Creato da LIBERODIPARLARE il 15/07/2012
cercare un'angolo di verità senza guinzaglio

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

giovanni.tassanomarlow17chiarasanycall.me.IshmaelElemento.Scostanteghionnamarcofaustina.spagnolciaobettinail_pabloLIBERODIPARLAREoscardellestelleLisa20141Irisblu55BLACKDIAMOND63elektraforliving1963
 

Chi pu˛ scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« L'IMPERO DI RE-GIORGIO ...COSA E' CAMBIATO IN ITALIA »

APPELLIAMOCI AL" OPTING OUT" E USCIAMO SUBITO DALL'EURO, ALTRIMENTI SARA' TARDI PER SALVARE IL PAESE

Post n°47 pubblicato il 12 Marzo 2014 da LIBERODIPARLARE

I fatti, quando esattamente 21 anni fa – entrò in vigore il trattato di Maastricht e nacque l’Unione Europea come la conosciamo oggi, ebbe inizio dell'esproprio della sovranità nazionale dei popoli aderenti ( Germania a parte). Con l'istituzione delle banche centrali, la BCE comincio a operare con l'EURO, l'immissione e l'utilizzo nelle nostre mani  che avvenne definivamente solo nel 2002. Il 1999 è una data nefasta per l'economia italianada da quella data   Prodi resse la Commissione sino al 2004, e con l'introduzione dell'Euro l'italia vide la sua moneta degradata e subì un cambio iniquo e deleterio. Prodi garantiva che l'Italia ne avrebbe trovato grandi benefici, i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Non sono mai stata particolarmente favorevole alla moneta unica, le discrepanze monetarie tra Marco, Franco e Lira erano evidenti, e il tempo mi dette ragione fino a dover ammettere, già pochi anni dopo l'entrata dell'Euro nell'economia italiana, che l'EURO stava ed ha rovinato la nostra economia. Chi afferma il contrario crede di essere ( e questa è megalomania)  al di sopra di ECONOMISTI e PREMI NOBEL che avvalorano la mia opinione, o è in buona fede ( ahime) o ci giobba ( il chè è più facile). Ora come me anche la LEGA condivide da illo-tempore questa opinione e l'uscita dall'EURO,  questa è anche anche l'opinione del Segretario Salvini)

Una priorità per salvare il paese da morte lenta. Da un pò anche la Meloni di Fratelli d'Italia và dicendo la stessa cosa e lo fa come se , e dei suoi amici di partito, avesse partorito l'idea ( poca memoria). Grillo da buon guitto cavalca a volte si, a volte no, la battaglia: a secondo del vento che tira al momento,tutto pur di non perdere i voti degli scontenti che hanno frmato il suo movimento . Io sono certa che la penserebbero così anche i padri storici del MEC e della CEE, perchè quelle unioni servivano e sonoservite egregiamente al mercato, l'unione finanziaria, invece, si sapeva sarebbe stato un flop madornale. Si si dice addirittura di un piano segreto per usicre dalle catene del'euro e va riconosiuta a Giordano una onestà intellettuale, come a Bardard, e coerenza. ma per delucidazioni accedere al link di Libero alla pagina  del 11 marzo . Non è poi tanto segreto se il come uscirne è previsto e ci sono i documenti che parlano, e  sarebbe il piano di emergenza "OPTING OUT" questo piano è un contenuto amissis, prevede in caso di necessità di uscire dall'Euro e riprendersi la sovranità e stampare la propria moneta, salvo restando che i DUE GOVERNI precedenti  si sono venduti anche la ZECCA.

Questa, chiamiamola postilla,  fu inserita alla firma del Trattato do Maastricht del 7 gennaio 1992, come contenuto omissis,  con l'obiettivo di tenerlo nascosco e non dare  facoltà di esserne a conoscenza al grande pubblico;un'IGNORARE, che serve come capite bene ,a salvare il fondo dei pantaloni alle banche, ma che può essere attuato un qualsiasi momento. Gli oppositori ci dicono" se usciamo sarà la fine" orbene se vi dicessero" con questa operazione ti puoi salvare la vita, altrimenti è la morte" preferireste morire o soffrire per un periodo anche fosse lungo?

Bhe io preferisco vivere e rimpiango di avere avuto e di avere governi che non chiedono MAI  ai cittadini, altrimenti PRODI non ci avrebbe portato nell'Euro e come l'Inghilterra saremmo ancora un Paese con la nostra sovranità .

Forse gli indipendentist come la LEGA non hanno tutti i tori, o no?

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/micasiamoscemi/trackback.php?msg=12689414

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Nessun Commento