Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 168
 

Ultime visite al Blog

monellaccio19woodenshiplascrivanaisa020469missely_2010mariateresa.savinonina.monamourSpiky03ambradistelleg1b9e_d_e_l_w_e_i_s_sdino34Clunetta_08Nuvola_vola
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

« 'NDO SE MAGNA?SCIACQUATEVI LA BOCCA PR... »

ECCE HOMO....MA NON SONO IO

Post n°3110 pubblicato il 11 Gennaio 2019 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

Siccome sono  un uomo, devo tenere il telecomando in mano quando guardo la televisione. Se l'oggetto in questione è stato nascosto, perderò una intera trasmissione televisiva per cercarlo, sebbene una volta sia riuscito a sopravvivere tenendo in mano una calcolatrice.

Siccome sono un uomo, quando chiudo la macchina con le chiavi dentro, cercherò di aprirla con un fil di ferro ed ignorerò i tuoi suggerimenti  per chiamare un fabbro fino a che non saremo in ipotermia. Inoltre, quando la macchina non andrà tanto bene, aprirò il cofano e fisserò il motore come se sapessi dove mettere le mani. Se un altro uomo si avvicinerà, uno di noi due dirà all'altro: "Una volta ero capace di riparare questi guasti, ma adesso con tutta questa elettronica non saprei da dove cominciare". 

Siccome sono un uomo, quando mi prendo un raffreddore ho bisogno di qualcuno che mi porti il brodo caldo e che si prenda cura di me mentre giaccio nel letto lamentandomi. Tu non ti ammali mai così come mi ammalo io, quindi, per te non è un problema.

Siccome sono un uomo, posso andare a fare la spesa per comprare delle cose basilari, come il latte o il pane. Non ci si può aspettare da me che io trovi i cavoletti di Bruxelles o i cavoli "amari" italiani. Per quel che ne so, sono la stessa cosa. E mai e poi mai, per nessuna ragione al mondo, acquisterò un prodotto per il quale "igiene intima femminile" è un eufemismo.

Siccome sono un uomo, quando uno dei nostri elettrodomestici si romperà insisterò nel volerlo riparare, a dispetto del fatto che questo mi costerà esattamente il doppio di quanto avrei speso se avessi chiamato subito un tecnico specializzato.

Siccome sono un uomo, non penso che ci siamo persi e  non  ritengo necessario fermarsi per chiedere informazioni  a qualcuno. Perché dovremmo dare ascolto ad uno sconosciuto? Come cavolo fa a sapere dove stiamo andando?

Siccome sono un uomo, non c'è bisogno di chiedermi a cosa sto pensando. La risposta è sempre o il sesso o il calcio! Poiché dovrei  inventarmi qualche altra risposta quando me lo chiederai la prossima volta, evita di farmi la domanda.

Siccome sono un uomo, non voglio far visita a tua madre e non voglio che tua madre ci venga a trovare; oppure parlarle quando chiama al telefono o pensare a lei più di quanto debba. Qualsiasi cosa tu le abbia preso per la festa della mamma va bene, non c'è bisogno che io la veda. A proposito, ti sei ricordata di prendere qualcosa per mia madre?

Siccome sono un uomo, sono capace di annunciare "un'altra birra sola" e "devo proprio andare a casa", ed essere convinto ogni volta che lo dico, anche quando arriva il punto che il bar chiude ed io ed i miei amici  dobbiamo andare a cercarne un altro aperto.

Siccome sono un uomo, troverò estremamente divertente il fatto che i miei amici ti chiamino per dirti che sarò a casa presto mentre  non capirei perché getteresti tutti i miei vestiti in strada. Dov'è il nesso?

Siccome sono un uomo, non mi devi chiedere se mi è piaciuto il film. Ci sono molte buone probabilità che se tu piangi alla fine del film, non mi sia piaciuto.

Siccome sono un uomo, penso che quello che indossi vada bene. Anche quello che indossavi cinque minuti fa mi andava bene. Un paio di scarpe o l'altro va bene lo stesso. Con la cinta o senza la cinta va bene. I tuoi capelli stanno bene. Tu stai bene. Possiamo andare adesso?

 

"Le persone più insopportabili sono gli uomini che si credono geniali e le donne che si credono irresistibili" (H.Asselin) .


 

N.B. Non è autobiografico, l'ho incrociato su internet e... mi sono riconosciuto un po'....tanto? Troppo?  

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog