Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il comportamento predatore sessuale comprende: Chi  produce e scarica immagini di bambini vittime di abusi sessuali. Chi avvicina un bambino per sesso on-line (ad esempio attività sessuali tramite testo o webcam) grooming -

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail.

Non tutte le persone che conosci on line sono sincere.
Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia.

Per favore, copia e incolla questo post
ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 167
 

Ultime visite al Blog

albina.maroslascrivanaprolocoserdianamonellaccio19e_d_e_l_w_e_i_s_scas.limariateresa.savinocuspides0nina.monamourwoodenshipSono44gattinfilax6.2Spiky03ambradistellegabbiano642014lucre611
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

« SCUSI? PER ANDARE DOVE D...CI SONO UOMINI DI PAROLE... »

METROPOLITA LINEA 6 A NAPOLI: CI SIAMO?

Post n°2705 pubblicato il 10 Gennaio 2018 da monellaccio19
 

Risultati immagini per metropolitana napoli linea 6


Allora, visto che per l'intelligenza c'è qualche defezione, mettiamoci tutti di buzzo buono per dare una mano a Giggino o' spaccone, alla sua azienda comunale dei trasporti e alla meravigliosa città di Napoli. La linea 6 della metro che collega Fuorigrotta a Mergellina, fu chiusa nel 2013 per consentire i lavori necessari per allungare la sua corsa fino a raggiungere nel 2019, la stazione di Chiaia. Entro quest'anno invece le previsioni indicavano il raggiungimento delle stazioni di S. Pasquale e quella di Arco Mirelli. Un opera importante quindi che arricchisce i trasporti urbani e suburbani della città partenopea. Orbene, mi e vi pongo una domanda: questi lavori di ampliamento, secondo il vostro parere, sono stati affidati a professionisti seri, competenti e in grado di assolvere a codesto compito che non possa essere paragonato ad un "fumata di sigaretta"? Ovvero, i lavori e la relativa direzione, sono stati affidati a studi tecnici e imprese adeguate, o no? La domanda è legittima, non è a sfottere e nasce spontanea leggendo la cronaca cittadina di ieri: i tempi di consegna rischiavano di saltare (mica una novità in Italia) per un dettaglio che evidentemente non è stato debitamente valutato. I nuovi vagoni acquistati per la linea 6, sono lunghi 39 metri e purtroppo non potranno essere calati dall'unico pozzo (buco) creato appositamente nel 2013, per questa operazione. Il buco è largo solo 27 metri, i vagoni sono larghi solo 39, presumo non ci passerebbero nemmeno se scendesse S. Gennaro a dare 'na mano! E allora? Cosa è accaduto? Ingegneri, Architetti, Geometri e professionisti a disposizione, dove nasce l'inghippo? Perché il 39 non entra nel 27? Andiamo su, nessuno che abbia previsto la pochezza del buco? Nessuno che si sia resoconto della lunghezza del treno? E non finisce qui, c'è un resto da raccontare per aggiungere un carico da undici a questa strana partita a briscola: come fare per evitare il problema e i ritardi eventuali dei lavori? Decidere di buttare a mare soldi e progettualità compiuta e chiudere la partita, oppure trovare una pezza...a colori? Semplice, avrà detto qualcuno della partita: usiamo le vecchie carrozze di 30 anni fa, quelle sono del metraggio giusto e non ci sono problemi! E  certo, che scemi, non ci aveva pensato nessuno: caliamo il vecchio treno della linea 6 e tutto torna a posto, compresa la consegna del 2018 e del 2019! Ekkeccivuole? Beh, ma come? Si comprano nuove e moderne carrozze e poi si ripiega sulle vecchie? Intanto preme subito una precisazione: le vecchie potrebbero creare problemi in caso di guasti e per la manutenzione, i pezzi di ricambio non si troverebbero facilmente perché fuori produzione e i costi lieviterebbero moltissimo. Azz! E mo'? Non c'è pace per la città: a sentire il sindaco che vive una realtà tutta sua, va tutto bene a Napoli, non ci sono problemi e se qualcuno parla è solo una malalingua ch dice sciocchezze per far sfigurare la città. Sì, ogni tanto ci scappa il morto, l'agguato, la rissa, ma sono solo piccoli screzi condominiali tra famiglie che non vanno d'accordo! L'Anm che gestisce il trasporto per Napoli, ha altri problemi: mancano una sessantina di dipendenti per muovere i convogli, manca un grande deposito per alloggiare i nuovi treni e si dovrebbe costruirne uno nuovo: occorrerebbero 5 anni...se tutto va bene. I 62 dipendenti costerebbe 2,5 milioni all'anno. Insomma, dopo tutta 'sta telenovela, una domanda possiamo porla o no? "Ma a Napoli si improvvisa e si procede in tal guisa, oppure ci sono piani, progetti ben definiti e programmati a tempo debito?". Cosa non ha funzionato in tutta questa storia?  Chissà chi lo sa...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/monellaccio19/trackback.php?msg=13597286

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
ambradistelle
ambradistelle il 10/01/18 alle 09:50 via WEB
Il pressapochismo (oddio si può dire?) regna sovrano!!! Buon mercoledì Carlo!!! un abbraccio e un bacione
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 10/01/18 alle 11:09 via WEB
Sì, si può dire e mai situazione fu definita così bene!!! Si saranno detti: "Mah...secondo me ad occhio e croce, i vagoni in quel buco ci entrano eccome!". AhAhAhAhAhAhAh!!!! Buon giorno Tina, kissete.
(Rispondi)
 
lascrivana
lascrivana il 10/01/18 alle 10:20 via WEB
L'ennesima barzelletta dei fondi perduti; perché in Italia, i fondi finanziari si perdono veramente. Comunque c'è sempre qualcuno li trova. Chi ha venduto i treni ha fatto un ottimo affare. Siamo tutti fratelli, e io mi schiero dalla parte più intelligente.C'è sempre qualcuno che gode grazie all'idiozia degli Italiani. Va beh va, anche questo treno è partito. Baci Carlo.
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 10/01/18 alle 11:11 via WEB
Ho riso amaramente mentre leggevo questo ennesimo atto di idiozia. Ma possibile mi dicevo? Possibile che si arrivi a tanto fronteggiando opere di tale iomportanza? Hai ragione, anche questo "treno" è partito! Ti abbarccio Laura, va meglio?
(Rispondi)
 
 
 
lascrivana
lascrivana il 10/01/18 alle 14:23 via WEB
Si.
(Rispondi)
 
 
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 10/01/18 alle 16:49 via WEB
Bene. Anch'io sto meglio. Ora sta male mia moglie. E vai.....
(Rispondi)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
ALDO il 10/01/18 alle 10:47 via WEB
No, non si tratta in questo caso e in tutti gli altri simili di "idiozia", "improvvisazione" ma di una astuta strategia per assicurarsi profitti truffaldini e per un tempo lunghissimo
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 10/01/18 alle 11:12 via WEB
In tal caso, intevenga la magistratura: o voluto per strategia, o voluto per incapacità, sarà opportuno che qualcuno faccia qualcosa.
(Rispondi)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
ALDO il 10/01/18 alle 11:03 via WEB
.... penso, ad esempio, allo scandalo delle casette per i terremotati: Cadono già a pezzi. Inadatte alla montagna, ecc... quindi altri 20 anni di guadagni gratuiti per imprese, cooperative, ditte, politici, amministratori...
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 10/01/18 alle 11:14 via WEB
Una delle tante facce dell'Italia: fregare, rubare e fare incetta di danaro sottobanco, è pratica ricorrente, quindi, potremo mai arrivare ad un punto fermo?
(Rispondi)
 
Spiky03
Spiky03 il 10/01/18 alle 11:51 via WEB
Ho sentito la notizia ieri sera in Tv. Non so dire se si tratta di stretegia, o di mera incompetenza.. di sicuro è che al peggio non c'è mai fine. Buona giornata monellino.
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 10/01/18 alle 16:51 via WEB
Beh,un fake non è, la storia è questa, ora vedrai che arriveranno le prime argomentazioni tese a spiegare come la situzione non sia poi critica, al contrario, tutto risolto.AhAhAhAhAhAh!!! Ciao cara, una buona serata.
(Rispondi)
 
mariateresa.savino
mariateresa.savino il 10/01/18 alle 14:09 via WEB
Così è quando di affidano i lavori non per merito e serietà professionale, ma ad arraffoni di soldi pubblici, con la sempre complice condiscendenza (interessata) dei "soliti ignoti".Poi, da ogni parte, ci si lavano le mani e chi rimane eternamente delusa è la gente comune che, a Napoli, in particolare, può solo sfogare la propria amarezza e la propria rabbia, come faceva il grande Pino Daniele.
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 10/01/18 alle 16:57 via WEB
Ci voleva assai a controllare i dati, il diametro del buco e la lunghezza del treno. Troppa sicurezza? Massima disinvoltura? Eccessiva sicumera? Certo è che il danno non è solo quello: ci sarebbe da costruire un deposito capace di albergare il treno. Cinque anni per farlo!!!! Vabbè, un pezzeto per uno e se lo portano a casa. Ciao Mariateresa, deliziosa serata mia cara.
(Rispondi)
 
nina.monamour
nina.monamour il 10/01/18 alle 14:17 via WEB
Secondo me la Procura e la Corte dei Conti dovrebbero spiegare il loro silenzio, bisognerebbe iniziare ad indagare sul fiume di denaro che in questi anni è stato speso per questa linea della metropolitana a Napoli per accertare che fine abbiano veramente fatto i soldi pubblici. Al fondo, purtroppo, per Napoli non c'è mai fine, buon pomeriggio Carlé.
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 10/01/18 alle 16:59 via WEB
Mi dispisce per i napoletani veri e onesti :stento a credere che De Magstris abbia avuto i voti di costoro...mah....Intanto risolvesse la rogna visto che l'azienda e Municipalizzata. Cadrà qualche testa, ma la sua manco per scherzo!!! Buona serta cara Nina.
(Rispondi)
 
gabbiano642014
gabbiano642014 il 10/01/18 alle 14:42 via WEB
Nelle divergenze registrate,chiedo delucidazioni in merito all'avanzamento dell'opera.La "luce" per coloro che desiderano altro che vedere,due eccellenze critiche dei quotidiani nazionali:Il tempo e il Fatto quotidiano..
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 10/01/18 alle 17:01 via WEB
E' già un caso eccezionale mia cara. Una brutta storia piena di se e ma. Come si fa ad arrivere al punto in cui stanno: nessuno che si sia preoccupato di un buco e un treno solo per le loro misure e non altro?
(Rispondi)
 
gabbiano642014
gabbiano642014 il 10/01/18 alle 14:43 via WEB
Una buona giornata caro Mon..
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 10/01/18 alle 17:02 via WEB
Buona serata a te Patty.
(Rispondi)
 
aldogiorno
aldogiorno il 10/01/18 alle 17:38 via WEB
CIAO CARLO. COMPLIMENTI PER IL POST. UNA BUONA SERATA ED UN CARO SALUTO ALDO. BUONA CENA.
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 10/01/18 alle 17:44 via WEB
Ciao Aldo, una buona serata.
(Rispondi)
 
Bloggernick10
Bloggernick10 il 10/01/18 alle 17:45 via WEB
Di soldi buttati via a Napoli, meglio dire rubati, potrei farle una vagonata di esempi. Lei ha citato la metropolitana di Fuorigrotta, ma io potrei citarti la strada sopraelevata che collegava la stazione centrale con la tangenziale. Tanti soldi spesi per costruirla per poi abbatterla in quanto, si sono accorti dopo i lavori e non prima, che transitava troppo vicina alle abitazioni. Con uno spreco colossale di denaro pubblico.
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 10/01/18 alle 17:51 via WEB
Ti credo e capisco che in fondo tutto il mondo è paese. Non salverei molti posti dove ci si comporti bene, da nord a sud, è un eterna emorragia che poi ci porta al bisogno costante di danaro: dai comuni alle regioni, al governo centrale, non c'è un palmo netto!!!! Colossale è un aggettivo azzeccato: siamo a cifre inimmaginabili!!! Buona serata.
(Rispondi)
 
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 10/01/18 alle 18:29 via WEB
Amaramente ho riso, Carlo, leggendo la notizia che hai riportato e che non trova e non può trovare giustificazioni. Non regge il pressapochismo, non regge il tornaconto di pochi e per pochi. E' l'elogio alla stupidità. Una stupidità senza argini e a pagarla siamo sempre noi cittadini. Caproni, ormai. Perchè, dici gran bene nel sostenere che l'emorragia ormai è endemica, non conosce città, Nord o Sud, comuni, regioni. L'emorragia è arrivata e s'è stanziata anche al governo di questa povera, misera Italietta.
Una bella serata, ciao :)
(Rispondi)
 
 
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 10/01/18 alle 19:08 via WEB
Eppure uno spiraglio deve esserci, non me la sento di tirare a campare senza che accada niente: un segno, un labile segno che faccia comprendere la voglia di qualcuno disposto a cambiare pagina, a sterzare vigorosamente in altra direzione. Macché...niente e devo aspettare...forse....mah.... Buona sera cara Elena.
(Rispondi)
 
g1b9
g1b9 il 10/01/18 alle 18:34 via WEB
Se queste cose capitassero solo a Napoli ci sarebbe da pensare male sul pressapochismo dei napoletani, ma capitano ovunque. Quando si spendono soldi che nn escono direttamente dal propri portafoglio non si fa molta attenzione ,e poi, dove ci lavorano dieci persone per un impegno che farebbe meglio uno solo, responsabile, lo scaricabarile mette tutti in salvo. Peccato perché una perla come Napoli meriterebbe ben altro. Buon pomeriggio, un sorriso:)
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 10/01/18 alle 19:15 via WEB
Io e te non dovremmo frequentarci più. AhAhAhAhAhAh!!!! La tua sincera, reale amarezza e diretta constatazione dei fatti, ti pone sempre nella condizione di dire verità ineluttabili e incontrovertibili. Uno solo è il risultato: annienti il mio piccolo spazio dedicato alla speranza. Ovvero, non ne vedo da nessuna parte se mi ispeziono al mio interno!!!! E' la fine!!! Ti abbraccio cara.
(Rispondi)
 
divinacreatura59
divinacreatura59 il 10/01/18 alle 19:58 via WEB
è sempre una gran bagarre!!!!!!!!!!Buona serata Carlè....kissssssssss
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 10/01/18 alle 20:06 via WEB
Userei un termine più specifico, un neologismo dall'idioma ungherese: "je nu casine". Buona notte mia cara Divy, kiss.
(Rispondi)
 
simona_77rm
simona_77rm il 10/01/18 alle 22:46 via WEB
Credo che tutto il sud avrebbe bisogno di persone capaci di getire situazioni e problemi atavici. Se non si cambia mentalità (e gestioni del territorio) non avremo mai un'Italia che ricominci a "crescere" e a migliorare... Siamo un Paese molto trascurato, quasi abbandonato alla malagestione e alla ricerca di vantaggi e interessi personali. Peccato. Buona serata Carlo! Un salutissimo...
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 11/01/18 alle 08:23 via WEB
La tua radiografia generale, aldilà del caso in questione, è purtroppo chiara e nitida. Un malcostume che negli anni ha trovato omologazione dappertutto, ha trovato consistenza e clientele sempre più nutrite. Se parliamo di paese Italia, dobbiamo parlare anche di città mal governate e viceversa se parliamo di città in cattive mani dobbiamo paralre di paese che va alla malora.Imprescindibile situazione ahinoi! Buona giornata Francesca.
(Rispondi)
 
 
 
simona_77rm
simona_77rm il 14/01/18 alle 00:25 via WEB
Riguardo al caso in questione poi, LA NOTIZIA E' UNA BUFALA. C'è la comunicazione ufficiale del Comune di Napoli, QUI
(Rispondi)
 
 
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 14/01/18 alle 08:12 via WEB
Già, ormai siamo alle bufale che coprono le bufale originali. Il problema esiste, solo che il comune e il suo Assessore rivoltano la frittata e ne escono belli puliti. Il problema non si pone, i treni saranno i vecchi e per almeno cinque anni si andrà avanti con le vecchie vetture "aggiustate e modernizzate". I cinque anni serviranno per fare il nuovo deposito e albergare le nuove vetture. La storia è unica, solo raccontata con la convenienza. Buona domenica Simo.
(Rispondi)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
ALDO il 11/01/18 alle 07:43 via WEB
Nota a margine sul blog. Ahahahahahahahah Picasso aveva il periodo blu, quello rosa, ecc... invece tu grazie a Libero hai i periodi di luce e quelli d'ombra ( in cui scompari). Però noi che ti apprezziamo veniamo a leggedrti comunque
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 11/01/18 alle 08:29 via WEB
Almeno io ho un colore, c'è chi invece non è altro che sostanza amorfa, incolore e invadente come un "blob" noto film del 1958. "Bene vixit qui bene latuit". Buon giorno maestro.
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.