Memory!!

Unforgettable!!

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

 

« ....... »

...

Post n°20 pubblicato il 17 Febbraio 2011 da Ama_my1

E io sono forte, tanto forte da credere ai fantasmi...
alle intese invisibili e legnose, quelle che, magari, portano a nulla...
Comunque rumoreggiano, accolgono, creano altre distanze, ma in qualche modo esistono...
nutrienti, capricciose, insicure...
Una terra ancora da scoprire...
ti dicono che è bella, sì, è bella, ma è meglio non pensarla troppo....
se non con i piedi.
Perché i piedi che pensano non lasciano fango.

................

 Accarezza il mio rammarico
per quello che non potrò fare, dire, trattenere... .
Culla le fragilità di ogni speranza... .
Insegnami ad attendere tacendo...

..........

perchè i gesti son dettati dall'istinto…
inconscia la lotta tra il desiderio di andar via..
e quella forza interiore che ti induce a pensare e a studiare le possibilità di rimanere...

................

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/remembrance/trackback.php?msg=9896406

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nessun commento
 
 
 

INFO


Un blog di: Ama_my1
Data di creazione: 02/04/2010
 

Un bel di vedremo
"Puccini"

................

Un bel dì, vedremo
levarsi un fil di fumo
sull'estremo confin del mare.
E poi la nave appare.
Poi la nave bianca
entra nel porto,
romba il suo saluto.

Vedi? È venuto!
Io non gli scendo incontro. Io no.
Mi metto là sul ciglio del colle e aspetto,
e aspetto gran tempo
e non mi pesa,
la lunga attesa.

E uscito dalla folla cittadina,
un uomo, un picciol punto
s'avvia per la collina.
Chi sarà? chi sarà?
E come sarà giunto
che dirà? che dirà?
Chiamerà Butterfly dalla lontana.
Io senza dar risposta
me ne starò nascosta
un po' per celia
e un po' per non morire
al primo incontro;
ed egli alquanto in pena
chiamerà, chiamerà:
"Piccina mogliettina,
olezzo di verbena"
i nomi che mi dava al suo venire.

Tutto questo avverrà,
te lo prometto.
Tienti la tua paura,
io con sicura fede l'aspetto.