CLUB DEL GAMBALETTO

perchè il gambaletto dà serenità...

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 11
 

 

« ... riflessioni...UN COMPRESSORE NEL SEDER... »

QUESTA E' L'ITALIA

Post n°409 pubblicato il 25 Luglio 2014 da occhjblu

Pare che la cosa più difficile da fare per i vari Governi sia tagliare i costi della PA.

Ora: ammetto che possa essere particolarmente difficoltoso eliminare - non fisicamente - le migliaia di dipendenti pubblici che negli anni sono stati assunti, senza che ce ne fosse bisogno, in virtù di qualche marchetta politica fondata sul "do ut des". Ammetto pure che riuscire a tagliare gli enti locali inutili può portare ad un ulteriore problema di dipendenti pubblici da collocare in altre strutture, ma Cristo! non può esistere un comune in provincia di Sondrio che ha 34 abitanti dove sono state fatte elezioni amministrative con una sola lista che appoggiava un solo candidato che ha ottenuto (ma va?) il 100% delle preferenze.

Un Comune di 34 abitanti con un consiglio di 10 consiglieri e due assessori, praticamente mezzo paese. Se poi consideriamo i dipendenti comunali, il segretario e gli addetti vari, il paese è il Municipio. (non si può parlare nemmeno di frazione, quartiere o zona, qui siamo ai numeri di un condominio)

Alle ultime elezioni amministrative sono andati a votare in 29, con 27 voti validi: praticamente per diventare consigliere bastava autovotarsi e avere una moglie. Mi immagino il periodo di campagna elettorale, comizi nei soggiorni di casa con moglie e figli ad applaudire, inviti a cena in pizzeria con i vicini di casa, la stampa di tre santini da dare ai suoceri nel caso si fossero dimenticati il nome del genero “sai l’età”... Per i single la campagna elettorale è più dura, se non hai un amico o un flirt rischi di rimanere trombato.
 

In un altro comune, questo in Piemonte, con lo stesso numero di abitanti, sono state fatte elezioni amministrative la scorsa primavera. In questo caso le liste che si presentavano erano due: due candidati sindaci sostenuti da 8 candidati consiglieri per lista.

Ce ne sono diversi che non ne hanno preso nemmeno un voto, soprattutto nella lista del candidato sindaco perdente, che con un dignitosissimo 25,8% - avercene – si aggiudica 3 seggi. Evito di sottolineare il fatto che il 25% corrisponde a 8 voti, non mi sembra carino.

Il vincitore delle elezioni con un altisonante 74,2% (23 voti) si aggiudica 7 seggi.

Nella lista vincente di otto candidati ce n’è una che non ha preso nemmeno un voto ma è diventata lo stesso consigliere in quanto alcuni eletti si sono dimessi.

Diventare consigliere con zero preferenze, nemmeno la sua.

Questa è l’Italia.  

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: occhjblu
Data di creazione: 03/09/2004
 

QUANTI SIETE?

website stats

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

luigilicci66g.ravendaverales1963costgrecogaini2002paulstanley3Brask0Coulomb2003bettuzza28shila79marcus.hammercllupmirkoli92barbo23mandracus
 

"La necessità di parlare, l'imbarazzo di non aver nulla da dire e la brama di mostrarsi persone di spirito son tre cose capaci di rendere ridicolo anche l'uomo più grande"
(Voltaire)


 

ULTIMI COMMENTI

sacrosanto!
Inviato da: lesaminatore
il 10/10/2014 alle 15:35
 
Non hanno capito nulla. Son cose vecchie come il mondo. Il...
Inviato da: madrocs
il 20/03/2012 alle 23:57
 
e un pò si...mi sa di si. e anche tanta ipocrisia...
Inviato da: mumonboard
il 01/03/2011 alle 19:06
 
In attesa ;-)
Inviato da: Coulomb2003
il 04/01/2011 alle 12:20
 
ciaoooooooooooo coulomb!!! ahahha ho letto tutto su Papa...
Inviato da: occhjblu
il 04/01/2011 alle 09:30