Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 174
 

Ultime visite al Blog

monellaccio19cassetta2lirias4Sono44gattinfilax6.2cml.immobiliareMay500rubparalfanumerico12g1b9agroricambisncrondalliclaudiom021954edocalzolarianonimo55555ugo.boccuzzi
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

« UNA QUESTIONE DI PRINCIP...NO-VAX E POLITICA: IL NO... »

PRONTO ALEXA? PASSAMI BABBO NATALE

Post n°4118 pubblicato il 03 Dicembre 2021 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

"Alexa, fammi parlare con Babbo Natale...Monellaccio sono...". Beh, direi che ci siamo ormai: la tecnologia, la digitalizzazione, non perdono tempo e oggi abbiamo la facoltà di parlare con Babbo Natale in persona per avere un contatto diretto e dare più credibilità alle nostre richieste: "Pronto Carle'...sei tu?". "Sono proprio io caro "Babbo" e dopo anni di silenzio,  sono a importunarti direttamente...senza sprecare carta, inchiostro e...fantasia". "Oh...Oh...Oh...non mi dire, sei proprio tu, quel gran bastardo che mangiava di tutto e di più, per poi lasciarmi una cena frugale composta da una mela e un paio di fichi secchi! Vergognati!". "Oh Babbo, se la mettiamo su questo piano, tu non sei stato da meno per quanto riguarda le mie letterine appassionate e sincere...sei rimasto fermo al Meccano nr.5, al trenino Rivarossi e alla colt 45 di Tex Willer...". "Perché mi dici questo, non ti ho sempre accontentato?". "Appunto...ai vecchi tempi quando ero un ragazzino, poi col tempo le cose sono cambiate, sono cresciuto in fretta e le mie richieste si sono adeguate ai tempi...". "Cosa vuoi dire? Non ti seguo...". "La verità è che la memoria ti difetta: erano i tempi in cui ti chiedevo di presentarmi le grandi dive del momento, quelle che mi facevano sognare, macché, mai una volta che mi accontentassi, te ne uscivi con le scatole dei LEGO, con la Kodak istantanea e con altre puttanate che sì mi piacevano, ma non mi facevano sognare come i personaggi dei film che seguivo: quelli americani con i miei idoli del tempo.".  "Dai Monellaccio... sempre a lamentarti, sempre insoddisfatto e mai a ringraziarmi! Perché è da oltre 60 anni che non mi scrivi più?". "Che domande fai Babbo? Lo sai benissimo che sono cresciuto, mi sono sposato e da allora lo hanno fatto i miei figli quando erano piccoli e tu, per punirmi, a loro hai dato sempre tutto quello che ti hanno chiesto. Mancava solo la luna e magari gliela avresti pure data!". "E certo caro mio, loro per cena non immagini nemmeno cosa mi lasciassero, non avevano mica il braccino corto che avevi tu!". "Ok, hai sempre ragione tu, ormai non credo ci terremo più in contatto, ringrazio Alexa che con le sue app ci ha consentito di chiacchierare un po': sono felice e ti saluto definitivamente. Il mio tempo è passato e forse ci vedremo lassù...se qualche volta passerai dall'inferno". "Ciao Carle'...non porre limiti alla provvidenza e stai sereno". 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog