Creato da Selene.17 il 23/08/2011

{ Tu ed Io

Ecco perché preferisco non parlarne con gli altri. Non capirebbero, e io non sento il bisogno di spiegare, semplicemente perché il mio cuore sa quanto sia vero. Quando penso a te, non posso fare a meno di sorridere, perché sento che mi hai completato. Ti amo, non solo adesso, ma per sempre...


Io ti prometto di amarti ardentemente, in ogni tuo momento ora e per sempre. Prometto di non dimenticare mai che questo è un amore che capita una sola volta nella vita e di sapere sempre nel profondo della mia anima che qualunque difficoltà possa riuscire a dividerci troveremo sempre la strada per ritrovarci !

 

Secondo la mitologia greca, gli esseri umani sono stati creati originariamente con quattro gambe, quattro braccia e due facce. Temendo il loro potere Zeus li ha separati condannandoli a spendere la loro vita alla ricerca della loro metà

 

 

Non Cambiare Mai

Post n°16 pubblicato il 07 Giugno 2013 da Selene.17

Non venderti mai.
Non per un po' di compagnia, non per il successo, per due soldi in più.
Non cambiare mai, conserva quell'ingenuità che hai, quelle insicurezze, quella timidezza e quella fiducia nei sogni.
Ora ti fanno sentire sciocca, eppure sono le parti migliori di te.
Non smettere mai di rincorrere la felicità, nemmeno quando tutto ti sembrerà inutile, nemmeno quando saranno mesi, anni che non la trovi da nessuna parte, in nessuno sguardo, in nessuna passione, in nessun abbraccio.
Credi sempre nell'amore come fai adesso, anche se ti avranno deluso, calpestato, usato, tradito.
Ama la pioggia, le nuvole e il sole sempre allo stesso modo e non smettere di commuoverti davanti ad un campo di girasoli o di fronte all'alba inaspettata o ad un tramonto tanto atteso.
Imbarazzati pure quando stringi la mano a qualcuno che non hai mai visto, arrossisci, continua a cantare a squarciagola le canzoni che ami davanti allo specchio, continua a sottolineare le frasi più significative nei tuoi libri.
Mi piace pensare che se ti rincontrerò quando ormai i capelli bianchi avranno sostituito tutto il colore, tu sarai ancora così: dolce, dolcissima, vera, sensibile, completamente immersa in ogni cosa che fai e dici.
Mi piace pensare che il mondo non ti rovinerà, che il dolore non ti rovinerà.
Mi piace pensarti un po' più saggia, ma sempre sconsiderata.
Non cambiare mai, nemmeno quando ti diranno che è assurdo essere come te, che ti troverai male, che ti divoreranno.
Non ascoltarli, di persone cattive, vuote, ingiuste, ciniche ed aride ce ne sono fin troppe.
Fai la differenza...resta così come sei.

-Susanna Casciani-



 
 
 

La vera storia dell'Amore...

Post n°12 pubblicato il 27 Marzo 2012 da Selene.17

Ciaoooo Ragazze quanto tempo che non entravo nel mio blogghino, bhe si ho avuto tanto da fare con la scuola poichè quest'anno ho l'esame di maturità, ho trovato una storia carinissima nel web e volevo condividerla con voi...Ah l'Amore, ne sono innamorata, pensate che voglio anche portarlo come tema della tesina all'esame

 

...La Vera Storia Dell'Amore...

C'era una volta un'isola dove vivevano tutti i sentimenti e i valori degli uomini: C'era il Buon Umore, la Tristezza, il Sapere, incluso l'Amore. Un giorno venne annunciato ai sentimenti che l'isola stava per sprofondare,allora tutti prepararono le loro barche e partirono..solo l'Amore volle aspettare sino all'ultimo momento...
Solo quando l'isola fù sul punto di sprofondare, l'Amore decise di chiedere aiuto.

La Ricchezza passò vicino all'Amore, su una barca lussuosissima e l'Amore le chiese:

"Ricchezza, mi puoi portare con te?"
e la Ricchezza rispose:
"Non posso, c'è molto oro e argento sulla mia barca e non ho posto per te!".

L'Amore decise, allora, di chiedere all'Orgoglio che stava passando su un magnifico vascello:

"Orgoglio,ti prego, mi puoi portare con te?"
e l'Orgoglio rispose:
"Non ti posso aiutare Amore,qui è tutto perfetto potresti rovinare l mia barca!".

Allora l'Amore chiese alla Tristezza, che gli stava passando accanto:

"Tristezza, ti prego, lasciami venire con te!"
"Oh, Amore"
rispose la Tristezza,"sono così triste che ho bisogno di stare sola."

Anche il Buon Umore passò difianco all'Amore ma era così contento che non sentì che lo stava chiamando. All'improvviso una voce disse:
"Vieni Amore, ti prendo con me."

Era un vecchio che aveva parlato...L'Amore si sentì così riconoscente e pieno di gioia che dimenticò di chiedere il nome del vecchio. Quando arrivarono sulla terra ferma il vecchio se ne andò...L'Amore si rese conto di quanto gli dovesse e chiese al Sapere:

"Sapere, puoi dirmi chi mi ha aiutato?"

"E'stato il Tempo" rispose il Sapere...

"Il Tempo?" si interrogò l'Amore

"Perchè mai il Tempo mi ha aiutato?"

Il Sapere pieno di saggezza rispose:

"Perchè solo il Tempo è capace di comprendere quanto l'Amore sia importante nella vita."

Perciò continuate a credere e sognare nell'Amore, e se trovate la persona giusta, tenetevela stretta stretta, non fatela scappare via...
Perchè la vita è una battaglia e a volte il vincitore è semplicemente un sognatore che non ha mai mollato...

 
 
 

Nelle braccia di un Angelo

Post n°9 pubblicato il 06 Dicembre 2011 da Selene.17

LA MORTE NON E' NIENTE

La morte non è niente. Sono solamente passato dall'altra parte: è come fossi nascosto nella stanza accanto. Io sono sempre io e tu sei sempre tu. Quello che eravamo prima l'uno per l'altro lo siamo ancora.Chiamami con il nome che mi hai sempre dato, che ti è familiare; parlami nello stesso modo affettuoso che hai sempre usato. Non cambiare tono di voce, non assumere un'aria solenne o triste. Continua a ridere di quello che ci faceva ridere, di quelle piccole cose che tanto ci piacevano quando eravamo insieme. Prega, sorridi, pensami! Il mio nome sia sempre la parola familiare di prima: pronuncialo senza la minima traccia d'ombra o di tristezza. La nostra vita conserva tutto il significato che ha sempre avuto: è la stessa di prima, c'è una continuità che non si spezza. Perché dovrei essere fuori dai tuoi pensieri e dalla tua mente, solo perché sono fuori dalla tua vista? Non sono lontano, sono dall'altra parte, proprio dietro l'angolo. Rassicurati, va tutto bene. Ritroverai il mio cuore, ne ritroverai la tenerezza purificata. Asciuga le tue lacrime e non piangere, se mi ami: il tuo sorriso è la mia pace

di: Agostino D'ippona

 

Se tu sapessi quanta luce mi dona un tuo sorriso, la stessa luce con cui illumini chi ne ha bisogno. Se tu sapessi quanto vorrei accarezzare il tuo viso, se tu sapessi quanto vorrei stringerti forte e riscaldare il tuo cuore. Se tu sapessi quanto soffro nel vederti sciupare la vita quando non riesci a vedere quanto di bello hai intorno a te. Se solo sapessi che io sono accanto a te ogni istante, se solo sapessi che sono dentro ogni angolo del tuo cuore, e vedo con te, sento con te, e soffro con te. Forse capiresti che non sei mai solo, forse capiresti che le mie ali sono fatte di speranza, forse capiresti che l'amore che ho per te è infinito. Se solo tu potessi vedermi capiresti quanto io sia felice di guidare ogni tuo passo, e di quanto gioisca quando ne fai uno nella giusta direzione. Impara ad ascoltarmi, impara a sentirmi, in ogni brivido, in ogni battito, in ogni respiro io sarò lì con te, e grazie a te parlerò attraverso il tuo cuore, vedrò attraverso i tuoi occhi. Non essere triste e non chiuderti mai in te stesso, apri le porte del cuore all'amore, il dolore così sparirà, quando mi cercherai io per sempre ci sarò, per rinascere ogni volta dentro di te

 

 
 
 

Sono prigioniero di questa bellezza

Post n°5 pubblicato il 20 Settembre 2011 da Selene.17

{Uи Sabato PomeriggiO Đ'iиverno,ĐopO PraиzO Ci SiamO Messi a Łetto.

Ricordo Łe Łeиzuola Color иocciola e i Đue abat-jour ᗩccesi
C'era silenzio.Fuori diluviava.Si sentiva solamente il rumore della pioggia sulle tapparelle abbassate.Abbiamo fatto l'amore e poi ci siamo riaddormentati.Quando mi sono svegliato ho fatto il caffe' e l'ho portato anche a lei.Prima di svegliarla l'ho guardata un po'.Mi piace sentire il suo respiro mentre dorme.


Mi piace vedere le sue mani che spariscono sotto il cuscino.Sono quei momenti in cui ti chiedi come e' possibile che sia li' tutta per te.Mi sono seduto sul bordo del letto e le ho spostato i capelli dal viso.Ha aperto gli occhi .Le ho dato un bacio sulla fronte.Si e' tirata su,e la faccia era come non piace a lei,stropicciata.Su questo non siamo d'accordo. Per me e' la cosa piu' bella da vedere.Mi fa sempre tenerezza,e non so se potrei amarla senza la faccia che ha appena sveglia.Mi sono rinfilato nel letto.Quando ha finito di bere il caffe',e' scivolata giu' e siamo rimasti abbracciati un altro po',mentre lei mi accarezzava la testa.Sono questi i piccoli ricordi che mi tengono continuamente legato a lei.Sono prigioniero di questa bellezza

[FᗩBIO VOLO]

 
 
 

La vita è troppo bella per essere insignificante !

Post n°4 pubblicato il 11 Settembre 2011 da Selene.17

Image and video hosting by TinyPic

Ho perdonato errori quasi imperdonabili, ho provato a sostituire persone insostituibili e dimenticato persone indimenticabili...Ho agito per impulso, sono stato deluso dalle persone che non pensavo lo potessero fare, ma anch'io ho deluso. Ho tenuto qualcuno tra le mie braccia per proteggerlo; mi sono fatto amici per l'eternità. Ho riso quando non era necessario, ho amato e sono stato riamato, ma sono stato anche respinto. Sono stato amato e non ho saputo ricambiare. Ho gridato e saltato per tante gioie, tante. Ho vissuto d'amore e fatto promesse di eternità, ma mi sono bruciato il cuore tante volte! Ho pianto ascoltando la musica o guardando le foto. Ho telefonato solo per ascoltare una voce. Io sono di nuovo innamorato di un sorriso. Ho di nuovo creduto di morire di nostalgia e… ho avuto paura di perdere qualcuno molto speciale (che ho finito per perdere)… ma sono sopravvissuto! E vivo ancora! E la vita, non mi stanca… E anche tu non dovrai stancartene. Vivi! È veramente buono battersi con persuasione, abbracciare la vita e vivere con passione, perdere con classe e vincere osando, perchè il mondo appartiene a chi osa.
La Vita è troppo bella per essere insignificante!

(Charlie Chaplin)

 
 
 

Lettera di una madre al proprio figlio

Post n°2 pubblicato il 26 Agosto 2011 da Selene.17

Pochi minuti fa ero su facebook...ho letto una lettera di una madre ad un figlio, stupenda sarò forse troppo sensibile ma mi sono commossa per le cose che c'erano scritte. Bhé ora sapete che faccio ? lascio leggerla anke a voi... forse penserete: "è troppo lunga ke barba ma chi deve leggerla..." io la lascio quì se avete un pò di tempo leggerla non vi costerà nulla anzi non ve ne pentirete...

Lettera di una madre al proprio figlio:
Se un giorno mi vedrai vecchia: se mi sporco quando mangio e non riesco a vestirmi abbi pazienza, ricorda il tempo che ho trascorso ad insegnartelo. Se quando parlo con te ripeto sempre le stesse cose...non mi interrompere,ascoltami, quando eri piccolo dovevo raccontarti ogni sera la stessa storia finche’ non ti addormentavi. Quando non voglio lavarmi non biasimarmi e non farmi vergognare...ricordati quando dovevo correrti dietro inventando delle scuse perche’ non volevi fare il bagno. Quando vedi la mia ignoranza per le nuove tecnologie, dammi il tempo necessario e non guardarmi con quel sorrisetto ironico ho avuto tutta la pazienza per insegnarti l’abc.Quando ad un certo punto non riesco a ricordare o perdo il filo del discorso...dammi il tempo necessario per ricordare e se non ci riesco non ti innervosire... la cosa piu’ importante non e’ quello che dico ma il mio bisogno di essere con te ed averti li vicino pronto ad ascoltarmi. Quando le mie povere gambe stanche non mi consentono di tenere il tuo passo non trattarmi come fossi un peso, vieni verso di me con le tue mani forti nello stesso modo con cui io l’ho fatto con te quando muovevi i tuoi primi passi. Quando dico che vorrei essere morta...non arrabbiarti un giorno comprenderai che cosa mi spinge a dirlo. Cerca di capire che alla mia età non si vive, si sopravvive. Un giorno scoprirai che nonostante i miei errori ho sempre voluto il meglio per te che ho tentato di spianarti la strada.Dammi un po’ del tuo tempo, dammi un pò della tua pazienza, dammi una spalla su cui poggiare la testa allo stesso modo in cui io l’ho fatto per te. Aiutami a camminare, aiutami a finire i miei giorni con amore e pazienza in cambio io ti darò un sorriso e l’immenso amore che ho sempre avuto per te.
Ti Amo figlio mio, e ti amerò per sempre... anche se mi ignorerai...

 
 
 

{
“Forse la nostra storia è destinata a durare perché non è una storia d’amore. E’ una storia di pioggia e di sole, d’attesa e passione, d’amicizia e condivisione, di tempo e costruzione, di sintonia e incomprensione, di silenzi e rumori. Non è una storia d’amore. E’ una storia. Con dentro l’amore. O, forse, è amore. Con dentro una storia…

 ♡

 

-Amerai un'altra donna come ami me?
-Si !
- Ah... e chi sarà?
-Avrà i tuoi occhi, la tua bocca e ti chiamerà mamma
.

 

 

Addormentati pensandomi, e sogna di me...
Un giorno dormiremo assieme e potremo sognar di Noi