Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

 

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il comportamento predatore sessuale comprende: Chi  produce e scarica immagini di bambini vittime di abusi sessuali. Chi avvicina un bambino per sesso on-line (ad esempio attività sessuali tramite testo o webcam) grooming -

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail.

Non tutte le persone che conosci on line sono sincere.
Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia.

Per favore, copia e incolla questo post
ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 166
 

Ultime visite al Blog

lascrivanaletizia_arcurimonellaccio19prolocoserdianamariateresa.savinoSpiky03divinacreatura59Nuvola_volaalbina.marose_d_e_l_w_e_i_s_snina.monamourclaudiocolledan65Vince198saraceni.a
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

« VENTI DI GUERRA? NO...SP...FINALMENTE E' STATA SDOGANATA »

E SAN GENNARO CHE FA?

Post n°2842 pubblicato il 16 Aprile 2018 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19


Immagine correlata

 

 

E veramente estemporaneo e divertente il sindaco De Magistris. Le sue esilaranti uscite, le sue pretese e le sue decisioni, spesso fanno sorridere più che interessare lo sprovveduto lettore. Governa la città di Napoli da ben sette anni e in pochi fuori dalla città, hanno mai letto e/o seguito le sue vicissitudini inerenti la sua conduzione politica e amministrativa; altri sindaci italiani invece, si pongono all'attenzione  della nazione, energicamente e con un piglio da veri amministratori per le loro decisioni rilevanti e le  loro conduzioni dove governano. De Magistris è poco visibile, quasi schivo e sta rintanato per fatti suoi. Ora dopo i vari scontri, le querelle con enti e istituzioni, il confronto si fa duro e urgente: Napoli rischia il fallimento e la Corte dei Conti si è espressa decisamente e precisamente, sui conti sballati della città. Ma Giggino è della vecchia scuola italiana: il colpevole non è mai l'amministratore, il sindaco o colui che vince le elezioni, lui ha subito i terremoti, i guai e l'usura di stato. E' un debito ingiusto quello che gli viene imputato e sarà da Mattarella affinché registri le sue rimostranze e avvisi il nuovo governo, qualunque fosse, che deve intervenire in soccorso, anzi deve farlo con tutti i comuni italiani in difficoltà. Un debito triplicato nelle sue mani e noi dovremmo andare in suo soccorso? Ma scusate come funziona questo giocattolo? Un sindaco fa i comodacci suoi per sette anni, produce debito anno dopo anno e non ha colpe? Napoli è malata cronica e lui non ha da  dire altro che non sia populista e demagogico? Ora che dopo tanto tempo e  i continui richiami, si arriva alla dolorosa sentenza,  lui vuole aiuto perché non è colpa sua? Una manifestazione di piazza a suo favore e un'altra organizzata contro di lui (più numerosa) sono i segnali preoccupanti che indicano una rottura e un salto della contabilità. Io spero solo per i napoletani veri, onesti, sinceri e lavoratori che si risolva la questione: non è possibile che noi italiani si vada a risolvere i problemi della città partenopea (anzi di tutte i comuni in difficoltà) intervenendo con i soldi pubblici. Fare l'amministratore a queste condizioni è molto convenuto al signor magistrato che ha conservato il posto  togato vita natural durante! Si proceda una volta per sempre e si trovino soluzioni giuste rovistando nei conti e capendo dove sia il buco del tubo che conduce l'acqua perdendola da qualche parte. Eletto con i voti per due mandati consecutivi, il bravo sindaco, ha raccolto la maggioranza dei voti. Ma i napoletani lo sanno questo o vanno a naso e si fidano? E magari come abbia fatto Giggino, si stanno affidando a S. Gennaro per un miracolo? Solo che i napoletani quando pregano il loro patrono lo fanno con vera fede e lacrime sincere, mentre lui aspetta solo un miracolo. Mo' è da vedere se S. Gennaro ci sta?!?!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog