Creato da passionale1165 il 10/07/2008
scoprirsi uomo in un corpo da donna

Area personale

 
 

Archivio messaggi

 
 
 << Luglio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 

FACEBOOK

 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 9
 

Ultime visite al Blog

 
AAAskarpepoeta.72Taty2108fevinstrong_passionAnna_Varneypassionale1165bettysantSmile819nonsolorazionalespagnolosanmar05occhi_che_sorridononichellinofedfed1972
 
 

Contatta l'autore

 
Nickname: passionale1165
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 54
Prov: TO
 
 

 

 

Vittoria trans (o di persona?)

Post n°34 pubblicato il 25 Novembre 2008 da passionale1165
Foto di passionale1165

Ma basta, VERGOGNA!  

Non ho seguito le vicende dei "naufraghi" tranne che nella puntata di ieri sera perchè sapevo che Vladi era in finale. Ha VINTO! Ne sono felice, se lo merita, come persona! Intelligente, autoironica, dolce. forte, coraggiosa... mai banale. 

Ha combattuto la sua battaglia su un'isola, metafora di un'isola più remota, più minacciosa, più tempestosa che è riuscita a conquistare con la forza di chi ha saputo imparare se stessa.  C'è un'isola che nessuno potrà mai raggiungere ed è la solitudine di chi si scopre anima in un corpo non suo! Vi avvicinate a noi con curiosità, con pregiudizio, qualche volte con un desiderio che non osate nemmeno ammettere...

Ma siamo persone...  non TRANS! Siamo persone con un problema da risolvere! Niente di più, niente di meno! Figli, come tutti, sotto lo stesso cielo, resi aspri dalle regole di un sistema che impone prezzi e valori...   li gioca in borsa quotandole secondo il grado di evoluzione e di civiltà  del momento!

Meravigliosa è l'ideologia omologante... sicura... non fa sbandare nel dubbio... regala solo certezze...  costruisce nel nostro cuore cittadelle "perfette" dove tutti sorridono, dove non esiste dolore...  dove la mente si allena col "personal trainer"... gioca a pallone con wii... le donne sono bellissime e provocanti...  gli uomini sicuri e prestanti che non chiedono e non piangono mai...    meraviglioso oblio... maravigliosa cecità...

Meravigliosa umana involuzione... Tragico, infantile bisogno di difesa, tremenda paura di quel confronto che ci farebbere crescere e scoprirci tutti diversi fra diversi... una schiera di DNA unici che hanno paura di essere soli! Siamo ciò che siamo... non trinceriamoci dietro ad un dito e ad etichette che ci proteggono a malapena... Siamo tutti soli, tutti spaventati per un destino ignoto che ci attende e che da solo dovrebbe bastare a renderci empatici, curiosi, aperti, solidali e coscienti che l'umanità, figlia di una natura variopinta, non può e non dev'essere in bianco e nero.

...

E allora la mia statura

non dispensò più buonumore

a chi alla sbarra in piedi

mi diceva Vostro Onore

e di affidarli al boia

fu un piacere del tutto mio

prima di genuflettermi

nell'ora dell'addio

NON CONOSCENDO AFFATTO

LA STATURA DI DIO!

(cit. F. De Andrè, da UN GIUDICE  tratto da:  non al denaro non all'amore nè al cielo)

 
 
 

Milano amarcord...

Post n°33 pubblicato il 08 Novembre 2008 da passionale1165

paura folle...

ghiaccio da sciogliere...

cielo grigio da colorare...

parole non dette...

e io, un clown che gioca d'azzardo in equilibrio sul filo.... 

 
 
 

Un'altro premio...

Post n°30 pubblicato il 21 Settembre 2008 da passionale1165
Foto di passionale1165

Passionale,pochi come lui...perfetto!!

(Esagerata Manuela... Cmq Grazie!)

 
 
 

L'Amore Rubato...  

Post n°29 pubblicato il 14 Settembre 2008 da passionale1165

Non so cosa voglia dire per una donna essere violata, perchè pur essendo stato inscatolato per anni in un corpo femminile sono sempre stato irrimediabilmente maschio. Pero' ricordo che tanti anni fa mia madre, che non sapeva nulla di me, (25 anni fa di disforia di genere non si parlava), volle a tutti i costi che mettessi una gonna. (Una cosa per me impossibile, ma a furia di ceffoni dovetti cedere...)! Quel giorno uscii di casa che mi sentivo male, sdoppiato e in colpa per quello che mi sentivo o non mi sentivo di essere. Giù per la discesa che portava in città, si avvicinarono a me tre ragazzotti che cominciarono ad ammiccare con fare pesante. Poi ad allungare le mani... poi a pretendere di più. Figurarsi la situazione: io, uomo sotto la pelle, vestito da donna, trattato da donna, offeso da donna. Il peggio che mi potesse succedere! Erano tre ed io ero solo, lungo la strada non c'eravamo che noi. Ma tanta era la mia rabbia compressa, tanto l'odio per la situazione grottesca in cui, mio malgrado, mi trovavo, che incominciai a sparar cazzotti. E non certo come farebbe una ragazza! Uno lo lasciai steso per terra, uno si dileguò e l'altro è rimasto vicino a quello steso mentre si teneva il naso che sanguinava. "Cazzo - mi disse - picchi duro... da uomo" .... Dentro di me pansavo: " lo sono bastardi figli di puttana, lo sono... più di voi tre messi assieme" . Quella fu l'unica volta, perchè non mi feci mettere più una gonna in vita mia. Ma IO MI DIFESI. Una ragazza avrebbe potuto? Non so! No, probabilmente no, e certamente non "da uomo"! Racconto questo perchè è doverosa una riflessione. Da quanto leggo sulla violenza verso le donne emerge da parte della vittima un senso di colpa che è più distruttivo della violenza in sè. E' quel senso di colpa per ESSERE donna in piena libertà e con tutto ciò che comporta esserlo totalmente, nel modo di porsi, di atteggiarsi, di vestirsi. E' quel senso di inquetudine che resta... un'idea di sporco perchè dentro sè "sente" di aver innescato la miccia per una violenza. Quando, invece, semplicemente, era se stessa. Allora è l'essenza che viene violata con tutto ciò che comporta! Forse è vero che nella fantasia certe donne sognano di essere prese con la forza, ma il sogno, lo sappiamo, è un costrutto di valenze simboliche che non esistono nella realtà, e nella realtà significano altro (leggasi passione, forte desiderio, amore) quelle cose che vorrebbe vivere per sè e con l'uomo "ideale" che non c'è! Da qui al discorso su ciò che di  drammatico comporta la pedofilia il passo è breve... Viene minato anche in questo caso, e in maniera più profonda, il desiderio e la forza di chiedere... ed è cio' che rende insicuri queste persone a vita. Nessun bambino è amato qualitativamente per quanto individualmente gli necessita. E' normale e fisiologico! E allora impara ad essere "seduttivo", impara a procacciarsi ciò che gli manca, è il primo passo verso la crescita. E' porsi di fronte alle proprie capacità di "ottenere", è imparare a conoscerle e a modularle nel tempo. In ciò sta la base della propria autostima, del proprio esserci, della costruzione del proprio spazio imparandone i limiti. Chi scambia questa seduttività come un desiderio sessuale, fino a metterlo in pratica come soluzione ad una richiesta che ha un fine del tutto differente, distrugge un percorso naturale che porta il bimbo a non essere più sicuro di sè nella ricerca di ciò di cui ha bisogno. Per concludere questa lunga riflessione, voglio dire che in fondo io quel giorno avevo SOLO una gonna. Per giunta lunga, schifosissima, rossa e a fiorellini! Potete immaginare quanto fosse sexy e in cerca di attenzione maschile uno come me? Quindi almeno nel mio caso il senso di colpa per una possibile seduzione non si pone! Eppure indossare una gonna è bastato... Pur tuttavia, so cosa vuol dire essere eccitati, provare desiderio verso una donna. Conosco bene quella tensione che può anche diventare dolore... Ma ciò non giustifica la violenza! Un uomo adulto, maturo, VERO, si distingue da un bambino (oltrecchè da un animale), per la capacità di procastinare nel tempo ed indirizzare positivamente le proprie pulsioni!
E il problema è un problema di crescita umana e sociale.
Finchè guarderemo alla sessualità come un tabù, come un qualcosa di "proibito" da esorcizzare, come un piacere fine a se stesso, se non addirittura come un trofeo di cui vantarsi, tutto ciò continuerà ad esistere. Finchè cercheremo sesso libero e incondizionato. Finchè lo metteremo da tutte le parti, in tutte le salse, dal film alla pubblicità ... Finchè ne parleremo con troppa smaccata ed ostentata "disinvoltura" vuol dire che ancora lo temiamo. Quando la donna, restando se stessa, diverrà a pieno titolo soggetto e non più oggetto... quando l'erotismo diventerà cosa privata, personale, "ovvia", intimo raccogliere e donare, allora saremo adulti davvero.

(Un grazie speciale ad ofelia770 che mi ha concesso la pubblicazione del suo bellissimo video)

 
 
 

Solo per Ammit.or. Aaru

Post n°28 pubblicato il 12 Settembre 2008 da passionale1165
Foto di passionale1165

GRAZIE DOLCE AMICA MIA!

 
 
 

11 settembre

Post n°27 pubblicato il 11 Settembre 2008 da passionale1165

... nessuno si senta escluso!

.

 
 
 

Io vorrei,non vorrei,ma se vuoi...

Post n°25 pubblicato il 10 Settembre 2008 da passionale1165

 

Per Lucio...

per tutti quelli che ci hanno lasciato un'emozione...

per noi,

se ne saremo capaci .... 

ho sempre creduto che nel vento ci sia qualcosa di più...

e... voglio continuare a crederci....   

 

                      9 settembre 1998     -     9 settembre 2008

.

 
 
 

Quelle volte...

Post n°24 pubblicato il 27 Agosto 2008 da passionale1165
Foto di passionale1165

... Quelle volte!... Quelle volte che son bastate due parole spese a prezzo scontato e l'ho fatta mia ... Sconosciuta di sempre con il mio accappatoio addosso troppo grande per lei... Quelle volte che in silenzio ha voluto provare...

Il suo profuno si espandeva col calore della pelle... mi sono immerso in lei... bagnato dalle sue onde... graffiato dal suo piacere... Intorno, un vuoto fatto di rumori lontani... e Lei era Cielo e Terra e Vita e Morte, Eros e Thanatos... quelle volte troppo veloci nel cedere... quelle volte che ho scambiato un'occhiata gentile con quel "qualcosa di più" che mi annullava nell'istinto... e ho preso fuoco... Di quelle volte non è rimasta che cenere... qualche tizzone e occhi diversi da quelli che credevo di aver incrociato... Un corpo nudo che si riveste... Di quelle volte avrei voluto ricordare qualcosa più!

 
 
 

GRAZIE...

Post n°23 pubblicato il 27 Agosto 2008 da passionale1165
Foto di passionale1165

Un ringraziamento sincero a soffiodivento2008 e a Exangeoa che mi hanno premiato con la preziosa coppa dell'amicizia, come amo dire:

quando un uomo sente di essere come una piccola goccia d'acqua ha già compreso qualcosa... quando capisce che anche una piccola goccia contiene in sè molta energia ha fatto un passo in più... Quando guarda il mare ne ascolta la voce e il desiderio, e il bisogno di prendere la mano di suo fratello si fa consapevolezza... può travolgere gli scogli...

 
 
 

Alla mia piccola!

Post n°21 pubblicato il 06 Agosto 2008 da passionale1165

Quanta tenerezza mi fai... Ti osservo mentre dormi tranquilla. 12 anni insieme... Sono fiero della serenita, del coraggio che hai.. della tua fiducia che non tradirò mai. Anche oggi si parte per il mare, e si parte insieme. Come sempre... e fino a quando mi sarà dato di occuparmi di te. L'amore d'un cane è per sempre! Perchè tradirlo? 

“Abbandono Estivo”

M’hai insegnato ad attenderti, paziente,
quand’andavamo insieme per le spese:
così aspettavo, seduto fuor dell’uscio
poiché (fuori era scritto), lì non potevo entrare…
 

Abbiam giocato anche, più volte, a nascondino:
ma ti trovavo sempre… (ho naso fino);
ma… quando la pallina anche ieri m’hai tirato,
perché non l’hai ripresa e te ne sei andato?

Che strano, il posto dove m’hai lasciato…
la strada è dritta, non c’è il panettiere,
né c’è il lattaio, neppure il salumiere…
(e non capisco neanche perché mai
ci siamo andati in auto, a far spese…)

Ora, comprendo, sarai indaffarato
o qualche impedimento t’ha bloccato;
ma io son stanco qui di rimanere,
il sole è caldo, ho sete, vorrei bere…
Sono già stanco pure d’ abbaiare…
il sole picchia, mi par di morire…
in lungo e in largo, sulla strada ho cercato:
con ansia e affanno, tracce tue non ho trovato…

Perché non torni
ad abbracciarmi, Amico?
Le coccole mi mancano, più ancora della pappa…
Beh, sai cosa ti dico? Io, come sempre,
me ne starò buono, qui… (e…t’ aspetto…)

Si sta tutti sotto lo stesso cielo, trafitti da un raggio di sole, ma per qualcuno la sera arriva senza la carezza di un tramonto...

 
 
 

......

Post n°20 pubblicato il 06 Agosto 2008 da passionale1165

Le 3,30 del mattino. Ora in cui il sonno si dirada e se hai il cuore pesante, quel peso ti sveglia! Hanno scoperto da pochi giorni la mutazione genica che mi ha fatto essere quello che sono!Bene! Dunque sono giustificato finalmente! Ma io l'ho sempre saputo... ci ho sempre creduto... e rivendico il mio maschile, ora , ancora di più!Però quanto mi manca il passato che non ho potuto vivere!Mi restano il presente e il futuro... ma si sa,  non è la stessa cosa.Ho un vuoto che resterà incolmabile come quello di un carcerato a cui dopo anni di isolamento hanno detto "oh ci spiace ci eravamo sbagliati era innocente"... Quante cose da rivedere adesso... quante!  

 
 
 

L'ho sempre saputo!

Post n°19 pubblicato il 04 Agosto 2008 da passionale1165

FINALMENTE LA SCIENZA CI PRENDE SUL SERIO!

Roma, 1 ago. (Adnkronos Salute) - Scoperto il gene che fa sentire le donne uomini. La variante associata al DIG femminile è in un gene che codifica un enzima chiamato citocromo P17, che sovrintende al metabolismo degli ormoni sessuali. La presenza della mutazione si traduce in una concentrazione più alta del normale di ormoni sessuali, sia maschili che femminili, nei tessuti. Con conseguenze nello sviluppo cerebrale sin dalle prime fasi di vita.

Queste differenze spiegherebbero, ipotizzano gli scienziati, la condizione di quegli individui che si sentono uomini in un corpo sbagliato. "Colpa della variante genetica che fa aumentare la concentrazione degli ormoni sessuali, compreso il testosterone. E degli effetti che questi squilibri hanno sul cervello anche nelle primissime fasi di vita".

 
 
 

Il mio grido per Eluana 

Post n°17 pubblicato il 02 Agosto 2008 da passionale1165

Parole dolci... Opinioni... Auguri... Frasi ad effetto... Tutto questo e di più sui vari forum che danno spazio al "caso" Eluana! Al mio post allego in coda un link, giusto per corretta informazione, quindi non mi dilungherò nella descrizione di cosa sia la situazione di S.V.P. ben descritta nell'articolo a cui il rimando si riferisce. Vorrei spendere alcune parole di riflessione non riguardo all'accanimento terapeutico in sè, che oltre certi limiti è preoccupantemente ottuso, ma all'accanimento di salvezza e controllo spirituale obbligato su chi vorrebbe essere padrone del proprio destino.  Perchè secondo me è questo che è veramente in gioco! Si impone, in questo caso, non uno stato di non vita ma di non coscienza! La vita è conservata, artificiosamente, ma è corservata. Le cellule che compongono i tessuti sopravvivono perchè le cellule alimentate potrebbero vivere anche su una piastra di coltura. Tecnicamente anche questa è vita. Si paragonano la continua cura prestata alla ragazza e la ragazza stessa rispettivamente alla cura che potrebbe avere un botanico verso una pianta (secondo ciò che ci rimanda  il concetto di  "vegetativo") ed Eluana alla pianta stessa.    Ma una pianta tenuta in queste condizioni permane comunque nel suo stato naturale... non ha bisogno d' altro... nè il botanico si aspetterebbe da questa un sorriso o una carezza... Eluana dov'è? Chi lo sa... alzi la mano chi lo sa davvero! Alzino la mano, se vogliono, quelle persone intellettualmente e moralisticamente prigioniere di dogmi che pur di salvare la propria coscienza preferiscono mantenere lo status quo riitenendo di secondaria importanza, o peggio, monopolio di un Dio ridotto a scarica barile prima ancora che debitamente elevato ad immensa fonte di Grazia, la sofferenza dei genitori e la sofferenza di una persona che, se mai sentisse qualcosa, è costretta grazie a loro a persistere in una esistenza terribile!  Questo non è pietas, non è rispetto "religioso" per la vita altrui è ergersi a Giudice, è un egoistico salvagente per la propria cosienza... con i salvagenti non si affonda... nuotare trascinandoci dietro le nostre paure, i nostri dubbi,  affrontare umanamente il mare che impone la propria forza...  prendere ogni volta, e ad ogni cambio di vento decisioni appropriate, dinamicamente costruttive, non forzatamente dogmatiche è la sfida che ci  dovrebbe spronare .... è uno splendido atto di coraggio. 

http://www.zadig.it/speciali/ee/stud2.htm

 
 
 

AMORE NON E'...

Post n°15 pubblicato il 27 Luglio 2008 da passionale1165
Foto di passionale1165

un pelouche strappato...  occhi increduli... la tua voce senza parole! Adesso di chi ti fiderai? In quale grande mano riuscirai ancora a  mettere la tua, senza tremare un po'... con la stessa leggerezza di prima?  Caramelle che sono diventate amare all'improvviso... Un sapore che resterà per sempre! E domani, anche tu, forse, ne offrirai...  SPEZZIAMO LA CATENA!

http://digilander.libero.it/unsoffiodivento2008/?nocache=1217158216

Se ti scopri pedofilo, parlane, fatti aiutare... non toccare i bambini... pensa alla soffrerenza che ti pesa dentro.... non crearne altra!

 
 
 

Per Thomas e la sua piccola Susan

Post n°12 pubblicato il 25 Luglio 2008 da passionale1165

Quanto rumore... quanta arroganza nel non voler capire! Nel non voler nemmeno cercare di capire... nel non volersi dare almeno un po' di tempo!  Prima per conoscere la verità, quella reale,  poi per commentare ... schiavi di una omologazione di pensiero che diminuisce l'umanità intera! Rispetto Thomas, folle d'amore per la sua donna, che ha deciso di lasciarsi integri utero ed ovaie, nella consapevolezza che sua moglie non avrebbe più potuto generare, rispetto la sua compagna il suo dolore e la loro scelta! Non credo che sia stato facile per loro! I media sono spietati! Spettacolarizzano tutto pur di vendere! VERGOGNOSO! Una volta che cadi nella loro rete tutto quello che puoi fare è solo cercare di difenderti.  Non sono "mostri" sicuramente hanno vagliato con sofferenza tutte le strade disponibili... e non sono molte! Personalmente ho voluto dare un taglio drastico e definitivo al mio passato per essere uomo fino in fondo NEL BENE E NEL MALE perchè è così che mi sento da sempre! Ho pagato il mio prezzo, non posso avere più figli, non lo rimpiango certo come un istinto materno... non mi sentirei a mio agio col pancione... No! non ce la farei proprio!  Ma mi manca come uomo!  Vorrei sentirmi padre so che sarei un buon padre ma vorrei vedere crescere la vita nel corpo di una donna amandola fin dall'inizio...  non nel mio! Nell'amore, pero', si mescolano i sentimenti più contrastanti... per amore si può fare l'impossibile... come nell'odio e nell'egoismo... Siamo fatti così. L'importante  come GENITORI è saper dare o cercare di dare un senso alla vita al di là della sofferenza, dell'indifferenza, della moralità preconfezionata, dell'ignoranza, della solitudine, della gioia sempre così fragile...  e poi saperlo  insegnare.

 
 
 

Fabrizio De Andre' - Ritratti, 2 di 2

Post n°9 pubblicato il 11 Luglio 2008 da passionale1165

 
 
 

Fabrizio De Andre' - Ritratti, 1 di 2 ...

Post n°8 pubblicato il 11 Luglio 2008 da passionale1165

 

Genova, nel mio DNA!

Rude... ma dolcissima e vera...

Chiusa ma lambita dal mare.... 

Silenziosa poesia di versi fatti di sale e di vento....

 
 
 

Dedicato a tutte le donne che hanno il coraggio di amare oltre la pelle ...

Post n°7 pubblicato il 11 Luglio 2008 da passionale1165

 

... e a tutti gli uomini come me che mille volte sono caduti... mille volte hanno pianto... mille volte si sono illusi che fosse Lei... e si sono rialzati, hanno riso, hanno amato  mille e una volta di più!

 
 
 

Post N° 1

Post n°1 pubblicato il 10 Luglio 2008 da passionale1165

Ho cambiato il corpo nel quale sarei stato imprigionato a vivere! Ho sfidato le rotte del destino! Ho conosciuto la profondità della notte! Ora voglio dissetarmi d'Amore so che da qualche parte ci sei e ti cercherò finchè avrò respiro...