Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

Vi suggerisco il mio sito

https://blog.libero.it/wp/paccottiglia/


 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 169
 

Ultime visite al Blog

nina.monamourmonellaccio19e_d_e_l_w_e_i_s_slascrivanadavide.russiellomariateresa.savinofacs0Elemento.Scostantepiconem.70marin5m021954Vince198superflerimealviggi
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

« MODELLE E MODELLI PER LA...E IL SENO DOVE LO METTO? »

E SE VINCESSE IL TORO?

Post n°3223 pubblicato il 18 Maggio 2019 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

Se avessero la bontà e la consapevolezza di ciò che fanno, sarebbe anche meglio: la corrida è già uno spettacolo inquietante e violento, se poi vogliono beffeggiare il toro, allora siamo proprio scesi ai livelli dello scempio umano contro gli animali. Violenza gratuita ormai, non più mascherata da usi, costumi, cultura e radici di un popolo. Ridurre l'animale al limite della sopravvivenza, ferirlo mortalmente per poi irriderlo con un gesto da teleromanzo dei vecchi tempi, non giova al torero Morante della Puebla, un matador di 39 anni che per far scena, per strappare ad un pubblico delirante applausi sfrenati e divertiti, ha tirato fuori un fazzoletto dalla tasca. Con il toro immobile davanti a lui che respira ormai a fatica dopo i vari colpi di lama ricevuti, l'animale lo guarda negli occhi come a dirgli: "OK, hai vinto tu, finiscimi e prenditi la tua parte di gloria!". Macché, a Morante non gli basta, sa di averlo acciaccato quanto basta, tira fuori il suo bel fazzoletto bianco e gli asciuga le lacrime copiose dovute alla sofferenza. Sangue e lacrime si mescolano, lui imperterrito gli è vicinissimo, il toro se potesse lo incornerebbe in un attimo, ma non ha la forza, è immobile, accetta passivamente il gesto "gentile e crudele" del matador e dopo il tripudio del pubblico e per il grande rispetto verso l'animale (sic), lo trafigge definitivamente e lo ammazza. La corrida non è avvenimento accettato in tutto il mondo, sopravvive solo in qualche paese dove rappresenta una tradizione atavica e ricorrente. Viene condannata da moltissimi e ne abbiamo tutti ben donde! Gli animalisti non riescono da anni e anni, a far smettere questi spettacoli indecenti. Non sono animalista esasperato e sfegatato, eppure non ammetto per nessun motivo la violenza, specie quando è gratuita o al servizio dello spettacolo. La rete e i social hanno protestato contro questo ennesimo spettacolo pensoso che si è tenuto a Siviglia in Spagna, ma gli applausi sonori e convinti del pubblico presente all'arena, sono stati a favore del gesto e dello grande avvenimento. Meno male che spesso non accada che vinca il torero: sono contento quando vince il toro! Scusatemi se è poco!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog