Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 176
 

Ultime visite al Blog

iodurodargentoDoNnA.SlascrivanaSono44gattinfilax6.2Vince198maresogno67cassetta2monellaccio19simona_77rmDott.FiccagliaOgniGiornoRingraziohesse_fapungi1950bubriska
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

 

ABBAIA O NON ABBAIA...MORDE!

Post n°4899 pubblicato il 18 Maggio 2024 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

 

 

 

Credo che ora sia giunto il momento di risolvere un grave problema: l'ultima vittima del solito e imprevisto attacco di un pitbull, è un bimbo di pochi mesi, in braccio alla nonna. Azzannato anche alla testa, è deceduto per le gravi ferite. E' accaduto a Vercelli e per il momento è l'ultimo caso di una lunga serie di attacchi proditori di un cane particolare e imprevedibile. Amo gli animali, ho posseduto due cani  in momenti diversi, ma ora credo che si debbano prendere provvedimenti. I bollettini di guerra sono tanti in questo paese e ora c'è anche quello delle vittime o dei feriti, attaccati da cani non randagi e tenuti in casa. Come possiamo fare?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IL BEL PAESE NON SI SMENTISCE

Post n°4898 pubblicato il 17 Maggio 2024 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

 

 

Non mi vergogno a confessarvi  quanto mi sia accaduto stamane: apro il Corriere e leggo che "Lo stato spende 800 miliardi l'anno ma solo il 5% degli italiani paga le tasse per tutti". scendo al sotto titolo e leggo ancora "La spesa pubblica totale nel 2021 è stata di 871 miliardi, pro-capite è di 14.561 euro per abitante: solo il 5,01% dei cittadini versa un’Irpef da 15.042 a 177.701 euro e che quindi sarebbe più che autosufficiente". Beh, non mi vergogno, mi sono fermato per un attimo, il tempo di realizzare cosa stavo per leggere aprendo tutto l'articolo...mi sono trattenuto e sono andato oltre. "Ma, ovviamente: che ve lo dico a fare?".

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

MADO' CHE CALDO FARA'

Post n°4897 pubblicato il 15 Maggio 2024 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

 

 

 

 

Non siate perplessi, vi invito a provvedere immediatamente. Una conferma di quanto sia stata esuberante oltre ogni limite l'estate del 2023, giunge dall'Università tedesca di  Gutenberg di Magonza: l'estate scorsa, è stata la più calda degli untimi  2000 anni! Francamente non me la ricordo, probabilmente il troppo tempo trascorso non mi aiuta. Ma questo studio pubblicato sulla rivista "Nature" è sicuro poiché i dati sono stati rilevati e analizzati, negli anelli di accrescimento degli alberi. Detto questo e ritenendo che ormai questo avvenimento eccezionale sia ripetibile ancora negli anni a venire, si prevede che l'estate del 2024 sarà simile o ancor di più, sarà più calda dell'anno scorso. Io vi sto avvertendo, suggerirei di sedere a tavolino e organizzare le vostre prossime vacanze in modo tale da non farvi sorprendere. Studiate, inventatevi il meglio possibile per non farvi coinvolgere dal problema delle temperature che schizzano improvvisamente verso e oltre i 40 gradi. Se avessi potuto ricordare l'estate di 2000 anni fa, avrei potuto riportarvi le condizioni di allora e fornirvi buoni consigli, ma poiché la memoria non mi aiuta, chiamerò lassù dove qualcuno mi ama e chiederò direttamente a...chi c'era due millenni fa. Nel caso tornerò sull'argomento. Datevi da fare e non dite che non vi abbia avvertito in tempo.

Firmato: il sempre eterno Monellaccio.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

E SE CAMBIASSIMO SISTEMA?

Post n°4896 pubblicato il 11 Maggio 2024 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

 


Milano sta passando un brutto quarto d'ora: nel giro di pochissimi anni, la metropoli lombarda, è divenuta un agone per dare sfogo a tutti coloro che non hanno nulla a che fare con civiltà e rispetto.  Questi sono (purtroppo) gli extracomunitari, sono quelli che ci invadono da tempo e ormai sono a tutti gli effetti "residenti autorizzati", provenienti da tutte le parti dell'Africa settentrionale.  L'uomo che ha ferito gravemente l'altra notte il poliziotto che con il collega tentava di fermare il marocchino, dopo aver dato in escandescenza in stazione è poi venuto fuori e ha accoltellato gravemente il poliziotto. Pensate:  è uno di quelli che risiede in Italia da 22 anni, un pazzoide espulso tre volte, percepito come abusivo e delinquente seriale. Roba da matti e tanto per non farci mancare nulla, la notte dopo, un altro svasato marocchino, ha tentano di resistere a due poliziotti, solo che questa volta un agente ha reagito e sentendosi in pericolo, ha sparato un colpo ferendolo alla spalla, bene: ora è indagato per lesioni dolorose aggravate!   La maggior parte di costoro sono tutti stati espulsi, ovvero, non in grado di restare nel nostro paese quindi, forniti del classico foglio di via per tornarsene nei loro paesi. Ebbene, costoro sono sempre da noi, quel foglio di via lo hanno usato per pulirsi...e continuano beatamente a fare i kaxxi loro. Ci vuole molto a metterla in pratica un espulsione? Una volta deciso di espellere un non gradito ospite, lo si accompagna al primo aereo in partenza per il paese di provenienza e solo quando l'aereo sarà in volo, i poliziotti potranno lasciare l'aeroporto. Le nostre città sono in mano a costoro e l'unica domanda che ci poniamo è:  "Quando potremo stare un più tranquilli?".

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

TORTA DI CORTESIA

Post n°4895 pubblicato il 10 Maggio 2024 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

 

 

 

Sono un gran divoratore di film: sin da ragazzino divoravo film nei cinema parrocchiali, in tv, e man mano, ovunque volessi godermi un film. Tutt'oggi, la passione insiste e consumo pellicole vecchie e nuove. Nei film americani, mi ha sempre colpito una "scena" ricorrente: quando v'era una famiglia che si insediava in un quartiere conviviale, dove  vi erano solo case e nessun negozio, accadeva, dopo alcuni giorni la nuova famiglia si fosse sistemata, che una vicina di casa, si prendesse la briga di offrire, come segno di benvenuto, una bella torta. Una usanza vecchia e presente su tutto il territorio americano, specie nelle città di provincia, nei centri rurali e nei quartieri dove la convivenza sociale era molto viva e familiare. Oggi il "Gambero Rosso" rileva e porta a conoscenza del pubblico, che questa usanza si stia smarrendo da qualche anno e si diradano queste visite di cortesia con una torta offerta dal vicino. Pare che all'origine del crollo vistoso, sempre più evidente, vi sia il Covid e il lockdown, ma approfondendo le testimonianze e la casistica oggi gli americani, specie quelli dei quartieri periferici, hanno paura. Sì, oggi temono gesti e atti vandalici, le bande rissose e  i giovani sempre più aggressivi e invadenti. Molti invece, ritengono che il cortese gesto, possa essere mal interpretato: ovvero, donare la torta passerebbe per una elemosina! Altri ancora, non si preoccupano più per non disturbare, poiché tutti impegnati e poco disponibili...tra cellulari e PC. Insomma, è saltato uno dei gesti più significativi e generosi di una società coinvolta e compatta, si guarda lo sconosciuto in cagnesco e se si può, lo si evita. Eppure in questa America, sempre più divisiva e socialmente sempre più frammentata,  tornare alle vecchie tradizioni potrebbe aiutare a ricomporre ciò che va frantumandosi lentamente e irrimediabilmente.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963