Creato da OptometriVale il 09/09/2011
Ho deciso che crederci ancora non sia una brutta malattia
 

 

Grazie per tutto. Di cuore.

Post n°241 pubblicato il 13 Gennaio 2013 da OptometriVale

 

http://senzavatar.wordpress.com

 
 
 

Tra le altre cose

Post n°240 pubblicato il 11 Gennaio 2013 da OptometriVale

 

Voglio anche cambiare piattaforma. Questo posto inizia ad annoiarmi (maledetti orsacchiotti glitterati!).

Non mi va di trasferire il blog o di cancellarlo, probabilmente lo lascerò qui a "riposare".
Del resto, è nato nel periodo piu' difficile di tutta una vita; e mi ha accompagnata in tappe che  lasceranno il segno indelebie da qui in avanti. Esperienze che hanno contibuito a costruire Me.

Ma adesso, probabilmente, è anche tempo di altra aria. Fresca, nuova.
E' tempo di partenze. Fuori e dentro il cuore.

Aspettiamo solo l'orario esatto. 

 
 
 

Quando hai la fidanzata che studia medicina...

Post n°239 pubblicato il 08 Gennaio 2013 da OptometriVale

 

Driiiin! Driiiiin!

"Pronto?!"

"Vale?!"

"Alessio, ciao, dimmi tutto."

"Allora, tu sai per quale motivo i testicoli sono esterni?"

"Ah, certo, questa la so: hanno una funzione ludica!"

" ( risata sguaiata ) no, cogliona, non è per quello! E' per la temepratura: il liquido seminale deve stare al fresco per essere funzionale. Per questo è sconsigliato portare jeans troppo aderenti o pantaloni in pelle..."

"Maddai, ed io che credevo che fosse per non sembrare troppo gay. Quindi di tanto in tanto è utile ravanare per controllare se sono abbastanza freschi: che scusa del cazzo!"

" (altra risata impossibile) mi hai dato un'idea: al prossimo giro, dico alla mia ragazza di controllarmi la temperatura! Comunque le ovaie sono interne perchè non hanno queste esigenze.."

"Vabbè, volendo si può controllare la temperatura anche da quelle parti, tanto per stare sicuri! Sai che ti dico? Prendo nota, che poi dimentico, e 'sta cosa me la gioco non appena mi trovo un fidanzato simpatico: se ha abbastanza senso dell'umorismo, me lo sposo subito! Questa sarà la sua prova del fuoco!"

"Tu sei malata!"

"Tu invece sei normale, con le telefonate che fai!"

 

 
 
 

Non sono mica fatta di pongo, io..

Post n°238 pubblicato il 05 Gennaio 2013 da OptometriVale

 

E' un signore che stimo.
Non è facile per me trovare un motivo davvero valido per stimare qualcuno, ma è colto, gentile, a modo. Fa' anche lo scemo, ma non lo condanno: gli hanno ucciso la moglie in ospedale, per un'operazione ridicola.
Lotta ogni giorno contro la solitudine, parla di sua moglie con gli occhi lucidi, e se cerca di distrarsi un attimo scherzando in maniera elegante non vedo alcun problema.

"Senta, Valeria, io la vedrei bene in caserma.", mi dice mentre cerco di risolvergli un problema, nato perchè lavoro con aziende stronze.

-  Omminchia -  penso subito.

"Ah, sì, mi vede così rigida?"

"No, la vedo in una corazza di acciaio. Rischia di soffocare, perchè è troppo esigente in primo luogo con sè stessa..."

 - E non mi ha conosciuta tipo un anno e mezzo addietro! -

"Dovrebbe ammorbidirsi un pò. Specie con gli uomini..."

Signor Coso, lei è davvero gentile, ed i suoi ottant' anni di esperienza le hanno fatto fare centro su di me.
Però le spiego: io non sono stata morbida, con l'uomo che avevo accanto, io sono stata una Nutella.
Ho sempre giustificato, compreso, perdonato. Non ho mai chiesto nulla, nè messo condizioni o preteso chissa' cosa.
Ho cerato incessantemente un motivo valido che giustificasse le sue illogiche stronzate, mi sono lasciata convincere dalla sua stessa autoconvinzione che lui fosse l'uomo diverso per antonomasia.
Sono arrivata ad assumermi la rcolpa di quelle che tecnicamente sono corna ( fatte da uno che decantava il livello superiore della propria morala, e che mi additava come possibile traditrice visto il mio "profilo di persona"  -  VAFFANCULO! - ).

L'ho ovattato, protetto e messo nella bambagia profumata. Sa come è finita?
Io ho perso tutto. TUTTO.

Ho sbagliato categoricamente.

Quindi, il prossimo che avrebbe la mezza idea di avvicinarsi a me, deve sapere che siccome io sono così rigida, lui come minimo deve avere le palle in ferro battuto, sapientemente forgiate. 

 
 
 

Il momento piu' difficile

Post n°237 pubblicato il 02 Gennaio 2013 da OptometriVale

 

E' quando la tua sorellina di cinque anni, abbracciandoti forte, dopo un bacino sulla guancia ti chiede:

"Vale, adesso basta, perchè non fate la pace? Mi manca tanto..."

Ecco, lì è davvero dura.

 
 
 

Pensiero Stupendo

Post n°236 pubblicato il 28 Dicembre 2012 da OptometriVale

 

Il mio capo è fuori per le feste natalizie. Il giovanotto è a Miami, e probabilmente si starà prendendo il sole sulle coste della Florida. Sti grandissimi cazzi.

Comunque.

Io resto qua ed oltre a dover prendere in totale responsabilità decisioni del piffero (visto che gli imprevisti piu' noiosi si palesano in sua assenza), devo pure sorbirmi l'ammasso di plancton molliccio che la sorte mi ha dato come "aiuto" di sto cazzo.

Io non posso farci nulla, ma chi è socialmente superfluo non lo tollero. Ci penserà la vita, perchè gente incapace e senza voglia di migliorarsi non puo' fare davvero tanta strada. E questo mi basta.

Tra le altre cose, ho il compito di pagargli lo stipendio a fine mese. 
Soldi buttati nel cesso. Davvero.

Ora, visto che a Natale siamo tutti piu' buoni, l'idea magnifica che mi stuzzica è:

E se fingessi di dimenticarmene? Magari gli dico che devo organizzarmi, ed io lo pago tipo giorno tre Gennaio. Così, tanto per fare una merdata! 

Tanto, visto che la sua esperienza precedente da fattorino (!!) gli ha consentito di andare in giro tutto griffato come il peggiore dei cafoni, visto che acquista borse da 700 euro per la fidanzatina che mi guarda torvo e saluta con sufficienza, avrà mica bisogno di soldi?

Ci pensa papi.

 
 
 

Hai mai sentito l'Anima vibrare?

Post n°235 pubblicato il 20 Dicembre 2012 da OptometriVale

 

 

Ah, comme se fa'
a da' turmientu all'anema
ca vo' vula'
si tu nun scinne a ffonne
nun o puo' sape' 

 
 
 

DlinDlon

Post n°234 pubblicato il 19 Dicembre 2012 da OptometriVale

 

Area manager del cazzo di quella fottutissima azienda in rosso, che offre lavoro specializzato full time a tempo INDETERMINATO da piu' di un anno, che hai bisogno di me ma che ti sto sulle palle e quindi per puntiglio rimani senza store manager in una citta' che non ti caca di striscio nessuno, mi leggi? Bene.

SUCA.

 
 
 

Social e dintorni

Post n°233 pubblicato il 13 Dicembre 2012 da OptometriVale

 

Il fragoroso rumore di una vetrina piena zeppa di cristalli che esplode.

Ecco cosa sento ancora dentro ogni volta che becco sue tracce.
Non posso fare altro  che rannicchiarmi su me stessa, sperando di non tagliuzzarmi troppo.
Mi sono decisamente stancata di essere "forte". Sono diventata sua portatrice sana, non riesco a liberarmene. Mi sono rotta le palle.

Non gli infetto l'esistenza, nè quella di nessun'altra. Sto nell'oblio, lì dove mi ha cacciata.
Me ne gonfio il petto, ma tanto in quel posto la prendo io. 

Io sarei quella che non sa cosa significhi amare.
Magari. Coglione. 

Meriterebbe sberle fino a diventar veramente  cretino.
Piu' di quanto si è sforzato di sembrare. 

Perchè adesso inizio a sentirmi davvero patetica, e la cosa non mi mette di buon umore.

 
 
 

AAAAA VENDESI

Post n°232 pubblicato il 05 Dicembre 2012 da OptometriVale

 

Cuore impavido e rompicoglioni, a prova di arma chimica.
Scalpita, strepita, stressa e non demorde manco per niente.
Provata esperienza con cannibali pensieri, razionalismo nero carbone e piscio di vacca. Niente. Continua a funzionare.

Carrozzeria malconcia: lividi, tumefazioni, escoriazioni ed amputazioni di pelle dovute a cancrene varie. Ma giuro che il bastardo martella ancora più forte se è possibile, avrà la pietra filosofale per nucleo. Oppure una vena da troll e si diverte a farmi sclerare.

Vendo causa imminente esaurimento nervoso, non riesco proprio a stargli dietro.

Chiunque fosse interessato può contattarmi anche di notte, basta che se lo porti via dalle palle, così che io possa riposare un po'.

La marce venduta non si cambia.

 
 
 

Io vorrei, non vorrei, ma se vuoi...

Post n°230 pubblicato il 03 Dicembre 2012 da OptometriVale

 

 

Come può uno scoglio arginare il mare?
Anche se non voglio torno gia' a volare.
Le distese azzurre e le verdi terre
le discese ardite e le risalite,
su nel cielo aperto
e poi giu' il deserto,
e poi ancora in alto
con un grande salto. 

 

 

 

 
 
 

Il prossimo

Post n°229 pubblicato il 29 Novembre 2012 da OptometriVale

Che mi controlla l'anulare della mano sinistra prende una testata al naso. Io vi ho avvertiti.

 
 
 

Culo, Tette, SFIGATO e COGLIONE

Post n°228 pubblicato il 22 Novembre 2012 da OptometriVale

Ho notato che le chiavi di ricerca che la gente - malata - usa per arrivare in questo posto sono robe assurde. Tipo "sociopatica tette", "nonnetta che guarda dal buco della serratura" o meglio ancora "voglia di scoparti tutta blog libero".

Contestualmente ho un'impennata di visite nella sezione foto. Evidentemente le super cacate di uccello sulla portiera della macchina sono particolarmente eccitanti.
Infatti ho ricevuto richieste per servizi fotografici "artistici" non per caso.

Ora la mia domanda : come cazzo fate ad arrivare fin qui?
Boh, misteri della rete.

 
 
 

Questo il mio nuovo sfondo del cellulare

Post n°227 pubblicato il 21 Novembre 2012 da OptometriVale

 

 

E ci siam capiti sui miei gusti.

 
 
 

Trionfera' la Vita. Per forza.

Post n°226 pubblicato il 18 Novembre 2012 da OptometriVale

Ho letto da qualche parte che la testardaggine figlia dell'amore.
E del resto, una sua logica c'.

Penso a tutte le volte che caparbiamente ho inseguito un sogno, un progetto, uno scopo. E' stato l'amore per quel fine specifico che mi ha permesso di non demordere mai. Di lottare nonostante avessi il mondo contro. Poi, se abbia perso o no, questo irrilevante.

Se oggi sono in piedi ancora, se ho ripreso a camminare con la schiena dritta ed il passo sicuro, se non mi sono arresa sotto il peso del mondo che in dieci giorni mi crollatto addosso, solo grazie all' amore verso una vita che non comprendo penamente.
Ma di cui mi fido nonostante tutto.

L'altra sera, tornando a casa, avrei guidato fino a terminare il combustibile in entrambi i serbatoi dell'auto, e poi avrei lasciato la macchina a secco e avrei continuato a correre fino a schiattare senza forze.

Alle volte farei l'inverosimile. Alle volte mi sento davvero figa, nonostante sia a malapena nella media, invincibile. Alle volte sarei pronta a fare le cazzate che ogni stronza degna di nota desidera fare. Altre mi fisso allo specchio, ed il mio sguardo mi racconta di quanto ancora ci sara' da ridere.

Altre credo che non ancora il tempo per capire in pieno certi avvenimenti della mia vita, che probabilmente sono ancora troppo miope per vedere davvero "oltre". Che devo attendere che torni la Primavera prima di essere davvero lucida.

Pero' mi tengo sotto esame, e posso dire di avere subito un'evoluzione. Anzi: ho contribuito attivamente ad un mio cambiamento. Ad una crescita. Il cambiamento vita, e chi resta fermo muore ogni giorno di piu'.

Non finita, qui. Sotto ogni punto di vista.
E l'Anima si prepara in una danza tribale con i sensi.

Spegnere per riparitire:
non c' strategia migliore quando non funziona pi.

 
 
 
Successivi »
 

Contatta l'autore

Nickname: OptometriVale
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Et: 35
Prov: PA
 

Legge 22.4.41 n 633

L’opera viene considerata inedita finché non esce dalla sfera di controllo dell’autore. Devono senz’altro considerarsi pubblicati fra gli altri: Sito web già immesso in rete. La legge speciale 22 aprile 1941, n. 633 istituisce la tutela delle opere. Ne consegue che ogni scritto qui visualizzato fa parte dell'esclusiva proprietà dell'autore e non puo' essere prelevata senza il consenso scritto dello stesso.

 

Il materiale presente in questo blog è tutelato dalla normativa sul diritto d'autore tutelato dalla direttiva 2001/29/CE. Ne è possibile l'utilizzo, a patto che se ne citi la fonte, e se ne faccia richiesta agli autori.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001.

 

Ultime visite al Blog

Il.Cielo.Negli.OcchiKuroinamida80beatrice.linomattia.101OptometriValecassetta2YossaarianGianFrusagliajolo2008larizalost4mostofitallyeahfausto.melottimarcodifunciddalady.2006
 

Ultimi commenti

Anfatti, manco linka.
Inviato da: gamberarancione
il 28/01/2013 alle 18:55
 
@ Gian, devi seguire il link :)) fantastico ciao
Inviato da: Nearby_Road
il 25/01/2013 alle 18:15
 
cgrazie? e de che?
Inviato da: GianFrusaglia
il 14/01/2013 alle 12:37
 
Vale non funziona er linkE.
Inviato da: gamberarancione
il 14/01/2013 alle 11:56
 
mica muoio! :P
Inviato da: OptometriVale
il 13/01/2013 alle 22:11
 
 

Area personale

 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom