Carpe diem

La vita è una sola e va vissuta fino in fondo...

 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: mylla6
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 39
Prov: LT
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Bad.Phantomlucacasa66dora.forino_1944veririccsubmarine80lunarparkbelena2002henry_9ignis50robfaoroAnnad26gretatestardacrisafullivalentinams.lauraaxmin
 
 

 

Post N° 82

Post n°82 pubblicato il 14 Maggio 2008 da mylla6

A te che mi hai dato la vita

sii forte e vedrai che tutto andrà per il meglio.

Io credo che Qualcuno ci abbia sempre protetto

e continuerà a farlo.

Perchè tutto quello che stiamo vivendo non ha senso,

è assurdo, ingiusto e triste.

Io so chi sei,

ti ho sempre ammirato e sostenuto,

e continuerò a farlo, sempre.

Perchè tra me e te

c´è sempre stato un legame speciale,

un'intesa particolare

che non riesco a spiegarmi.

Io ho creduto e credo in te

perchè tu sei tutto,

sei la mia vita,

una delle persone che amo più al mondo,

senza la quale la mia esistenza non avrebbe senso.

Dio é con te....

perché TU SEI GRANDE DENTRO.

 
 
 

Ritorno a Combray

Post n°81 pubblicato il 22 Ottobre 2007 da mylla6

Dopo un'estate strana e inaspettata, mi ritrovo nuovamente a vivere le emozioni autunnali in un paesino dell'Alto Adige. Mi chiedo se mai mi ambienterò in questo piccolo mondo, fatto di tradizioni così lontane dalle mie. In verità, ambisco ad altre mete perchè, sinceramente, vivere in una realtà così lontana dalla mia non mi entusiasma minimamente. Qui tutto è sempre uguale, stessi luoghi, stesse persone...non c'è mai tentativo di rinnovamento. Mi sento tanto Marcel Proust quando tornava a casa, nella sua cara Combray, con la differenza che qui, in fondo, non c'è nulla di caro. C´è chi mi ha detto: "Non preoccuparti, incontrerai un bel altoatesino che ti farà perdere la testa." Io, solo al suono di quelle parole, provavo timore e pregavo che ciò non accadesse MAI!!!!! (Fortunatamente il fato è stato con me benevolo e mi ha dato la possibilità di fare incontri MOLTO più interessanti.) Che ci devo fare se io mi sento ITALIANA dentro e fuori??? Qui mi sento un pò in esilio...in un luogo quasi tedesco che mi stranisce sempre più. Io amo la città, il movimento, il clima mediterraneo, il cibo genuino (e che dire della pizza???). Spero tanto che il luogo dove vivrò in futuro abbia queste caratteristiche, altrimenti....

Se guardo il mio recente passato, osservo con stranezza le cose che mi sono capitate e che mi hanno letteralmente cambiato la vita. È proprio vero quando meno te lo aspetti si presentano situazioni nuove che vivi sempre con un pò di stranezza. Il mio destino mi continua a chiedere di vivere la mia esistenza con passione e anche un pò di improvvisazione. Certamente i progetti non mancano, ma devo ancora pazientare un pò affinchè i miei sogni si realizzino concretamente. Le basi ci sono tutte, ciò che devo fare è soltanto impegnarmi affinchè tutto quello in cui ho sempre sperato si avveri.

 
 
 

Post N° 80

Post n°80 pubblicato il 06 Agosto 2007 da mylla6
Foto di mylla6

È tanto tempo che non scrivo sul
mio blog, ed ora colgo l’occasione per farlo. Sono successe molte cose dall’ultima
volta che l’ho compilato e, se devo essere sincera, non pensavo potessero
capitarmi tutte così repentinamente e tali da cambiarmi la vita.



Oggi, comunque, mi vengono da
fare delle riflessioni e ciò è fondamentalmente dovuto al mio animo particolarmente
incline a questo tipo di attività. C’è chi mi giudica un tipo tutto peperino e
spesso non va al di là di tale considerazione, non percependo di me una particolare
predisposizione alla ponderazione.



Oggi, però, ripeto, ho bisogno di
riflettere sulla mia strana ed imprevedibile esistenza, su quello che essa sta
progettando per me, che sono così inconsapevole e stranita.



Mi sento particolarmente spinta a
pensare a come mi senta un po’ triste a causa di alcuni avvenimenti spiacevoli
che non meriterebbero (come alcuni mi suggeriscono) attenzione e riguardo, ma
che la mia non evidente (agli altri) sensibilità non può fare a meno di
rilevare.



Penso di essere sempre stata giusta
con il mondo circostante e credevo che tal comportamento venisse ripagato
benevolmente allo stesso modo. Eppure non è così. E questo mi rammarica particolarmente.



L’unica cosa che mi resta da fare
è di continuare ad avere fiducia e di continuare a vivere con passione e
vitalità.



Come al solito traggo da me
stessa le forze per guardare avanti senza voltarsi indietro.

 
 
 

Pensierino della notte

Post n°79 pubblicato il 26 Aprile 2007 da mylla6

immagine

Un momento felice, cos'è?

E' quando vedi che la tua vita ti sorride in ogni suo elemento. Quando le cose che ti circondano assumono un nuovo aspetto, nuovi colori, nuove bellezze. E' quando la gioia entra con forza dentro di te, senza un motivo reale, preciso.

Camminare senza pensieri, sognare ad occhi aperti ed immaginare che quello che stai vivendo è davvero straordinario, ma, allo stesso tempo, semplicissimo.

Fare dell'esistenza un palcoscenico di spettacoli inebrianti e ricchi di entusiasmi inaspettati è utile per tenere vivo in ciascuno di noi il vigore dell'animo.

 
 
 

Post N° 78

Post n°78 pubblicato il 09 Aprile 2007 da mylla6

immagineIn realtà, è nella semplicità delle cose di ogni giorno che si trova ciò che si ama di più.

Ora sono qui davanti al pc e penso....

Che dire...rileggendo i miei vecchi messaggi, noto che il mio animo è profondamente incline alla ricerca di un qualcosa di bello e travolgente, che possa avvolgermi con passione e forza e farmi buttare a capofitto nelle esperienze più insolite e stravaganti.

C'è chi mi ha detto "tu sei una bomba che deve ancora esplodere"...ora, io fino ad un certo punto so a cosa si riferiva questa persona quando  ha fatto cotale considerazione.

Forse la questione è tutta nel ricercare la miccia che faccia partire la scintilla e, di qui, lo scoppio....

Auguri di Pasqua posticipati.

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: mylla6
Data di creazione: 24/11/2005
 


"Ella provava il desiderio di gettarsi il passato dietro le spalle, e, come diceva a se stessa, incominciare di nuovo. Questo desiderio in realtà non era frutto dell'occasione presente; era familiare come la pioggia che batteva sui vetri della finestra, e l'aveva condotta a ricominciare un gran numero di volte".

 
 
 

UN SENSO