Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 174
 

Ultime visite al Blog

EremoDelCuoreReCassettaIIcassetta2mariateresa.savinomonellaccio19simona_77rmMARGO129mauriettinoun_uomonormale0ambradistelleelyravlicsi35peamici.futuroierig1b9Vince198
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

« PRONTO ALEXA? PASSAMI BA...BAGNI NEUTRI E...ARRANGIATEVI! »

NO-VAX E POLITICA: IL NOSTRO PEGGIOR QUARTO D'ORA

Post n°4119 pubblicato il 04 Dicembre 2021 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

 

Chi si ricorda la domanda: "Secondo voi dopo che sarà passata questa tempesta emotiva della covid, come sarà il ritorno alla normalità, al nostro vivere quotidiano?". Ponendola oggi, ci induce a una riflessione più profonda e attenta alle potenziali e possibili conseguenze di questo inatteso inasprimento. Siamo giunti alla terza dose e siamo a parlare di vaccinare anche i bambini tra i cinque e gli undici anni.  Credetemi, se fossimo tutti compatti, uniti e puntassimo tutti nella stessa direzione, forse non crolleremmo psicologicamente. I no-vax, pur meritando rispetto, non sono a fronteggiare il "male", sono invece ad affiancarlo per servirsene contro il sistema. Questi signori anti-tutto: contro la politica, contro le leggi, contro le norme, contro i vaccini, contro i lockdown, contro ogni passo che si faccia per tentare di salvare il paese dalla covid e dal pessimo stato finanziario ed economico, si servono di mille trucchi per "giocare" sulla pelle di coloro che avvertono l'emergenza e sono disponibili a tutto per il bene del paese. Se ricorrono a braccia finte (in silicone) per farsi il vaccino e ottenere il green-pass, se si procurano carte false o si inventano situazioni impossibili, significa che i nemici sono loro, sono contro di noi e noi li coccoliamo! Sul fronte della politica poi, siamo all'ammazzacaffè: sono in tanti nel governo a fare gli alleati e poi, ognuno vuole la sua parte. Egoisticamente ognuno vuole che il suo bacino elettorale sia gratificato.  Pochi si rendono conto che i miliardi (tanti soldoni sonanti), ci sono stati elargiti dalla UE, solo perché Draghi ha dato la sua parola circa l'impiego di tutto il capitale: ovvero, se non ci fosse stato Draghi a trattare il finanziamento, personalmente e giocando sulla propria pelle, nessuno altro politico sarebbe andato in Europa e avrebbe potuto ottenere quello che ci serviva. E' il nostro garante, l'unico credibile in seno all'Europa e dovrà dimostrare come dovrà impiegare i soldi che otterrà altrimenti, si bloccherà il finanziamento: quindi il Presidente del Consiglio resti dove serve.  Non ci crede più nessuno agli italiani bravi, precisini e capaci di stare ai patti: in Europa ci sono nemici che marciano contro di noi e lo abbiamo visto. Pertanto se tutto ciò non vi scuote a dovere, se tutto questo bailamme non vi interessa, allora potrete comprendere come si possa stare male anche dopo che la covid sarà passata e superata. Si chiama emergenza e se siamo giunti al punto che l'elezione del nostro Presidente della Repubblica abbia bisogno di una campagna elettorale (mai vista in Italia sin dall'istituzione della Repubblica), allora siamo fottuti con la buona pace delle politica (?) e di coloro che cavalcano onde anomale per scombinare tutti i piani per risollevarci. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog