Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 169
 

Ultime visite al Blog

Bugenhagencassetta2lascrivanamonellaccio19alberto.gambineriSono44gattinfilax6.2ambradistelleCherrysllicsi35peSpiky03icavallidirossmariomancino.mFitzgerald_sacquas.luisa68
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

FICTION E REALITY VANNO A BRACCETTO

Post n°3681 pubblicato il 23 Settembre 2020 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

Se la Barbarella becca con il suo serale domenicale, meno di due milioni di spettatori, se Signorini lunedì (favorito dai programmi  sulle elezioni) si inorgoglisce con 3 milioni di spettatori, significa che c'è gente che si accontenta ancora del "veramente falso" e dei giochetti che autori e redazioni dei programmi, organizzano in seno ai programmi. Ma qualcuno almeno, si sta accorgendo dei mutamenti della nostra tv nazional popolare? Fondamentalmente v'erano due format che segnavano i perni delle produzioni: le fiction e i reality. Due proposte su cui Mediaset punta poste grossissime perché sono quelle che hanno dato lustro e soldoni alla potenza mediatica. Si distinguevano per gli indirizzi a cui riferirsi: le fiction erano strutturate per raggiungere un pubblico adulto e casalingo, voglioso di seguire anche se sono sempre storie "finte", ma attraenti per la loro compattezza e la loro possibile veridicità. Insomma fiction che si lasciavano seguire come sicuramente molti di voi ricorderanno con piacere. I reality da almeno vent'anni in onda sempre sul canale 5, sono mutati e se all'inizio tutti li abbiamo seguiti per mera curiosità, dopo due/tre puntate erano già vecchia solfa, inutili e fotocopiati. Orbene, la Rai ha puntato molto sulle fiction di qualità e non a caso, la stagione che si è appena aperta in tv, riproporrà i seguiti di molte fiction che hanno ottenuto ottimi ascolti e il pubblico gradirà i seguiti già annunciati. Cosa sia accaduto negli ultimi anni è risaputo: le fiction di Mediaset hanno perso gli ascolti: poco interessanti e produzioni caserecce di scarso rendimento, mentre i "Don Matteo", "Che Dio ci aiuti", "L'Allieva" e via dicendo, hanno rafforzato il loro share e si spera che anche quest'anno con le altre nuove produzioni, tengano salde le prime posizioni del serale. Canale 5 invece è partita con la solita minestra, ma gli autori, ben sapendo come in breve tempo siano cambiati gusti e domande del pubblico, hanno pensato bene di inquinare i reality rubando alle fiction. Ossia, trasportare nei reality quel senso di realtà e verità che è la connotazione principe della buona "finzione". Ecco quindi che Signorini dall'alto della sua prosopopea, vanta un inizio alquanto strano: la Flavia Vento appena entrata, molla ed esce dal GFV perché possiede un "canile" in casa e soffre senza le sue bestie, Zorzi prende il covid (?) ma non si sa esattamente cosa sia, quindi entra e esce dalla casa, Leali da di matto e fa il fascista offendendo i "negri" e osannando Mussolini e si...becca l'espulsione; la contessa De Blank meglio che non vi racconti e colpi di scena come la Gregoraci in casa, sono ormai punti di destabilizzazione che sembrano veri, ma sono solo fiction, gente pagata per fare "particine" e passare per realtà che non esiste. Pensateci bene: non possono essere vere tutte le storie a cui assistiamo nei reality e nei programmi della D'Urso. Basta seguire e ci si arriva usando il cervello oltre che lo sguardo: donne a profusione, donne che "kikakkiosono", si lanciano stracci sporchi comunque e dovunque. Anche la nota coscia lunga Parietti, ormai è al capolinea e accontentarsi di questa tv credo sia da persone in cerca del nulla e...basta! Raga', se prima ci voleva coraggio, poco interesse e molti sguardi lascivi, ora manco quelli bastano; Mediaset ha imposto alla Barbarella di fare almeno un 12% di share la domenica sera, altrimenti le cose si metteranno male. Insomma, seguire quella tv gratis e senza obblighi, significa solo far fare soldi ai Berlusconi e il piacere, il gusto, non ho capito dove sia. Regolatevi, fate come vi pare e sappiate che anche la RAI non se la passa proprio bene, visto che la Mussolini partecipa a "Ballando con le stelle", ma in realtà sta lì per fare battibecchi con la Selvaggia Lucarelli. Se così non fosse....che noia, che barba. La tv non va più bene oggi e vincerà chi saprà cambiare subito registro e rifondarla con novità e belle proposte. C'è muffa dappertutto e occorre una ventata di  aria nuova. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

QUANDO MI TOCCA LA CORVEE E' UN DRAMMA!

Post n°3680 pubblicato il 22 Settembre 2020 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

Sono rientrato domenica sera da Milano e speravo ieri mattina, di essere presente come al solito nel blog. Invece, mentre ero seduto alla scrivania pronto a scrivere: "Chiappe flaccide, che dici se ti proponessi una sortita per andare al centro commerciale? Il frigo piange, lo abbiamo lasciato senza rifornimenti per una dozzina di giorni, sarebbe il caso, o no?". Azz! Una proposta indecente che mi aspettavo:  "Giuggiolina, perché no, dimmi quando e...si va!". Mai bugia fu così sgamata all'istante: "Menti sapendo di...mentina, pinocchietto dal naso freddo, non verresti nemmeno morto e.....". "Mi spiace amo'...", la interrompo prima che parta l'orazione funebre: ".....tu mi fraintendi, perché non dovrei venire, è un momento particolare: compere, spesa, è sufficiente abbastanza per muoversi insieme, quindi...Perplessa e pensierosa, mi fissa e: "Vabbè, facciamola finita, dove è il trucco?". Comincio a ridere e accarezzandole il volto le sussurro: "Nessun trucco, fagiolino amoroso, ho piacere, è un'incombenza dovuta e non mi sottraggo!". Non si convince del tutto e azzarda: "D'accordo mr. Loffio, che dici, andiamo subito a votare e per le 10,00 ci muoviamo verso l'iper, così torniamo presto e potrai rimetterti al PC?", “OK...cara...”.Replico incazzato ...dentro!", "Sono contenta, vedrai che ci sbrighiamo presto e torniamo a casa per le 12,00". Che profezia ragazzi, che previsione! Siamo tornati a casa alle 13,30 e il colore dell'incazzatura era cambiato: dal nero era passato al nero pece...liquirizia!  Come al solito abbiamo proceduto nell'iper, io con il carrello e lei a osservare, commentare e scegliere chiedendo il mio parere e, a prescindere da quale fosse, riponeva nel carrello. Tra l'altro, quando siamo in posti grandissimi e affollatissimi, ci perdiamo sempre: lei segue il suo itinerario basato su ciò che è scritto sulla nota, mentre io, con il carrello seguo sempre le gnocche. Tanto è vero che per ricongiungerci, dobbiamo telefonarci...addosso: "La smetti di fare il cretino?....Prego signora, passi pure...oh, grazie che cortese...ma prego signora le pare...fai il cascamorto con tutte...perché non lo fai anche con le racchie o le signore accompagnate dai mariti?". Sorrido beffardo: "Perché non vogliono, non possono rispondere, si vergognano....e poi le racchie? Ma dove esistono più le racchie?  A parte te....non ne vedo in giro!!!!!". Ho dovuto sgommare con il carrello: una partenza a razzo con una prima ingranata velocemente, acceleratore a tavoletta e la frizione lasciata lentamente. Mi ha inseguito per tutto l'ipermercato mentre io gridavo: "Fermatela è pazza....è pazza....innamorata pazza...di me! 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

BASTARDO E VIGLIACCO

Post n°3679 pubblicato il 21 Settembre 2020 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

"Non potevo stare senza di lui e nemmeno lui senza di me, partiamo per un lungo viaggio dove nessuno ci potrà dividere, lontano da tutto, lontano dalla sofferenza". Egoista, lei ammazza crudelmente suo figlio pur di non lasciarlo a sua moglie: niente per lei e niente per la signora!  Bella filosofia, dove l'ha imparata a scuola? Pazzo e incosciente bastardo, lei si è ucciso e se lo avesse fatto solo a se stesso, non avrei da eccepire e avrei anche pregato per la sua animaccia. Non ho voglia di insistere, fa male e si sente padrone del mondo, una pistola detenuta illegalmente, significa che lei ha serenamente organizzato tutto. Altro che insano di mente e sotto cura, ravvedo una lucidità unica e quindi mi fermo. Non mi basterebbe tutto il blog per gli improperi e le bestemmie che avrei da rivolgerle sempre gentilmente. Non so se avrà pace lassù, la pace la auguro a suo figlio, anima innocente e incolpevole.  


 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

OCCHIO AL ROSSO....

Post n°3678 pubblicato il 20 Settembre 2020 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

A causa di quelle notizie che ci hanno lasciato sempre un po' perplessi sulla loro verità, non mi sembra (oggi) un atteggiamento insensato ammettere: siamo spiati! Tutti indistintamente e potenzialmente, siamo sotto controllo. Con l'Iphone, iOS 14, ora è possibile verificare se qualcuno stia ascoltando la telefonata: la prova è fornita da quel puntino rosso che vedete in alto a destra sul diagramma che indica l'ampiezza del segnale. Dipende proprio da una app che inserita nel vostro telefono provvede a registrare voci e immagini. Potete intervenire scoprendo quale sia l'app che interferisce, scorrendo nel centro controllo. Pertanto se scoprite qualcosa che vi lascia in dubbio, individuate i dettagli e accertate quali autorizzazioni vi siano per l'uso. Sappiate che ognuno ha facoltà di negare l'accesso sia al microfono che alla camera. Meglio sarebbe eliminare del tutto questa app spia e poco sensibile alla privacy. Io vi ho avvertito e appena individuate il punto rosso su in alto...provvedete!!!! Se poi il telefonino che avete ricorda la Moka Bialetti, allora state sereni...chi potrebbe spiarvi?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

E SE CADE L'OCCHIO....SI FARA' MALE!

Post n°3677 pubblicato il 19 Settembre 2020 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

Alcuni giorni fa, ho etichettato la Francia con l'aggettivo "puritana" a causa di un ennesimo gesto poco ortodosso: al museo d'Orsay, hanno vietato l'ingresso a una signora che mostrava una scollatura piuttosto vistosa. Ritenendo, come altri articolisti, il décolléte per niente sconcio e contenuto al contrario di tanti altri che offendono la morale, ho associato un'altra notizia (sempre in Francia) di due donne invitate a indossare il bikini completo in spiaggia (erano in topless) perché avevano scatenato la protesta vivace di alcuni bagnanti. L'orientamento verso il puritanesimo bacchettone mi è sembrato irreversibile. Ora, leggo che la vicepreside del "Liceo Socrate" a Roma, abbia invitato le alunne a non indossare minigonne e/o abiti succinti, perché ai professori...cade l'occhio! Vabbè, allora ditelo che cercate ogni mezzo per interrompere le lezioni e la normale attività scolastica, attaccandovi a tutto ciò che possa inibire la frequentazione regolare e alienando le giovani alunne di vestire come pare meglio a loro. Posso capire indossare hot pant eccessivamente corti e a raso natiche, posso anche contrariarmi per top, camicette e altre coperture superiori che mostrino abbondantemente i seni e/o la biancheria intima, ma la minigonna non esuberante e contenuta nella sua lunghezza, ci porta a fare salti indietro di decenni e decenni. Le ragazze hanno subito contestato il cortese invito della vicepreside, hanno stigmatizzato le ragioni del divieto  e a loro volta, come sia  giusto, affermano che non hanno colpe se...l'occhio di alcuni prof dovesse cadere. Vorrà dire che lo raccoglieranno, accerteranno nel caso fosse di vetro, che non vi siano piccole lesioni e lo rimetteranno nel cavo oculare con buona pace di tutti. Smettiamola una volta per sempre. Ma ci ha morso la tarantola? Non si muove foglia che subito partono gli hastag # e le proteste montano nel giro di poche ore. Ma veramente stiamo guardando indietro? Possibile che non si siano superate quelle barriere culturali che nel tempo abbiamo abbattuto, liberandoci della nostra ipocrisia? Forza pensateci, in giro cosa vedete? Come vestono i giovani? Cosa accade quando vagano per la città? Tutti a perdere gli occhi per una mezza coscia di una ragazzina che potrebbe essere vostra figlia?  Stiamo perdendo la tramontana, ne abbiamo abbastanza di beghini, di bacchettoni, di moralisti. Il ministro ha provveduto ad aprire un'inchiesta sul caso per comprendere esattamente come siano andate le cose. Per quanto mi riguarda, il caso non sussiste e qualcuno  sta remando contro, cavalcando un'onda anomala che vuole le  scuole chiuse e bloccate chissà per quanto tempo ancora. Non sanno che i primi a pagare l'alto prezzo per tutto ciò, saranno proprio i ragazzi, i giovani che perderanno tempo prezioso e a parte i genitori che dovranno....votarsi a qualche santo in Paradiso.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso