Creato da redhairgirl il 08/03/2015

Redhairgirl

diary

 

Grazie

Post n°9 pubblicato il 16 Aprile 2016 da redhairgirl

Ebbene si, in tutta franchezza, come donna, debbo riconoscere che la nostra categoria ogni tanto dovrebbe pronunciare questa fatidica parola di fronte all'intero universo maschile:

GRAZIE!!

E non per le prestazioni d'alcova:) , come potrebbero sperare alcuni di voi:)!

Grazie, perché resistere al nostro mutevole umore, alle nostre interpretazioni variabili di ogni vostra singola parola-e generalmente nel senso opposto a quello che era vostra intenzione esprimere-alle crisi di pianto, senza alcun motivo plausibile, alle nostre lamentele, beh è un'impresa, talvolta, titanica.

Me ne sono resa conto un giorno, in pausa pranzo, quando in un consesso di maschi e femmine di varie età, il novellino del gruppo ha raccontato che aveva espresso, a suo modesto parere, un apprezzamento alla sua ragazza, ignaro invece dell'inferno emotivo che si sarebbe scatenato per entrambi.

Il fanciullo aveva erroneamente detto alla sua ragazza che lei aveva un "culo" burroso, mentre quello delle altre era più sodo, tentando poi di finire la frase con "ma io adoro il sedere burroso della mia ragazza"

Purtroppo nella discussione con la sua,ancora attuale- spero- ragazza, aveva completamente ignorato quello che questa banale frase può scatenare nella mente di una donna!

Dire ad una donna "hai il sedere burroso" equivale a dire il tuo sedere è flaccido, aggiungere "le altre lo hanno sodo" contribuisce a rafforzare il concetto di sedere flaccido, enorme,e introduce la variabile "comparazione e confronto con le altre donne"!!!

Mai e dico mai comparare la tua donna con le altre!! Errore che qualsiasi maschio minimamente esperto nella navigazione dei marasmi femminili avrebbe evitato!!!

Perché nelle nostre abili menti, il tutto suona: io ho un sedere flaccido, quello delle altre è migliore perché sodo, io sono grassa, tu non mi vuoi, tu vuoi le altre!!

Quando la mente femminile giunge al termine di questa equazione, il maschio è fregato!!

E vi assicuro che tale processo avviene alla velocità della luce!!

Tentare di spiegare che voi comunque preferite il sedere flaccido in questione, sarà invano e non farà che peggiorare la situazione!

Ora posso immaginare il nostro fanciullo cimentarsi in un'impresa che è paragonabile alle fatiche di Ercole: spiegare esattamente cosa avrebbe voluto dire!!!

Qui, a onor del vero, noi donne un po' più grandi abbiamo avuto pietà e gli abbiamo spiegato, con calma, in che ginepraio si era cacciato.

Altra cosa che un uomo esperto sa, è quella di comprendere se la donna in questione sia in fase premestruale o sia nel pieno del suo "mar rosso"!, perché in questa fase, tutto diventa doppiamente pericoloso!!

Qualsiasi parola viene interpretata nel senso peggiore, senza possibilità di scuse; qualsiasi cosa voi facciate, darà fastidio!, al tempo stesso se non la farete, verrà interpretata :lui non mi ama più!

E' quando siamo in preda alle mutazioni cicliche ormonali, che il nostro umore varia, alla velocità della luce e qualsiasi uomo sa che deve tenersi alla larga, o dare sempre e comunque ragione, per riuscire elegantemente a cavarsela! Altro che navigazione a vista!!

Per non parlare poi di quando, sempre in questa fase pre-tragedia, l'ormone porterà per alcuni giorni il desiderio ad impennarsi- magari quando voi siete esausti tra lavoro, problemi, parenti figli e chi più ne ha più ne metta- e lei ardente e delusa per l'assente vostra performance, vi biasimerà accusandovi di non volerla più, salvo poi passare due giorni dopo alla crisi di pianto più nera, senza alcun motivo e voi a domandarvi cosa potreste aver detto o non aver detto per vedersi aprire le cateratte di cui siete spettatori inermi.

Ecco, quello che vi posso dire da donna, è che essere in balia degli ormoni e dei loro stravaganti effetti, non è una passeggiata, anzi! Ci sono momenti in cui onestamente desidererei avere i vostri attributi..quanto meno sono di più facile gestione.

Dall'altro, è in questi casi che realmente bisognerebbe dire con tutta onestà GRAZIE, perché navigate proprio a vista in mari perigliosi, spesso per amore:)!

Coraggio, non tutte, ma molte di noi, specie quando si diventa grandi, siamo consapevoli che stare al nostro fianco a volte è faticoso:)

Per questo, ancora GRAZIE e resistete, che non siete i soli!!

 

 

 

 
 
 

oggi

Post n°8 pubblicato il 04 Febbraio 2016 da redhairgirl

oggi non riesco a sorridere..non come ho sempre fatto..su tutto e su me stessa..oggi no.

oggi piango...

piango per quello che avrebbe potuto essere e non e' stato..

piango per il sapore di un bacio,primo e ultimo, dolce ed amaro..

piango per quelle parole mai proferite a voce, mai sussurrate eppure cosi gridate sulla carta..

piango per il silenzio..che e' stato imposto al mio cuore..

piango per quel silenzio in cui hanno intrappolato la mia anima,invischiata in una ragnatela nella quale si dimena, tentando di liberarsi..e più si agita e più viene resa ammutolita..

piango per il coraggio che e' mancato..

piango per l'opportunità, non colta,di essere felici..

piango per il cuore sopraffatto dalla ragione..

piango per il dolore..che dicono faccia crescere..ma che ora dilania la mia anima

piango per la dolcezza che mi hanno sempre attribuita e che forse e' servita solo a farmi del male..e che non voglio più avere..cosi nessuno potrà mai più ferirmi ...

piango per la mia rabbia..

piango per il perdono che dovrò concedere a me stessa per aver ascoltato il cuore e ad altri per aver seguito la ragione

piango per me e basta.

 

 

 
 
 

MA PERCHE'?!!

Post n°7 pubblicato il 24 Ottobre 2015 da redhairgirl

Qualcuno di voi maschietti, baldi giovani o venerandi saggi o qualunque cosa voi siate,  è in grado di spiegarmi, e con argomentazioni serie, come mai l'atteggiamento più comune negli uomini sia quello di defilarsi in rigoroso silenzio, senza addurre motivazioni plausibili e soprattutto all'improvviso, quando le cose non vanno come voi speravate che fossero con l'altro sesso?

Debbo dire che su questo quesito mi sto arrovellando da giorni..perché a me è incomprensibile.

E soprattutto indicativo dell'assenza di attributi, se vogliamo elegantemente definirli.

Fortunatamente questa volta l'amaro in bocca non è rimasto a me..e per dinci, almeno una volta tanto, anche se salto questo girone dei dannati, non è che la faccenda mi ripugni cosi' enormemente!

Questa volta ho dovuto raccogliere io i cocci di un cuore in frantumi di una delle mie più care amiche..vittima dell'uomo o del momento sbagliato..mah chi può dirlo?!

Resta il fatto che il suo Lui in questione, dopo essere stato per tanto tempo un caro amico, dopo essersi rivelato e dopo avere sciorinato parole e parole d'amore-un po' troppo dolci per i miei gusti-ma che posso dire, ultimamente mi hanno definito una bellezza "ruspante"-e dopo alcuni meeting di ginnastica amatoria, è scomparso all'improvviso, senza più dar alcuna traccia di sè..involato chissà dove..

Ora.. ignoro le performance erotiche della mia amica nello specifico, ma so per certo che  in questo settore lei può fare la sua sporca e dignitosa figura.

Certo la prima domanda da porsi, e che sopraggiunge spontanea, è stata quella del:" ma a letto com'è stato?" non tanto nello specifico del dare una votazione alla performance, quanto nel cercare di comprendere se ci siano state o meno delle affinità.

Talvolta le alchimie possono essere misteriose, palesarsi all'improvviso e tra soggetti che, a priori, uno non avrebbe mai immaginato , così' come possono altrettanto non palesarsi affatto. E la questione rimane un mistero.

Resta il fatto che la mia amica ha accusato il colpo, più per la scomparsa improvvisa ed immotivata del suo Lui, che non per il fatto che le cose potessero andare diversamente da come uno si aspettasse.

E debbo dire: come darle torto!

Personalmente quello che più mi irrita è che uno NON ABBIA le PALLE! di dire le cose come stanno- si spera in non modo urbano- ma almeno dirle!!

Ma cos'è, è dimostrato forse scientificamente che il legamento sospensorio dei testicoli cede improvvisamente se per caso date una spiegazione dei vostri atteggiamenti, e le vostre gonadi si ritrovano riverse a terra?!!!

Le motivazioni per cui una liason, chiamiamola così, possa non funzionare tra un uomo e una donna sono innumerevoli, ma darsi alla macchia , in questo modo, è veramente da vigliacchi!!

Insomma, è vero che madre natura vi ha fornito di testicoli opportunamente contenuti nello scroto, ma ogni tanto, al di là della scopata, i testicoli bisogna usarli, anche metaforicamente parlando, nella vita!!

E basta sostenere che la sparizione improvvisa associata al silenzio siano così chiari segnali che una donna dovrebbe comprendere al volo e lasciarvi in Pace!

Siete fondamentalmente :a) degli illusi; b) conoscete ancora poco le donne!!

Le donne non ragionano secondo il vostro assioma: sparisco, non rispondo più , quindi l'altro comprende, e anche rapidamente, che è finita!

O per lo meno gran parte delle donne!

In una donna si avvicendano in modo turbolento pensieri che vanno dal " è colpa mia, non sono stata brava a letto" al " la moglie o la fidanzata si sono messe in mezzo" o" è molto impegnato dal lavoro" per giungere infine "ha un'altra, ma lui vuole ancora me" e chi più ne ha più ne metta!

E, immersa in questo delirio, agirà di conseguenza: mail, telefonate, sms, con toni che vanno dal misericordioso e comprensivo fino al "sei uno stronzo" e che si avvicenderanno in modo caotico, fino a giungere ad aspettarvi sotto l'ufficio o chissà che altro.

Al di là di ogni considerazione etica, siete anche tordi, perché con il vostro atteggiamento vi esponete ad una situazione ben peggiore! Mancate, oltre che delle palle, anche di una buona dose di senso pratico!

So che a questo punto alcuni di voi argomenteranno che esistono donne che adottano lo stesso modus operandi.

E' vero, e trovo questo atteggiamento nelle donne altrettanto irritante ed altrettanto indicativo di assenza di attributi! ( e per inciso, le gonadi, interne, le abbiamo anche noi donne-si chiamano ovaie!).

Per cui , se per caso siete mai incappati in soggetto del genere, avete tutta la mia più grande comprensione e solidarietà!- anche se appartengo al genere femminile:)

Detto questo, se qualcuno di voi volesse tentare di risolvere il mio dilemma, rimango in attesa di parole di conforto..almeno saprò dire qualcosa di differente alla mia amica riguardo il LUi evanescente e fuggitivo!

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 

Addio Charlie Brown

Post n°6 pubblicato il 05 Giugno 2015 da redhairgirl

Ebbene sì, finalmente, è giunto il momento tanto agognato: salutare per sempre il mio Charlie Brown|!

Certo, che fosse la ragazzina dai capelli rossi a liberarsi del bimbo con la faccia rotonda, come cita Schulz nelle sue striscie, forse poteva apparire scontato- anche se in realtà nell’omonimo fumetto la storia è ben differente, e chi soffre è unicamente il nostro eroe.

Ma questa volta, debbo ammettere, per la prima volta nella mia vita, nell’ambito delle mie pregresse relazioni pseudoamorose-alcune delle quali tanto pregresse non sono- mi sono proprio PIACIUTA!!!

SONO FIERA  di ME STESSA!!!

In genere finisco sempre al tappeto.. pancia a terra..come le pellicce degli orsi davanti al camino, tanto per intenderci.

E benchè l’errore a volte tenda a ripetersi, non posso affermare di ignorare il meccanismo perverso per cui finisco sempre con il cuore a pezzi, si tratti di amore, o amicizia .

Il primo dannato passo nella mia via della perdizione è rappresentato dalla mia innata capacità di affezionarmi alle persone, in virtù della capacità malefica che posseggo: il dono dell’empatia!

Se non sono provocata, offesa o umiliata- e allora si che riesco ad essere cattiva, e a fulminare con lo sguardo o raggelare gli animi con due paroline dette alla bisogna-mi ritrovo a considerare come mi sentirei io se gli altri facessero a me quello che a volte, nelle mie intenzioni, io vorrei applicare agli altri.

Il risultato  che mi sento un verme...mi sento proprio male.. e anche quando devo difendere la mia posizione, riesco a fatica e cerco sempre di mettere una buona parola!

Dico “cerco”, perchè non è che sia proprio un fiorellino di campo...anzi a volte sono proprio un’ortica!!!

Il secondo passo consiste nella mia incapacità  a staccarmi dalle persone..a lasciar andare le cose...

Oddio non raggiungo proprio livelli inquietanti tali da ritrovarmi a supplicare qualcuno per essere degna delle sue attenzioni..questo proprio no!

Però quando voglio bene a qualcuno, anche se diventa palese a tutti che la situazione è di ben altra fattura, ecco che mi ritrovo come il cagnetto abbandonato sull’autostrada, inebetito, incapace di comprendere cosa stia accadendo e soprattutto perchè, e in attesa, fiducioso, del ritorno del padrone, che non si paleserà mai piu a riprenderlo.

Se poi l’abbandono si verifica all’improvviso, nel silenzio più completo e senza nemmeno una spiegazione, ecco che la TRAGEDIA è COMPLETA!

Posso sopportare temerariamente, e con dignità davanti al mio interlocutore-salvo poi scoppiare nel pianto più completo-che mi si dica che il rapporto di amicizia o amore sia finito, ma il SILENZIO  mi gettà nell’angoscia e nello sconforto più neri!!

Ecco, con il mio Charlie Brown, ho sperimentato tutte, e dico proprio tutte, le fasi della tragedia, dagli ormoni impazziti e il desiderio, alla delusione per gli imbrogli e le bugie, all’abbandono, al silenzio, compresi lo sparire ed il ritornare.

Ma questa volta, NO, non sono più stata come Linus ad aspettare il Grande Cocomero nel campo di notte, nè Charlie Brown imprigionato nel filo del suo aquilone, appeso a testa in giù appeso ad un ramo di uno degli alberi assassini!

NO, QUESTA VOLTA NO!

Quando, dopo mesi di silenzio ed assenza, si è ripresentato, ripetendo il repertorio pseudoamoroso,,l’ho mandato DEFINITVAMENTE AL DIAVOLO,  con ELEGANZA, ma al DIAVOLO!!

E la cosa più bella,  che non ero più in preda al senso di angoscia  e di timore che sparisse di nuovo! NOOO! EVVIVA!!

Ero LIBERA, SALDA in ME STESSA,  e mentre lo sentivo parlare.. nulla di ciò che diceva mi interessava più.. nulla aveva più il potere di scalfirmi., di ferirmi, di farmi piangere..e mi sentivo così leggera... cosi serena

OGNI TANTO bisognerebbe provarla questa sensazione nella vita, accidenti!!

Per cui caro Charlie Brown ADDIO.. e VAI DEFINTITVAMENTE A DIAVOLO!!

Tanto per essere un po’ cattivi J

 

 

 

 
 
 

La sindrome della crocerossina anche no, grazie!

Post n°5 pubblicato il 24 Marzo 2015 da redhairgirl

Ma qualcuno di voi maschi mi sa spiegare come mai, anche di fronte all'evidenza,  o per dirla proprio tutta, soprattutto davanti all'evidenza, davanti allo squalo più spietato, a quel genere di maschio che si dovrebbe evitare come la peste se si aspira ad un minimo di relazione stabile, ma che può essere un gran porco, se vuoi una botta e via, alla fine qualcuna di noi ci casca ed entra nel loop dell "io ti salverò"?

Forse la responsabilità sarà di tutti quei romanzi o di quei maledetti film d'amore, dove LUI, bello e tenebroso, dal passato non proprio adamantino, si getta nell'avventura della conquista, facile, della verginella di turno, e poi si ritrova, invaghito, ammaliato e convertito, stile l'Innominato manzoniano, dalla fanciulla...

Fanciulla, che per tutto il film, reciterà a se stessa la cantilena del "io credo in lui.. nonostante tutto e nonostante tutti...!"

Ecco a voi la classica sindrome della crocerossina: io ti salverò!

La nuova versione dell'autolesionismo..della serie se non c'è riuscito lui a fare della vostra autostima cibo per gatti, e a ridurre il vostro cuore in mille e più pezzi, stile puzzle da 10.000 tessere....perchè non fare da sole?!

Ma accidenti,  perché diavolo dovremmo entrare anche in questo calvario?!

Chi lo dice che lui dovrebbe convertirsi?!

E soprattutto perché dobbiamo proprio essere noi a convertirlo?, dico io!

Generalmente nel film tutto finisce bene..nella vita... lasciamo perdere..

Nell'ordine si finisce col sedere per terra, in una valle di lacrime, e con LUI che fugge il più rapidamente e il più lontano possibile..

Peggio ancora se poi il nostro LUi si ripresenta sotto le vesti del lupo ferito.. come non farsi impietosire.. eh già.. appunto.. così se per caso, per puro caso, eri riuscita a ricucire il tuo cuore infranto, con tanto sforzo, e magari anche con una botta di fortuna... il LUI che torna, stile figlioul prodigo.. ha sempre il suo perché!!!

Peccato che le cuciture del cuore siano invisibili e soprattutto fragili.. al primo strattone.. ecco che si ritorna alle griglie di partenza!!

Io per questa volta passo!! Grazie.

In tutta franchezza mi sono stancata di questo circolo vizioso in cui si alternano pianti, gioie relative, e ancora pianti, pianti, sempre e fortissimante pianti!!

Basta!!

Al di la che queste lagne alla fine urticano anche me..  per favore Signore.. un minimo di dignità anche di fronte all'altro sesso!!! Accidenti!!

Se poi è vero che chiodo scaccia chiodo... a questo punto, pestata per pestata sulle dita, almeno cambiamo soggetto...:) magari fa male lo stesso, però potremo sempre dire che la dinamica è stata differente.

Se comunque, poi, qualcuno di voi uomini vuole proporre qualche teoria che spieghi questo strano autolesionismo femminile, o invece vuole fornire qualche consiglio...qualche parola di conforto e via discorrendo,  beh ragazzi... il campo è tutto vostro!

E buona fortuna!

 

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

ULTIME VISITE AL BLOG

TOPOLINOPERTOPOLINAredhairgirlsometimes_1adriadri6il_segnosottosopraio2atrillimgf70jocker969Boy70mbInseguiLaTuaStoriasuricato78maschiobramafemminamy2ndLife
 

CHI PU SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore pu pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom