Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 174
 

Ultime visite al Blog

cassetta2monellaccio19Panthera_leo52marco2016mmaSpiky03Lames2020g1b9massimocoppavictoria_bagirovaVince198simona_77rmurlodifarfallarinorecentonzegelyrav
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

E CONTINUATE A BLATERARE

Post n°4278 pubblicato il 25 Maggio 2022 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

Avete bisogno di altre prove? Continuerete a far finta di niente? Siete fasulli, ormai non siete più credibili e tutto ciò vi porterà sull'orlo di un baratro senza fondo! Vi basterà che passi un fesso qualsiasi (io...per esempio) che vi dia una bella pacca sulle spalle e sarete il niente, il nulla su questa terra. Texas, nella cittadina Uvalde, in una scuola elementare, una dannata sparatoria, ha mietuto vittime: 19 bambini e due adulti. Un diciottenne, Salvador Ramos un fuori di testa con i suoi post e con la sua assenza di neuroni, ha compiuto l'ennesima strage: è toccato prima alla nonna e poi ai piccoli della scuola "Robb Elementary School". Dall'inizio dell'anno siamo a oltre 200 "esecuzioni" in America: nel volgere di pochi minuti si cambia la vita di una città, esecuzioni mortali e panico indescrivibile. Il Signore mi perdoni: il ragazzo è stato ucciso dalle forze dell'ordine, mi dispiace, non doveva morire...è stato graziato. Doveva vivere e pagare fino all'ultimo giorno della sua vita di merda. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

COME DICE PREGO?

Post n°4277 pubblicato il 24 Maggio 2022 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

 

Come sapete l'ITA, la nuova società che ha sostituito la malandata e ormai vecchia carcassa dell'Alitalia, ha cominciato, tra tante difficoltà a muoversi in cielo e in terra con le  sue tratte e con la sua amministrazione...rigenerata. Alfredo Altavilla, presidente della società, ha inviato una lettera a "Repubblica" in cui pone l'evidenza dei compensi troppo bassi che i manager (lui compreso) percepiscono: una dozzina di persone che prendono, deliberato dal Comitato Remunerazioni, fior di quattrini che certamente non li faranno morire di fame. Nella lettera quindi, Altavilla solleva il problema e bussa a soldi, ritendendo una grave mancanza quella di non considerare attentamente, il prezioso lavoro di chi manda avanti le grandi società. Il suo compenso è di 400 mila euro lordi all'anno, con l'intesa di aggiungerne altri 400 mila (sempre lordi) come parte variabile. Orbene, sapete come abbia giustificato e argomentato codesta situazione precaria? "Stipendio troppo basso! Lede la mia storia manageriale". Ebbene, quando i manager aziendali saranno in grado di accettare i loro alti compensi, dovranno anche assoggettarsi, in caso di aziende che vanno male per almeno due anni di seguito, a dimettersi e a restituire almeno una bella fetta di quanto abbiano preso nel caso di risultati incongruenti. Non ho mai visto un manager cacciato da una azienda per risultati poco confacenti e indotto a restituire il...maltolto!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

MA E' UN OMBRELLO?

Post n°4276 pubblicato il 23 Maggio 2022 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

 

Eccone un'altra, una di quelle che se non fossimo in periodo di guerra, la prenderei sul serio! Sapete come spesso accada che marchi internazionali, famosi e ambiti, facciano joint-venture per lanciare un progetto, un prodotto, una novità. Bene, eccola la grande, travolgente e originale novità: un ombrello molto bello, firmato Adidas e Gucci. La novità dove sta? Non ci credereste, ma la novità è tutta lì nell'ombrello, ovvero, il tessuto molto carino con il marchio Adidas ben evidente, non è impermeabile! Avete letto bene: non è impermeabile e quindi per la pioggia non serve. Vabbè, ci può anche stare, l'ombrello allora servirebbe per ripararsi dal sole, o no? Beh, o per la pioggia o per i sole, comunque ha una sua precisa funzione. Quindi non è poi discutibile la sua produzione: bello da vedere, manico rigido e l'impugnatura richiama il marchio Gucci con la G capovolta. Dai ci sta tutto, una oggetto che già ha interessato tanti e le prenotazioni esondano come un...temporale estivo! A proposito, dimenticavo il dettaglio più importante: costa appena 990 euro!!! Anche in questo caso, avete letto bene e le griffe si pagano. Beh, mia moglie mi ha chiesto di metterla in lista perché lo vuole: non ho capito cosa ci farà visto che per la pioggia non serve e per il sole non usa nemmeno l'ombrellone, tanto brama l'abbronzatura. Io ci ho pensato: 990 euro per quell'orpello, francamente, dovrei prima fare un rogito notarile. Le ho domandato ancora se sia convinta dell'acquisto e lei imperturbabile come sempre mi ha risposto con un laconico "Certo!". E io con un altrettanto laconico atteggiamento, le ho fatto...il gesto dell'ombrello! Tiè!!! 


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

OH CHE BEL CASINO...

Post n°4275 pubblicato il 22 Maggio 2022 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

 

Così di botto, senza alcuna preventiva sortita, grazie alla Ministra Cartabia e al Ministero di Economia e Finanze, sono stati sbloccati 28,3 milioni da destinare alla nuova legge che riguarda le "relazioni affettive dei detenuti". I detenuti ordinari, se il loro comportamento è encomiabile, possono essere rilasciati con permesso per 24h e incontrare la moglie, la compagna, l'amante o chiunque vogliano raggiungere. Vale anche per le detenute, quindi un modo eccezionale perché soddisfino le loro necessità...affettive. A chi subisce il carcere duro, sottoposto a particolare detenzione e non avendo questa facoltà, è destinato il progetto che è stato deliberato dal governo. I soldi sono da investire nelle carceri italiane, per ristrutturare, riattivare e rendere agibili vecchie, piccole costruzioni già presenti negli ambiti carcerari. Laddove non vi fossero queste occasioni, verrebbero messe in opera manufatti prefabbricati (tipo case dei terremotati) per ospitare i detenuti sottoposti al duro regime carcerario, affinché possano avere uno spazio tutto loro per un tempo determinato e soddisfare un rapporto intimo con la persona desiderata. Spero di essermi spiegato bene, nel caso vi preciso che metteranno su dei casini veri e propri per offrire giuste opportunità anche a chi non potendo muoversi, possa avere il suo spazio da vivere con una donna...o viceversa, ovviamente.  Non aggiungo altri dettagli, questa è la decisione e il tutto sarà realizzato entro la fine di quest'anno!  E se un detenuto "invitasse" sua moglie a trascorrere il tempo concessogli nella suite sessuale, quando ha finito e prima di rientrare in cella, distrattamente lasciasse i soldi sul comodino, la moglie che penserebbe? Come reagirebbe? Lo stroncherebbe sul posto?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

STRANE COINCIDENZE?

Post n°4274 pubblicato il 21 Maggio 2022 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

 

Il buon Luca Giurato avrebbe esclamato: "Qualquadra non cosa", riferendosi ai grandi processi italiani chiusi in questi ultimi mesi con assoluzioni! L'ultimo in ordine di tempo è il processo IMCO dove il maggior imputato era il noto imprenditore Ligresti (deceduto un paio di anni fa). Durato sei anni si è chiuso con una assoluzione per tutti gli imputati: il fatto non sussiste! Il famoso processo Monte dei Paschi, con una sfilza di imputati eccellenti, in appello sono stati tutti assolti: i giudici non hanno trovato ragioni per condannarli. Il governatore della Lombardia Fontana processato la commessa dei camici, è stato assolto perché il fatto non sussiste. Processo stato-mafia con Dell'Utri assolto alla fine dell'anno scorso, importante per le accuse e per gli imputati, il fidato del cav è stato assolto per non aver commesso il fatto. Siamo a parlare dei mesi appena trascorsi, ma se allarghiamo il campo visivo, molti altri  processi con personaggi noti tra imprenditori e politici, alla fine a qualsiasi grado di livello, gli imputati sono stati tutti assolti...o quasi. La maggior parte sono processi milanesi ma pare che le procure della Repubblica, stiano prendendo ceffoni a non finire: possibile che tutti questi processi siano stati messi su con fatti e prove rigettate, non riconosciute e non precise? I PM lavorano sodo per mettere su processi dove le prove  siano puntualmente rilevanti e a carico degli imputati. A Milano se un grande processo si dovesse chiudere con una condanna, credo che in Procura festeggeranno alla grande visto che il successo manca da molto tempo. Ultima considerazione: l'ultimo concorso per entrare in magistratura, è stato un flop: solo il 5% dei candidati ha superato le prove, rimangono scoperti 90 posti. "Una grande povertà argomentativa e linguistica", questo il giudizio di un prof esaminatore. "Mala tempora currunt?".  

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »