Creato da Nereide_81 il 08/12/2006

Ambrosia e cicuta

Vorrei che la moralità fosse una stella filante, da soffiare e sciogliere al vento

GEISHA2

 

GEISHA

 

 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

aquarius6senor11Kaos_101laura.leone2005Il_giocatore0YearendilsciarconazziKittyktupac1980andy_hZoe68derosamercedesMatteos73alipes222ladyamira1
 

Legami al tuo cuore
Stretta, un po' più stretta
Così che non possa scappare

 

FACEBOOK

 
 
ROI tracking
 
Citazioni nei Blog Amici: 20
 

 

« pensieriE. »

tu

Post n°223 pubblicato il 19 Novembre 2009 da Nereide_81

Con chi posso parlare? Solo qui posso esprimere quello che penso senza paura di un giudizio. In fondo avevano ragione tutti, e lo sapevo anch'io, che prima o poi sarebbe successo...perché la verità è che non sono nata per l'amore come la normalità lo vorrebbe.

La maggior parte delle mie amiche si stanno costruendo una famiglia...con un matrimonio, dei figli...e io dico vaffanculo.

La posta in gioco è alta, ma io dico vaffanculo. Dopo 5 anni che scrivo sul blog sono ancora quella di sempre.

E tu...tu sei solo la fantasia di turno. Una macchina appannata, i nostri respiri e troppo alcol nelle vene. Ti sto convincendo che eravamo le persone giuste al momento sbagliato, ma non mi ascoltare. è solo una tecnica assodata per farti ancora mio.

Mi eccita il pensiero dei dettagli che nemmeno mi piacevano: gli addominali scolpiti, il tuo modo orribile di baciare.

Non lo so perché ti rivoglio, forse un giorno, ecco, mi hai fatto ridere, e ho pensato che sei l'unico uomo che sapesse farmi ridere, e visto che Glass è così noioso ho deciso che la scappatoia eri tu. comunque è irrilevante, la scintilla poteva scattare con chiunque. Sono io quella sbagliata, sempre, e non è questione di momenti. In effetti, eravamo e siamo ancora a tutt'oggi le persone sbagliate nel momento sbagliato.

non so dove mi porterai. Al tempo ti ho lasciato all'angolo di una strada con un semplice messaggio, senza preoccuparmi minimamente di quello che avevi investito su di me.Infatti, oggi sei diffidente verso il mio cercarti, o, forse, la ami veramente. E io non voglio che tu smetta di amarla. Voglio solo sapere che una parte di te è ancora mia.

Per gioco, per sfizio. Perché se dovessi morire domani, vorrei morire con questo brivido sulla pelle.

Mi sento uno schifo.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/nereide/trackback.php?msg=8015831

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
senor11
senor11 il 16/06/10 alle 19:06 via WEB
Irrequieta, sbandata, dannata come sempre! E chi meglio di me ti può capire? a volte il vivere è una maledizione, un croce troppo pesante da trascinare! Per quel che può servire, ti regalo un sorriso. Eufrasio
 
 
Nereide_81
Nereide_81 il 07/07/10 alle 21:43 via WEB
tesoro...ma...a volte mi prendo della bambina viziata...a volte invece mi capisci...sono io che non capisco te...baci
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

 
Mi dispiace, oltre ad essere socialfobica, sono fondamentalmente un'asociale. La diffidenza è una caratteristica pregnante della mia personalità. Non sono tipa da quattro chiacchiere, o frasi smielate. Scrivo perché mi fa bene, tutto qui. Non m'interessa di fare nuove amicizie. Sono una persona molto indipendente, ma fragile. Molto fragile. E forse anche molto forte. Mi piacciono le cose vere della vita. Le emozioni, la schiettezza, odio la formalità e le prese di posizione. Il virtuale è solo un modo per fare il punto della situazione.
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963