Abisso delle memorie

...da grande voglio iscrivermi all'università bovina

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

FACEBOOK

 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Quaquaraqua77il_tempo_che_verraBluEyes_BlueSkyNoxferathclaudia.sognolacky.procinobetaeta7Sky_EagleElemento.Scostantemaresogno67anima_on_lineLolieMiukaimy1annaincantoDJ_Ponhzi
 

 

Buona Pasqua

Post n°123 pubblicato il 27 Marzo 2016 da Quaquaraqua77

Eh sì, ormai è deciso! Quella che era una coincidenza sembra essere diventato un appuntamento fisso. Per il terzo anno siamo qui a scrivere proprio il 27 marzo. Tante sono le cose che avrei voluto scrivere. Avrei voluto parlare di un lavoro noioso e ripetitivo che lentamente e inesorabilmente spegne ogni goccia di vitalità e di cellule cerebrali. Avrei voluto scrivere del bellissimo gattino che da quasi 3 anni è venuto a far parte della nostra famiglia. Ma oggi il 27 marzo è Pasqua e quindi niente: buona pasqua!

 
 
 

Che tristezza...

Post n°122 pubblicato il 27 Marzo 2015 da Quaquaraqua77

Fino a 5 anni fa gestire un blog sembrava un vero e proprio lavoro. Bisognava inventarsi post "sfiziosi" che speravi sarebbero stati letti da qualcuno. E si leggevano anche tanti blog interessanti. Molti erano divertenti alcuni molto originali e chi li scriveva sembrava avere la stoffa. Oggi questo modo di raccontare se stessi è scomparso. Credo che facebook abbia ammazzato molti blogger che ora si esprimono attraverso questo social. Non sono passati molti anni, eppure sembra che il blog appartenga ad una forma di comunicazione del secolo scorso. Ovviamente non parlo di blog famosi come quello di beppegrillo o altri che sono sempre seguitissimi. Parlo dei blog della gente normale, quelli che se facevano 100 visualizzazioni erano super felici... È il tempo che passa, cosa ci possiamo fare?  Neanche io scrivo molto. Una volta l'anno forse... Ma la cosa più curiosa è che pur condividendo pubblicamente questi pensieri, spero che non vengano mai letti da nessuno e che questo spazio, se pur pubblico, sia invece un mio spazio privato al pari di un diario dei vecchi tempi... D'altronde come si dice? Se vuoi nascondere qualcosa devi metterla in evidenza, no? Un saluto a tutti coloro che sono stati i miei "blog amici" (che dovreste vedere di fianco) e che ora non scrivono più.... Beh, mi mancano quei tempi....l

 
 
 

La mia c4

Post n°121 pubblicato il 27 Marzo 2014 da Quaquaraqua77

È stata la mia prima auto nuova. Non fu una prima scelta. Volevo una 147 inizialmente ma non ottenni il finanziamento. Girai un po' per le varie concessionarie ed alla fine vidi la c4... Comandi al volante e tachimetro e contagiri digitali. Il mozzo del volante fermo mentre tutto intorno girava... Me ne innamorai e la scelsi. Da quel 15 febbraio del 2007 la c4 non mi ha mai tradito. Mai lasciato in mezzo ad una strada....

Quanti ricordi con la mia c4:

Il viaggio a piacenza, dove ha rischiato di essere battezzata con vomito.

Il ritorno in Germania dopo 5 anni.

I viaggi in Croazia e Spagna ed anche i vari viaggi a torre annunziata dove ritornava imbottita di ogni delizia.

E mi ricordo quella meravigliosa alba attesa a guardavalle con la c4 a guardare le spalle a me ed a mia moglie.

Ma il ricordo più importante, il privilegio che nessun'altra auto potrà mai più avere è quello di essere stata l'ultima mia auto che i miei nonni hanno visto e sulla quale sono saliti. 

Addio c4 sono stati 7 anni fantastici con te. Mi hai persino portato in comune per sposarmi. Ora però bisogna voltare pagina e spero tu possa ancora regalare emozioni a qualcun altro....

 
 
 

Antichi ricordi....

Post n°120 pubblicato il 12 Settembre 2012 da Quaquaraqua77

Buonasera e buonanotte, 

C'è il lupo dietro alla porta,

La porta casca giù

E il lupo non c'è più....

È fuggito su una montagna

Ed ha trovato una castagna.

La castagna è tutta mia

E buonanotte alla compagnia....

 
 
 

C'era una volta....

Post n°119 pubblicato il 17 Agosto 2012 da Quaquaraqua77

C'era una volta un riparatore di computer spaziali di nome Riccardo Tafuri che viveva in una cybercasa nel pa

rcheggio del megavoltron 3000 di Heidenheim, Germany.A Riccardo piaceva Diego Armando Maradona e Birre.com, ma il suo piu' grande sogno era sempre stato conquistare e sposare la fiammante Anna Amato.Un giorno Riccardo senti' bussare forte alla porta e corse ad aprire. Sulla soglia c'era il suo minirobot parlante che disse: - Riccardo!!! Riccardo!!! Ho un'importante notizia da darti! -.- Cosa succede? - rispose Riccardo. Allora il suo minirobot parlante con gli occhi bassi e la voce tremante esclamo': - la fiammante Anna e' stata rapita! -.E aggiunse: - Dietro tutto questo c'e' il cyber ciclope Alessandro Bovone-. Quindi Riccardo raccolse tutto il fiato che aveva in corpo e urlo': - Finalmente! Erano 22 anni che aspettavo! Grazie Napoli!. Oh Anna, io ti salvero'! -.L'indomani Riccardo si mise in viaggio con la sua macchina volante per raggiungere lo spazio dove viveva il cyber ciclope Alessandro e sfidarlo per salvare la fiammante Anna. Quando giunse sulla cintura di orione decise di fare una pausa per riposarsi e si fermo'.All'improvviso apparve la suprema Anna Virciglio che disse: - Ciao Riccardo! Io posso aiutarti a salvare la fiammante Anna, ma prima devi superare una prova per dimostrarmi il tuo valore! -. -Cosa vuoi che io faccia? - chiese Riccardo. - Dovrai non bere acqua per almeno 8 giorni rispose Anna. Cominciò a non bere, ma soffriva molto per via del caldo e perchè poco prima, mentre faceva il bagno in mare aveva leccato uno squalo allo sfinimento, ed era salato. Comunque Riccardo riuscì ugualmente e gridò: -Salato mi fu quest'ermo colle. ma come posso sconfiggere il cyber ciclope Alessandro? -.- Complimenti Riccardo! Sapevo che ce l'avresti fatta! Ora ti diro' la formula magica che dovrai urlare a Alessandro il cyber ciclope. Non appena incrocerai il suo sguardo urla forte "Proposta per FERRAGOSTO... Non sai cosa fare??? Tutti in campagna a raccogliere le nocciole, economico e salutare!!! ;-)" e il cyber ciclope Alessandro scomparira'. E ora corri! -. Riccardo ringrazio' la suprema Anna e si mise rapidamente in viaggio.Il giorno seguente Riccardo riuscì a raggiungere lo spazio dove viveva il cyber ciclope Alessandro. Scavandosi un cunicolo con un temperamatite elettrico raggiunse l'hardisk di Alessandro. Riuscì a sconfiggere le guardie all'ingresso con una boccetta di collirio e arrivo' da Alessandro che stava massaggiandosi le ginocchia. Vide la fiammante Anna in una gabbia fatta di stecchette del gelato, prese delle tenaglie e corse li'. -Oh Anna! Mio amore! Che emozione..... grazie ragazzi! E' la mia prima finale di Champions.... Grande Inter!!!!- disse Riccardo - Finalmente qualcuno e' arrivato per salvarmi! Grazie Riccardo! INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER INTER................................ - rispose Anna. Poi Riccardo guardo' il cyber ciclope Alessandro e urlo' fortissimo: -Proposta per FERRAGOSTO... Non sai cosa fare??? Tutti in campagna a raccogliere le nocciole, economico e salutare!!! ;-)-. il cyber ciclope Alessandro, contorcendosi per il dolore, svani' urlando: - CHE PPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPPIVA -. La gabbia si apri' e Riccardo e Anna si abbracciarono appassionatamente. Il giorno successivo, davanti a tutto il popolo nel parcheggio del megavoltron 3000 di Heidenheim, Germany si sposarono e vissero il resto della loro vita felici e contenti.
 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: Quaquaraqua77
Data di creazione: 17/05/2006
 



 

ULTIMI COMMENTI

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
Citazioni nei Blog Amici: 11