Creato da LIBERODIPARLARE il 15/07/2012
cercare un'angolo di verità senza guinzaglio

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

giovanni.tassanomarlow17chiarasanycall.me.IshmaelElemento.Scostanteghionnamarcofaustina.spagnolciaobettinail_pabloLIBERODIPARLAREoscardellestelleLisa20141Irisblu55BLACKDIAMOND63elektraforliving1963
 

Chi pu˛ scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« PERCHE' GLI ITALIANI NO...LABUFALA DELL'ABILIZION... »

ITALIA E LA GUERRA FREDDA

Post n°53 pubblicato il 28 Ottobre 2016 da LIBERODIPARLARE
 
Foto di LIBERODIPARLARE

LA GUERRA FREDDA DEGLI ITALIANI

 

In Italia è in atto una guerra Fredda, non una guerra civile ma una guerra fredda che questo Governo ha innescato e che a tutt'oggi vede schierati, per fortuna senza fucili, gli italiani: quelli del Si e quelli del NO. Questa affermazione può sembrare  paradossale ma vi garantisco non è spoporzionata alla situazione. perchè da una parte all'incirca il 50% voterà NO per tanti motivi ed uno è l'impostazione del Testo del Referendum. Un testo a cui si dovrà dire SI o NO ad una domanda legittima ma che nasconde un retroscena, una domanda che nasconde una risposta a oltre 40 articoli, che questo referendum cambierà UN TERZO della Nostra Costituzione e che verrà buttato nella spazzatura con un SI. Perchè ogni Stato ha una Costituzione? " la Costituzione è un documento solenne in cui sono racchiusi i principi fondamentali  e le norme di organizzazione dello Stato. " Ed infatti alla fine della II Guerra Mondiale, dopo il Referendum Monarchia-repubblica, si sedettero al tavolo i rappresentanti del POPOLO di ogni area politica ed insieme stilarono la Costituzione che ci ha tenuti uniti dal 1 Gennaio del 1948, ora è arrivato Renzi con con la Boschi hanno proposto questa Riforma.

 

RIFORMA, CAMBIAMENTO parole vuote se questo cambiamento non avesse diviso l'Italia in due, e non si svolgesse ogni giorno  una battaglia di parole ( tante delle quali poco comprensibili al popolo).

approvi tu le *Disposizioni per il superamento del Bicameralismo paritario" come dire no se non sai che l'unica cosa fondamentale che cambia è la possibilità che avrà il cittadino di votare il suo Senatore, ma che saranno in primis i partiti a decidere chi andrà a sedere su quegli scranni, che non avremo più un Bicamenralismo paritario ma un Bicameralismo con un Senato che mantiene inalterata la sua Competenza Legislativa. I fautori del si dicono che si, mantiene inalterata l le sue competenze legislative ma solo su un numero limitato di ambiti, ma potrà chiedere modifiche e quindi rivedremo il tira e molla, salvo che la Camera avrà l'ultima parola. Mi sembra un pò una presa in giro.

approvi tu *la riduzione del numero dei parlamentari*come dire no se non fosse che non si riducono i parlamentari ma che si riducono solo i senatori e che la struttura del Senato con tutte le sue spese rimane e che i Senatori verranno direttamente da Regioni e Comuni, gente eletta per altri compiti che si chiamerà onorevole e che usufruirà anche dell'immunità parlamentare, se ora tanti amministratori sono indagati dovo saranno al riparo da tutto ciò.

e da qui * il contenimento dei costi del funzionamento delle istituzioni* che porterà ad un risparmi veramente esiguo, quidi fate voi.

approvi tu * la soppressione del Cnel*l'unica cosa su cui la stragrande maggioranza è daccordo.

vuoi tu *la revisione del titolo V e della parte della II della Costituzione*

ops, ma quanti sono gli italiani che sanno che cosa è il Titolo V o la parte II della Costituzione? Le persone di una certa età conoscono la II parte della Costituzione? E parlo solo di persone della mia età e vi garantisco che dopo averne sentite molte mi spaventa pensare che il loro voto deciderà il futuro dei nostri figli. La televisione facendo vedere Renzi in tutte le salse aiuta le persone, che non hanno chiaro cosa verrà cambiato, ad essere influenzate verso il si, dalla parlantina di Renzi che non ha niente invidiare ad un venditore di pentole. Molte persone compreranno il si come un tempo comperavano i pacchi dei magliari, che vendevano pacchi di biancheria e ti riempivano di cambiali. Votando si non ci riempiremo di cambiali onerose da pagare?

Dalla parte del No ci sono quelli che dicono che questa Riforma è fatta male, è pasticciata, è illusoria e chi più ne ha più ne metta. per questo consiglio di leggere gli oltre 40 passaggi che cambieranno la nostra vita e non votare solo seguendo imbonitori.

Ma ritorniamo alla Guerra, la COSTITUZIONE deve essere un'insieme di norme che decisa in accordo tra tutte le forze politiche rappresentative del popolo, perchè andiamo al referendum allora? Perchè la Riforma non ha trovato l'accordo in Parlamento dove erano delegati i RAPPRESENTANTI DEL POPOLO E QUINDI ANDREMO A VOTARE PER DARE A RENZI L'APPROVAZIONE ( CHE SARA' SOLO DI UNA PARTE DEL POPOLO) AD UNA RIFORMA CHE DIVIDE GLI ITALIANI.

Ed ecco perchè la chiamo GUERRA FREDDA, perchè come in una guerra civile davanti al cambiamento della Costituzione  avremo VINCITORI E VINTI.

" vae victis" se vinceranno i si.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog