Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 174
 

Ultime visite al Blog

mariateresa.savinobc1959icavallidirossmonellaccio19Sono44gattinfilax6.2cassetta2surfinia60amici.futuroierig1b9ledautonoleggiLames2020sirdarius0Vince198capuzzoNoRiKo564
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

Messaggi di Aprile 2022

VENDESI VILLA CON...EX INCLUSO!

Post n°4256 pubblicato il 30 Aprile 2022 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

Quanto sto per raccontarvi, è una palese dimostrazione di come nella vita i problemi, di qualunque natura siano, si possono risolvere senza agitarsi più di tanto. Mi riferisco a un divorzio avvenuto dopo sette anni di unione e definito bonariamente tra i due coniugi, senza dover ricorrere a costosi studi legali. Crystal Ball una quarantatreenne americana, sta cercando di vendere una villa al mare, sita in Florida e precisamente a Panama City Beach. La villa è molto bella, la vedete in foto a sinistra e il prezzo richiesto è di 699 mila dollari. Crystal esercita la professione di agente immobiliare e questa vendita, l'ha proposta in un modo molto intraprendente e curioso: "Donna vende villa al mare a 699 mila dollari con...marito incluso come inquilino e chef personale". Il marito è il signore che notate a destra nella foto. Beh, divertente e interessante l'offerta: i due hanno raggiunto questo accordo, senza fare drammi: nel corredo pubblicitario, lui si mostra in una dozzina di foto con fare sornione, da gran pacioccone, pronto e disponibile ad onorare il suo compito. Il prezzo potrebbe essere scontato se l'acquirente accettasse il suo ex Richard. Quindi una presenza riservata, capace di cucinare, badare alla casa e anche in grado di fare riparazioni. Se posso essere sincero, non è male l'iniziativa, è intraprendente e purtroppo per me, l'ha letta anche il mio 51%. Le piace l'idea e vorrebbe fare anche lei un'operazione del genere: avremmo l'immobile al mare, ma non saprebbe come descrivermi per fare una buona vendita: "Carle', non sai fare un bel niente, perché dovrebbero prenderti incluso nell'affare?". Per una volta, dopo tantissimi anni insieme, sono perfettamente d'accordo con lei. Pfuiiiiii...meno male, scampato pericolo!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

VEDI NAPOLI E POI...

Post n°4255 pubblicato il 29 Aprile 2022 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

 

Ecco Napoli e la sua nuova, bellissima e spettacolare Piazza del Municipio. Dopo circa vent'anni di cantierizzazione, la celeberrima piazza è stata consegnata alla città partenopea. Bene, ora parliamo invece, delle dieci municipalità della metropoli: da sette mesi dopo le elezioni 2021, sono stati eletti i presidenti dei vari municipi, ma non sono stati nominati  i 10 vicepresidenti e i 30 assessori:  posizioni molto ambite con le poltrone ancora da occupare.  Infatti, guada caso, sono in discussione  gli aumenti previsti per adeguare gli stipendi di tutti costoro che si posizioneranno alla guida dei vari quartieri. Ragazzi, parliamo di quattromila euro di aumento al mese previsto dal bilancio del 2022. E vai, ora sì che la corsa potrà definirsi e stabilire chi "meriterà" di occupare i posti preziosi. Per ora si comincerà con un 40% di soldi in più e poi entro il 2024 si giungerà a quei 4.000 euro previsti. Il primo a godere sarà il sindaco che passa dai 13.800 euro al mese contro i 7.000 euro che erano finora elargiti. Poi, progressivamente e fino al 2024, si sistemeranno tutti gli altri assessori che passeranno dagli attuali 4.560 eurini a 8.970 eurini al mese. Insomma, a cascata, giusto per non impressionare molto l'opinione pubblica, saranno tutti beneficiari di aumenti consistenti poiché a Napoli, come in tutto il resto d'Italia, ognuno "tiene famiglia". Intanto parlano tutti, promettono nuove riforme, nuovi assetti, e una città che cambierà da così a così: non avete visto naturalmente il gesto della mia mano, ma vi giuro che ho girato il dorso mostrando il palmo! Ne vedrete di cose nuove, mai viste, che lasceranno a bocca aperta non solo i napoletani, ma tutti gli italiani che non vedono l'ora di avere esempi lampanti e palesi da indicare ai loro amministratori: "Avete visto a Napoli? Così si fa! Cosa aspettate a imitare chi veramente sa amministrare una grande città?". Tutto ciò, non stupitevi, è  previsto da leggi e norme comunali e statali. Fatevene una ragione. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IL PIACERE DI UN TG VERO E...NUDO!

Post n°4254 pubblicato il 28 Aprile 2022 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

 

Lo so, distrae molto la foto, ma è necessaria per ragguagliarvi sulla evoluzione dell'informazione in televisione.  Le reti tv si inseguono per offrire servizi migliori sull'informazione e garantire che sia precisa e puntuale, senza alcuna infiltrazione politica o manipolatrice. In Albania, una tv privata ha trovato il modo per rassicurare i telespettatori: le giornaliste (sic) delle varie edizioni dei tg in onda sull'emittente "Zjarr Television", sono in video tutte con décolleté audacissimi: petto nudo e con indosso solo una giacca ovviamente aperta sul davanti. Presumo siate a interrogarvi circa la scelta di codesta e...ampia scelta: un motivo molto semplice come sostiene il titolare della rete privata: "In Albania, le notizie sono generalmente manipolate dai funzionari politici, quindi, essere decentemente informati è molto difficile nel nostro paese. Noi metaforicamente, siamo in grado di fornire notizie vere, reali e per essere in tema: NUDE!". Ismet Drishti il boss, non ha dubbi su questa proposta: "Le nudità delle lettrici dei tg è una allegoria delle notizie, ovvero, noi diamo...verità. Loro in tal modo, provocano e richiamano i telespettatori per evidenziare come vi sia manipolazione e corruzione da parte delle istituzioni albanesi". Beh...che dire, l'equazione definitiva sarebbe questa: "seni in vista = informazione garantista". AhAhAhAhAhAhAh!!!! Rido solo al pensiero di come potrebbero apparire in tv le nostre tradizionali giornaliste che conducono i vari tg sulla RAI e sulle reti private. Io intanto, con il vostro permesso mi faccio un giro, visto che l'Albania è dirim...petto a "casa mia".  Con i miei potenti mezzi ricettivi, vado a curiosare per capire l'andazzo. Vabbè, non capirò l'albanese, ma volete mettere la visione dei tg...in HD? 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

FERALE NOTIZIA

Post n°4253 pubblicato il 27 Aprile 2022 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

Serve, serve sedersi sulla sponda del fiume e aspettare che passi...Avere fede, credere in una giustizia superiore che rinsavisca i poveri di spirito, illuminandoli sulla verità. Con la fine dell'anno la Signora "illuminata" della tv, eroina (no...no quella, l'altra) da decenni ormai, per le lunghe ore passate dinanzi alle tv Mediaset, non vedrà il suo contratto  (?) rinnovato dalla direzione. Fine di un mito (sic), fine di una artista che non solo ha riempito i suoi fans di elevata cultura mediatica, ma ha pure riempito le scatole di chi si sentiva insultato no perché la seguiva, ma per le cronache fitte e perpetue delle sue patetiche esibizioni televisive. Non aggiungo altro e come al solito preparatevi a seguire il "pianto" di questa donna già iniziato da oggi: "Lui non mi da un euro per nostro figlio, lo devo mantenere da sola e incontro grandi difficoltà non solo per farlo studiare ma per tutti i corsi a cui partecipa e sono tanti. Poi se aggiungiamo tutti i costi della casa e del resto, non ce la farò mai!". Azz! Siamo messi male Barbara, dai non ti scoraggiare vedrai che un altro lavoro lo trovi e mal che vada, potrai sempre fare il tecnico delle luci in un'altra tv: come hai comandato tu le luci su di te durante i tuoi programmi...nessuno mai. Poi ci dirai cosa hai fatto dei soldi guadagnati in tutti questi decenni. A...non rivederci più e grazie per la mancanza che segnerà i destini di chi ti ha sempre amato col...cuore!!!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

PREGO? NON SONO...UNA SIGNORA!

Post n°4252 pubblicato il 26 Aprile 2022 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

 

E così, anche il policeman londinese, il "Bobby" per antonomasia, dovrà imparare a relazionarsi con il LGBT+, ossia, niente più espressioni o nomi che possano urtare la suscettibilità delle persone. Sottoposti a un training specifico che affronti direttamente il problema, una parte dei poliziotti inglesi sta imparando a usare termini specifici e generici: "signore o signora" dovranno sparire quando si rivolgeranno a qualcuno, nessun sostantivo ricorrente e coinvolgente come ragazzo o ragazza, dovrà mai essere usato e l'essere vaghi sul sesso e sul genere, sarà molto gradito alle regole della LGBT+. Inoltre, parlando o riferendosi ai propri partners, si deve evitare espressioni come "moglie, marito, lui, lei". Pertanto saranno presto addestrati a tutto ciò, una buona parte dei poliziotti che operano in strada e il responsabile della rete LGBT+ della polizia, si ritiene molto soddisfatto dell'iniziativa: "Questo lavoro è molto importante, nessuno dovrebbe sentirsi insicuro a causa della propria sessualità o della sua identità di genere". Di contro, c'è l'ex agente Miller del gruppo "Campagna per la libertà di parola" che si dissocia sostenendo che per catturare i criminali, tutto ciò sia irrilevante". Mentre il deputato dei conservatori, Dowden è del parere che la polizia debba concentrarsi sulla lotta ai criminali ed evitare di condizionare gli agenti affinché estendano la cortesia di base ai destinatari dei loro servizi". Senza offesa per nessuno e con il massimo rispetto che io abbia sempre avuto verso questi problemi di genere, credo si stia esagerando. Non posso ritenere che se un poliziotto dia della signora e del signore, ragazzo, giovanotto o altro comune appellativo ricorrente, possa insultare una persona e men che mai, presumo che una persona non apostrofata correttamente come il vademecum LGBT+ imponga, possa ritenersi offesa. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso