Blog
Un blog creato da InsalatinaRiccia il 24/08/2011

Parole in maschera.

Lo specchio di noi.

 
 

sensualità

 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

TAG

 

 

Io no.

Post n°97 pubblicato il 04 Febbraio 2012 da InsalatinaRiccia
 

Le emozioni si rincorrono e i pensieri che mi formulo e riformulo nella mia mente sono tanti. La mia testa è confusa da queste pagine contrastanti. E quel che peggio è che da questa parte non ho nè una carezza nè una stretta di comprensione. Quello che è giusto è sempre la loro vita, i loro gesti, i loro pensieri.
Ed io sbaglio.

Forse dopo una settimana bloccata per malattia, forse avrei anch'io qualcos'altro da fare !! Ma invece per loro è come se non avessi una mia vita privata. Personalmente, mi sento derubata di ciò che ora non posso toccare, di ciò che non posso assaporare: attimi. Perchè la prossima volta non sarà uguale a questa, non sarà la stessa neve, non saranno le stesse persone, non sarà lo stesso spettacolo.
Soprattutto noi non saremo quello di ieri, ne quello di oggi, evidentemente quello di domani. E io mi perdo adesso.
Mi sembra che tutti sono esattamente nel posto in cui vogliono essere. Io no.
E comunque ora non mi sento soddisfatta. E forse se ora loro lo sono anche così, evidentemente stanno meglio lontano. Le mie mani toccano ciò che non vorrebbero e che ora non mi interessa. Il mio animo trabocca di affeto ma ora lo disconosco. Lo vorrei gettare via.

Non pretenderò che qualcuno mi capisca, anzi, direttamente non mi metterò a spiegare quello che provo. Sarò fredda e algida come un ghiacciolo.
D'altronde è quello che si impara qui.

 

 
 
 

Riflessioni di una mente profusa di pensieri.

Post n°96 pubblicato il 19 Novembre 2011 da InsalatinaRiccia
 

Caspita quanto possono le persone che ci circondano con le proprie vite scatenare riflessioni !! Ho incontrato nella mia vita tre coppie di amici con le proprie vite di coppia uguali. Tutte tre sposate e con alle spalle anni di fidanzamento molto lunghi. Ma le similitudini finiscono qua. Ma tra due di esse c'è un unione matrimoniale di stampo cristiano/cattolico e la terza un unione solamente civile.

Questo fino ad un po' di tempo fa. Perchè da un anno a questa parte la situazione che si è prospettata è la seguente: i due matrimoni cattolici sono finiti in separazione, mentre l'altra unione no.

Continuo a credere nell'indissolubilità del matrimonio, nel matrimonio cattolico, ma in effetti comincio a chiedermi sul serio: forse c'è davvero qualcosa che non va. Come può finire un qualcosa che invece dovrebbe rafforzare un rapporto. Eppure non sono persone maligne, deboli di carattere, insicure e inconsapevoli. Perchè hanno trovato altrove la felicità anche senza nessun vincolo. Forse non funziona davvero qualcosa.

 

unione

Prendo te

 
 
 

Hai presente ?

Post n°95 pubblicato il 09 Novembre 2011 da InsalatinaRiccia

Mi prende sempre l'euforia quando so che devo andare in quel luogo per me così importante e le ore che precedono l'appuntamento mi sembrano non passare mai, eppure poi quando vi sono passano anche troppo in fretta. Adoro quelle quattro mura e i suoni delle voci che ascolto, mi terranno compagnia e alleggeriranno la monotonia del posto in cui vivo. Dove per ora conosco solo il peso di opinioni contrastanti, di leggere e velate prese in giro e di opposizioni che servono solo a rinforzare le opinioni superficiali di esse. Opposizioni che poi si contraddicono intrinsecamente. E mi domando che cosa si esprimono a fare certi pensieri dalla mia bocca. E come se poi non sia più io e il mio corpo e la mia anima non sono nella stesso luogo. Ora sto solo aspettando il trascorrere di quel poco che mi resta prima di ciò che spero avvenga. Il sapore amaro delle lacrime lo scorderò e forse il solo sorriso mi accompagnerà.

 
 
 

Parlando....

Post n°94 pubblicato il 08 Novembre 2011 da InsalatinaRiccia
 

Serbare le proprie emozioni o parlarne liberamente...
Se da una parte ci viene insegnato che delle proprie emozioni non bisogna averne paura, dall'altra a volte ci viene rimproverato che ne parliamo e consigliato che è bene tenerle nel proprio cuore e nel privato.
Ma se di esse non bisogna vergognarsene, qual è la misura giusta per distinguere cosa è bene tenere per sè e quale no?

donna piange

 
 
 

Films

Post n°93 pubblicato il 07 Novembre 2011 da InsalatinaRiccia
 
Tag: Cinema

Ieri da buoni cinefili abbiamo visionato i film: Jane Eyre e L'insostenibile leggerezza dell'essere.

Se per il primo sono rimasta abbastanza soddisfatta, per il secondo sono rimasta perplessa.

Cavolo, dopo tutta la fatica di lei a sopportare il marito "farfallone" e l'invasione russa...... ci rimettono le penne per dei freni che non funzionano ?!

 Essere

 
 
 
Successivi »
 
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

menta_mentebraccini_lararussox2004I1_Co11ezionistamarry82nandoferdi6mariomancino.mdebbyninjaDhagossmotototomlcsmntInsalatinaRicciakekkostaritasalina1948martina.rossi86