poi....

come pel milacolo ho sentito scendele in me una glande tlanquillità e non solo!!!...
Pensate cali amici, vicino a me c'ela il nottlo angelo... si... Duchino!!!
Lui mi ha pleso la ssampa ed ha aiutato il chilulgo a falmi una plima iniessione... poi ho sentito un glande lilassamento e poi non mi licoldo più niente...mi sono addolmentata come pel incanto...!!!!

Quando mi sono lisvegliata, Duchino ela ancola al mio fianco, ma lui folse dolme li alla clinica pelchè ci sono semple tanti bauamici in difficoltà da aiutale...
dopo ho sentito la voce del baupapino che pallava con la baumammina al telefono e la mammina lo sglidava pelchè lui le lispondeva:" ma che devo fare se non me la fanno vedere??"..

Io avlei voluto alsalmi e collele da lui ma vi assiculo che non ce la facevo... poi ho sentito che il chilulgo diceva a papino che doveva ancola attendele...
dopo un pò mi ha pleso pian pianino e mi ha messo litta sulle ssampe... oddio come mi sentivo debole...! ma ce l'ho fatta a fale qualche passetto pel allivale alla polta...
e, udite, udite.. là, dietlo la polta c'ela la mia solellina Ethel col baupapino che mi aspettavano... CHE GIOIAAAA!!!!

Allola mi sono commossa ed ho inissiato a piangele... volevo che il baupapino mi plendesse in blaccio pelchè avevo tanto baudolole al pancino ma...  subito il chilulgo mi ha pleso in blaccio ed ha mandato via Ethel e papino...
Ma io qui non ci vollio staleeeee... vollio tolnale a casa anche se ho una glande felita su tutto il pancino che mi fa tanto male e che sanguina...

Meno male che c'è Duchino che mi istluisce e stà semple con me a falmi compagnia...
Ola dovlanno tlascollele 24 ole dall'intelvento plima che possa tolnale a casa, semple che non ci siano complicanse, ma con l'aiuto di Duchino nottlo sono liuscita a falvi avele mie notissie e soplattutto di falle avele alla baumammina che ha plepalato quetto post pel me...
Glassie mammina... ti vollio tantissimissimo bene... come ne vollio tanto a tutti voi amici miei!

Appena ci salanno nuove notissie, speliamo baubellissimissime, la mammina aggiolnelà questo post...
Linglassio tutti voi che avete chiesto di me e che vi siete pleoccupati pel la mia salute... e come si dice qui a Napoli... "IO SPELIAMO CHE ME LA CAVOOOO!!!!"


BAUU A TUTTI VOI, SPELO DI TOLNALE PLESTO A SSAMPETTALE SULLA TASTIELA DEL PC INSIEME ALLA MIA MAMMINA ED AL MIO PAPINO...
GLASSIE, GLASSIE, GLASSIE DI CUOLE ... E MI LACCOMANDO INTANTO MENTLE IO LESTO QUI, VOI FATE I BLAVIIIIII...!!!
JOLE

AGGIORNAMENTO DELLE CONDIZIONI
DI JOLE 06.01.2009
ore 16,00:

Come avevamo previsto la piccola stanotte si è agitata moltissimo, ma non per il dolore, quanto per il fatto di ritrovarsi sola in una gabbia senza nessuno di noi che le facesse una carezza, che la rincuorasse... Stamani il personale della Clinica ha detto che potevamo andare a riprenderla perchè questo stato ansioso non giovava alla piccola...
(cuore di mamma non mente... Dona lo aveva percepito stanotte e la sentiva disperata, sola soletta col personale della clinica che comunque lei non conosceva... che notte straziante!)...
Così adesso è tornata a casa tra le braccia di papino, è abbastanza vigile e cosciente, deve avere un gran dolore riferito all'intervento ma almeno adesso il suo cuore non duole più...

Spesso i medici non si calano nella psicologia di un animale e questo è un grande neo del loro mestiere... non voglio criticare l'operato ne la professionalità del personale sanitario, voglio solo rimarcare che l'aspetto psicologico del soggetto trattato va tenuto in considerazione come fosse una patologia da curare... sono ormai anni che tratto con gli animali e credo a giusta ragione di saper entrare nella loro testolina per capire i loro pensieri ed i loro sentimenti.
Adesso l'importante è che Jole sia a casa , al mio fianco, domattina raggiungeremo anche la mammina a Roma e torneremo a raccontarvi la sua brutta storia che almeno fino ad ora sembra procedere per il meglio... vi lascio un grande slap a mo di scialle avvolgente da parte sua, sò che se potesse me lo chiederebbe e quindi io stando nella sua testolina ve lo anticipo... baubacetti a tutti voi amici nostri, siete stati meravigliosi, come sempre... grazie, grazie, grazie, infinitamente grazie per esserci, e per essere meravigliosi come siete... Un abbraccio umano da me e da Donatella a tutti voi,
Eliseo.

ECCOMI QUIIIIIII.... SONO TOLNATAAAAAA!!!!
... MI VEDETE???
UN PO' ACCIACCATA MA... FOLSE ME LA SONO CAVATA!!
 
OLA HO ANCOLA L'AGO NELLA SSAMPETTA IN CASO DI EMELGENZA MA DOMANI I BAUMAMMIPAPI ME LO TOGLIELANNO... ME L'HANNO PLOMESSO... HANNO DETTO GIULIN GIULETTO!

ESSELE IN CONVALESCENSA E' SPIACEVOLE PELCHE' HO TANTI DOLOLETTI PERO' CI SONO ANCHE DEI VANTAGGI PELCHE' LICEVO TANTISSIMISSIME COCCOLINE E TANTISSIMISSIME LECCOLNIE...

LA BAUMAMMINA STAMATTINA MI HA ANCHE COMPLATO LE SALSICCETTE DI POLLO CHE IO ADOLO... ME NE SONO MANGIATE TLEEEEE!!! BUONISSIMISSIME....

BEH... INSOMMA, COME VEDETE MI STO' LIPLENDENDO... CI VOLLA' ANCOLA UN PO' DI PASSIENSA MA L'IMPOLTANTE, COME DICE SEMPLE LA BAUMAMMINA E'... LACCONTALLAAAAAAA... ED IO VE LA STO' LACCONTANDO!!
NON MI LICOLDO UN GALNCHE' MA DUCHINO CHE MI TENEVA LA SSAMPETTA ME LO LICOLDO BENE... E' LIMASTO CON ME TUTTA LA NOTTE PELCHE' AVEVO TANTA PAULA... ED ELO SOLA, OLTLE A SENTILMI TANTO MALE!


OLA PELO' VI LASCIO PELCHE' MI SENTO TANTO STANCHINA E I BAUMAMMIPAPI HANNO DETTO CHE E' MEGLIO CHE IO VADA A LIPOSALE UN PO'... E SI, SONO CONVALESCENTE IO!!!

PELO' PLIMA DI DALVI LE BAUNINNE VI VOLEVO LINGLASSIALE TANTISSIMISSIMO PEL IL VOTTLO INTELESSAMENTO PEL ME... IO LO SENTIVO DALLA CLINICA CHE VOI STAVATE FACENDO IL TIFO PEL ME... E SO' ANCHE CHE QUALCUNO SI E' FATTO LEGALE LE SSAMPETTE INCLOCIATE DULANTE LA NOTTE PEL PAULA CHE NEL SONNO SI POTESSELO DISINCLOCIALE...

GLASSIE DI CUOLE BAUAMICI MIEI, NON LO DIMENTICHELO' MAI... PELCHE' L'AMOLE LICEVUTO LIMANE SCOLPITO NEL CUOLE ED IL MIO CUOLICINO, CHE ANCOLA BATTE, HA SCOLPITI TUTTI I VOSTLI NOMI CON TANTI BLILLANTINI INCASTONATI... SONO TUTTE LE VOSTLE PLEGHIELINE PEL ME.... GLASSISSIMISSIME... VOTTLA PEL SEMPLE,
JOLE

 
 
 

 

Post n°8 pubblicato il 16 Dicembre 2008 da merit100ei
 

Dov'e' la vita ...


Amici cari eccomi a voi,  ancora un racconto di vita, di qualche anno fa....


A volte capita quando meno te l'aspetti, e te ne impadronisci illudendoti che da qualche parte esiste qualcuno che ti capisca....
Che ti ha letto dentro...
E continui a sognare mentre un'altra giornata invecchia tra le mani....
Auguro a me stesso di ritrovare il tempo di vivere...
Ma sai, come tutti gli umani anche io ho le mie debolezze......
E, sprofondo in luoghi, sensi di " non vita " e mi accorgo che, per quanto possa aver fatto, raccontarlo con  parole serve  a poco.

Il dolore che mi porto dentro mi annulla, non ho la forza di reagire, inerme di fronte ad una malattia, consapevole di non poter fare nulla, neanche la forza di piangere...

E non ti guariscono dai sensi di vuoto e di nullità...... casa lavoro, lavoro casa.... Trantran quotidiano..... e allora provo a regalarmi un sorriso ...

un foglio di carta si tinge di nero:

Tra vento e pioggia ...
con l'aiuto dell'ombrello
tiriamo avanti ...
odio l'ombrello ...
odio l'inverno ...
odio quest'aria di finto natale ...
rinascerò il sette di gennaio per contare i giorni che mancano
alla primavera.
In primavera aspetterò l'estate ...
tutti andranno in vacanza
con la scusa:
ne ho bisogno ...
ne ho diritto ...
dopo un anno di lavoro ...
La verità è che, serenamente
con un sorriso che arriva alle orecchie
aspetterò l'ultima vacanza senza ritorno ...
Malinconicamente mia
rimango prigioniero di un sogno ......
ostaggio volontario della mia quotidianità ...
con un sorriso.


Poi un giorno dentro  qualcosa cambia...  e da quel momento la  vita non è  più un sogno, ma una realtà che oggi  vivo e che condivido, come  tutte le cose della vita,  fra alti e bassi,  ma con sentimenti  nobili, quelli veri, quelli fatti di cose semplici, ma intense, profonde.
I miei sensi di vuoto e di nullità, i miei sensi di " non vita " sono svaniti …
E se prima provavo a regalarmi un sorriso ora non lo è più un regalo ... quel sorriso ora è vita.

E da allora la penna torna a scorrere...

 

 
 
 

La stanchezza infinita

Post n°7 pubblicato il 01 Dicembre 2008 da merit100ei
 

...  sfoglio le pagine della mia vita, seduto su una poltrona davanti al camino...  la fiamma illumina  ombre sinistre, il suo calore mi scalda, quasi  mi assopisce , provo a ravvivarla, non desidero  che si spenga presto... 

Accendo  una  sigaretta nonostante non  ne abbia  voglia, ma quel tepore tende a far  chiudere  gli occhi, sento che stò per crollare,  continuo a sfogliare , nella mia mente si alternano momenti  di vita vissuta, a volte lenti, a volte veloci,   mi sento come un viaggiatore senza tempo, su  un treno, che  proietta  il proprio  sguardo oltre il finestrino, quasi come fosse quello di un quadro, e così come vedi scorrere il paesaggio,  vedo  scorrere la mia vita...

 

... Il mio sguardo si perde ... un’ombra  ... mia madre ... mi sorride, tende la sua mano, ma non odo la sua voce, non comprendo il  perché . . . per un istante provo una sensazione di paura, ho freddo … poi improvvisamente caldo ...  poi di nuovo freddo…

 

   Mi ritrovo con gli occhi aperti, la legna arde ancora . . . forse solo un sogno,   semplicemente un sogno?

  Rivolgo il mio sguardo verso Ether . . . mi accorgo del suo sguardo .. una strana sensazione  . . . ... lo ha percepito, e le sorrido  . . . tranquilla Ether , papino sta bene... ma continua ad osservarmi,  e con un salto è sulle mie gambe,  mi riempie di   bacini quasi a volermi tranquillizzare . . .

 

  E mentre  la mia mano sparisce  tra il suo folto pelo candido,  in una lenta carezza, interminabile.... socchiudo gli occhi, la mia vita riparte, provo a cercare un segnalibri, vorrei fermarla . . .

... ma continua a scorrere... perché  tanta fretta... c'e' ancora tempo, tanto tempo . . . la stanchezza infinita   ha il sopravvento . . .  il mio cuore piange . . .

 
 
 
Successivi »
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: merit100ei
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 60
Prov: CE
 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

PERLAZZIURRA68robmic77cara.callawengwengjhonconnorfrancoiodice88rinorino1ehicomemivuoiorieturdocsubtitlesunamamma1Ninfea_Satinatamariname80tinacancillerilamantiamarisa
 

ULTIMI COMMENTI

bellissimo il tuo spazio web! trasmette molta tenerezza
Inviato da: croft24lara
il 13/11/2009 alle 16:51
 
veramente una bella storia.. grazie ad anna gli ultimi anni...
Inviato da: aquila.azzurra
il 26/08/2009 alle 18:27
 
Pel voi
Inviato da: giusymartoglio
il 23/08/2009 alle 23:26
 
CLICCA
Inviato da: cigno1948
il 21/07/2009 alle 22:05
 
ti lascio un sorriso cris CLICCA
Inviato da: diamante_oro_1000
il 20/05/2009 alle 01:50
 
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 13
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.