Creato da LIBERODIPARLARE il 15/07/2012
cercare un'angolo di verità senza guinzaglio

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

giovanni.tassanomarlow17chiarasanycall.me.IshmaelElemento.Scostanteghionnamarcofaustina.spagnolciaobettinail_pabloLIBERODIPARLAREoscardellestelleLisa20141Irisblu55BLACKDIAMOND63elektraforliving1963
 

Chi pu˛ scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« NON SI IMPONE L'AMOR DI...IL CROCEFISSO E' PORNOG... »

DOPO IL VOTO SOLO POLEMICHE

Post n°34 pubblicato il 09 Marzo 2013 da LIBERODIPARLARE

ORA ABBIAMO VOTATO , CHE FINE FAREMO?


Naturalmente non sono facili le previsioni, ed ache se si arrivasse a nuove elzioni il panorama cambierebbe poco, se non dare nuova forza agli scontenti, quindi a Grillo. La sua ambizione legermente, a mio modesto, pare leggermente schizzofrenica con manie di grandezza, di raggiungere il 100% o di adire ad una rivoluzione, mi spaventa più di una grave crisi economica. L'Italia è già passata da una guerra civile, che altro non sarebbe la sua rivoluzione, e abbiamo visto cosa è successo. Anche Mussolini partì con idee innovatrici e a suo modo rivoluzionarie, ma un uomo solo non detiene il potere( anche se si illude di ciò) perchè comunque deve fidarsi dei suoi fedelissimi, e non sempre il potere non logora, lasciando scoperta la carne debole e la carne è debole per antonomasia. Grillo rifiuta l'appellativo di " populista" , un termine che si riferisce ad un Movimento nato in Russia tra il XIX e il XX secolo che mirava ad un miglioramento delle condizioni di vita, basato su un vago programma di riforme sociali. A sostenere la negazione dell'attribuzione di populista a Grillo si è schierato l'attore Dario Fò che ha sentenziato " “Fermi tutti - risponde – voi sapete che significato abbia l’espressione populista?”. Il fatto che gli abbiano atribuito il Nobel non lo autorizza a credersi il detentore della cultura, anzi sono convinti che moltissimi studiosi e letterati meritassero quel premio più di un guitto. Noi sappiamo cosa vuol dire " populista" e il fatto che cavalchi la protesta, che abbia fatto adepti tra i giovani dello scontento, i disoccupati che sperano in promesse forse realizzabili e forse no, attirando anche imprenditori disperati, si è convinto di essere il Messia, insomma un piccolo duce che quidando i lupi alla battaglia cambierà la storia. Può essere, forse ci riuscirà, ma non neghi che la sua politica-antipolitica non sia populista, altrimenti dice e nega sé stesso. Grande rispetto per gli elettori del Movimento 5 Stelle, che negano di essere il movimento di Grillo ma un Movimento indipendente ( ma non muovon foglia che il grillo non voglia) perchè il voto è sacro, é ora dimostrino di essere dei parlamentari italiani, abbiano il coraggio di camminare con le proprie ganmbe, evitando di apparire i burattini del teatrino di Grillo, ma uomini eletti che devono meritare il titolo di Onorevole servendo il popolo che li ha votati. Ingenieri, avvocati titolati di vario genere, allora sappiano assumersi le proprie responsabilità e diano una mano a questa povera Italia, prima di tutto ad evitare rivoluzioni terribili e dare, a chi a creduto in loro, la dimostrazione che le vere rivoluzioni si fanno rispettando il Parlamento e il Popolo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/micasiamoscemi/trackback.php?msg=11970996

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Scilli65
Scilli65 il 09/03/13 alle 20:21 via WEB
Dovremmo rivotare, alternative al niet assoluto del G. non se ne vedono. Semmai il problema Ŕ andare ad elezioni con la stessa legge? In questo caso un terzo di italiani daranno il voto a G. e non ai suoi candidati fedelissimi e privi di proprio pensiero. LibertÓ: parola troppo grossa per il M5S. Partecipazione: parola limitata ai pochi, non certo 8mln, che navigano in internet e che scrivono sui blog. La vedo brutta, solo che questo temporeggiare, non fa altro che lievitare il debito pubblico e la colpa, benchŔ il popolo dica il contrario, non sarÓ certamente de PD.
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.