Blog
Un blog creato da mallarme2005 il 20/06/2007

Si sta come dautunno

Sugli alberi le foglie

 
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

 

DONNA COMPLETA.

Post n°36 pubblicato il 22 Gennaio 2008 da mallarme2005


 

Donna completa, mela carnale, luna calda,


denso aroma d'alghe, fango e luce pestati,


quale oscura chiarità s'apre tra le tue colonne?


Quale antica notte tocca l'uomo con i suoi sensi?


Ahi, amare è un viaggio con acqua e con stelle,


con aria soffocata e brusche tempeste di farina:


amare è un combattimento di lampi


e due corpi da un solo miele sconfitti.


Bacio a bacio percorro il tuo piccolo infinito,


i tuoi margini, i tuoi fiumi, i tuoi villaggi minuscoli,


e il fuoco genitale trasformato in delizia


corre per i sottili cammini del sangue


fino a precipitarsi come un garofano notturno,


fino a essere e non essere che un lampo nell'ombra.

 
 
 

Post n°35 pubblicato il 23 Dicembre 2007 da mallarme2005

Grazie a Benigni
per avermi fatto riscoprire il secondo canto dell'inferno. Quanto lo avevo trascurato! Letto di corsa, senza il cuore, quasi come un ostacolo sul tragitto che porta a Paolo e Francesca...e invece! Che tenerezza struggente! Dopo la selva e le fiere, subito l'amore! E con l'amore la donna, accarezzata da Dante con versi sublimi. Beatrice prega Virgilio, Dante sta male, è smarrito, deve correre in suo aiuto. Beatrice soffre, e con pudore commovente si volta, celando i suoi occhi lucidi.




Donna è gentil nel ciel che si compiange
di questo 'mpedimento ov' io ti mando,
sì che duro giudicio là sù frange.

Questa chiese Lucia in suo dimando
e disse: — Or ha bisogno il tuo fedele
di te, e io a te lo raccomando —.

Lucia, nimica di ciascun crudele,
si mosse, e venne al loco dov' i' era,
che mi sedea con l'antica Rachele.

Disse: — Beatrice, loda di Dio vera,
ché non soccorri quei che t'amò tanto,
ch'uscì per te de la volgare schiera?

Non odi tu la pieta del suo pianto,
non vedi tu la morte che 'l combatte
su la fiumana ove 'l mar non ha vanto? —.

Al mondo non fur mai persone ratte
a far lor pro o a fuggir lor danno,
com' io, dopo cotai parole fatte,

venni qua giù del mio beato scanno,
fidandomi del tuo parlare onesto,
ch'onora te e quei ch'udito l'hanno".

Poscia che m'ebbe ragionato questo,
li occhi lucenti lagrimando volse,
per che mi fece del venir più presto.
 
 
 
 

PRECISAZIONE.

Post n°34 pubblicato il 29 Novembre 2007 da mallarme2005

Una precisazione: Il fatto di omettere il nome degli autori che cito non è certo un maldestro tentativo di " appropriazione indebita". Tentare di fare passare come propri questi capolavori è semplicemente stupido. Quindi invito coloro che non conoscono uno o più autori presenti in questo blog a cercare loro stessi i nomi di questi intelletti (il web può servire anche a questo!!! ) oppure a pormi delle domande.Dalla curiosità nasce la cultura, dalla cultura nasce tutto ciò di cui abbiamo bisogno per onorare il dono della vita.


 
 
 

Il Mare...per fuggire, e per trovare.

Post n°33 pubblicato il 29 Novembre 2007 da mallarme2005





La carne è triste, ahimè ! E ho letto tutti i libri.
Fuggire! laggiù fuggire! Sento che gli uccelli sono ebbri
Di essere tra loscura schiuma ed i cieli!
Niente, né gli antichi giardini riflessi dagli occhi
Tratterà questo cuore che nel mare si immerge
O notti! né la luce deserta della mia lampada
Sul foglio vuoto che il candore difende,
E né la giovane donna che allatta il suo bambino.
Partirò! Vascello che fai dondolare lalberatura
Leva lancora verso un luogo esotico!
Una Noia, delusa da speranze crudeli,
Crede ancora alladdio supremo dei fazzoletti!
E, forse, gli alberi, che attirano i temporali
Sono quelli che un vento inclina sui naufraghi
Persi, senza alberi, senza alberi, né piccole isole verdi...
Ma ascolta, o cuore mio, il canto dei marinai!

 
 
 

Nazim Hikmet.

Post n°32 pubblicato il 27 Novembre 2007 da mallarme2005


 

Amo in te

 
l'avventura della nave che va verso il polo

 
amo in te

 
l'audacia dei giocatori delle grandi scoperte

 
amo in te le cose lontane

 
amo in te l'impossibile

 
entro nei tuoi occhi come in un bosco

 
pieno di sole

 
e sudato affamato infuriato

 
ho la passione del cacciatore

 
per mordere nella tua carne.

 
amo in te l'impossibile

 

ma non la disperazione.

 
 
 
Successivi »
 
 

BLOG CURATO CON

 

ULTIME VISITE AL BLOG

pantaleoefrancatestipaolo40meli.pantogi1trippafcatespedajohnamoroso7cdrcdr1952ofeliapreraffaellitamallarme2005danieli59aeffe79menbialggarciachef55
 

ULTIMI COMMENTI

Auguri per una serena e felice Pasqua...Kemper Boyd
Inviato da: Anonimo
il 23/03/2008 alle 15:38
 
Tanti auguri di Buona Pasqua!!!!!!!!!!!!
Inviato da: a17540
il 20/03/2008 alle 08:43
 
Un Saluto e un augurio di una buona...
Inviato da: a17540
il 17/03/2008 alle 08:38
 
Bellissimi questi versi del grande poeta. Sai, penso che lo...
Inviato da: onlinemara07
il 02/03/2008 alle 21:09
 
ciao sono tapsvda. grazie della visita.... si il tuo blog è...
Inviato da: tapsvda
il 27/01/2008 alle 02:11
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom