**TEST**
 

 

« alexHiroshima , piu' 60 »

da una lettura di un testo su Diario

Post n°99 pubblicato il 07 Agosto 2005 da adrians3

In questo momento in cui gli strateghi della nostra politica estera sono infervorati  per chiedere un posto nel consiglio permanente delle Nazione Unite, ci chiediamo invece quale riforma dell’Onu sia auspicabile, e questo sia perche’ si tratta di  un tema in discussione nella prossima marcia Perugia Assisi, sia perche’ ricorre quest’anno l’anniversario triste dei 10 anni dalla strage di Srebrenica e dalla vergogna di un Onu che aveva altre cose a cui pensare e di politici italiani che dovevano andare in vacanza.

Lo documentiamo  per due motivi, il primo in quanto  abbiamo  richiesto e gentilmente avuto dalla redazione de Il Diario  un testo recentemente pubblicato sulla vergogna di questa enclaves bosniaca abbandona a se stessa e secondo perche’ vogliamo ricordare che in diversi , qui in lomellina, furono in  quella primavera di dieci anni fa a Ginevra con L’associazione Beati Costruttori di Pace davanti alla sede di Ginevra delle Nazioni unite   per implorare in migliaia di  non abbandonare le enclaves  bosniache di Goradze e di Srebrenica.  Assediate dai serbi .Condividiamo la critica che fa Diario ai nostri politici di allora in particolare Dini e De Michelis che il prossimo hanno probabiilmente torneranno di moda,  e che in quell’occasione se ne fregarono  perche’ i loro sogni di geopolitica e  di penetrazione commerciale nei balcani erano piu’ importanti dei valori dell’etica e dei diritti dei popoli.Ci sara’ un politico di sinistra  in lomellina capace di inserirsi nel dibattito, tutto attuale  e non “ storia passata”,  che si senta in dovere di esprimersi  su quella strage  permessa e su di  un Onu che parla ormai solo a se stessa?

Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
Commenti al Post:
vuitton0
vuitton0 il 19/06/10 alle 00:12 via WEB
Since the 19th century, manufacture of Louis Vuitton replica goods have not changed: Luggage is still made by hand. Contemporary Fashion gives a preview of the creation of the vuitton trunks: the craftsmen line up the leather and canvas, tapping in the tiny nails one by one and securing the five-letter solid pick-proof brass locks with an individual handmade key, designed to allow the traveler to have only one key for all of his or her luggage. The woven frames of each trunk are made of 30-year-old poplar that has been allowed to dry for at least four years. Each trunk has a serial number and can take up to 60 hours to make, and a suitcase as many as 15 hours.Many of the company's products utilize the signature brown Damier and Monogram Canvas materials, both of which were first used in the late 19th century. All of the company's products exhibit the eponymous lv. The company markets its product through its own stores located throughout the world, which allows it to control product quality and pricing. It also allows LV to prevent counterfeit products entering its distribution channels. louis vuitton has no discount sales nor does it have any duty-free stores. In addition, the company distributes its products exclusively through replica handbags.com.
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 
 

Archivio messaggi

 
 << Marzo 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

I miei Blog preferiti

 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

Lo810ezio.firenzefrancyfallabibliotecavallegiovanninadgl11micheleannesantibrokenrobyshana_AMvuitton0adrians3reticolatistoricisemprepazzaredazione_blogSdoppiamoCupidosgcassan
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom