Creato da rosapesca88 il 21/05/2008

rosapesca

riflessioni in rosa

 

« Messaggio #58Messaggio #60 »

.

Post n°59 pubblicato il 11 Dicembre 2008 da rosapesca88

In giardino il ciliegio è fiorito agli scoppi del nuovo sole, il quartiere si è presto riempito di neve di pioppi e di parole.
All' una in punto si sente il suono acciottolante che fanno i piatti, le TV son un rombo di tuono per l' indifferenza scostante dei gatti; come vedi tutto è normale in questa inutile sarabanda, ma nell' intreccio di vita uguale soffia il libeccio di una domanda, punge il rovaio d' un dubbio eterno, un formicaio di cose andate, di chi aspetta sempre l' inverno per desiderare una nuova estate...
Son tornate a sbocciare le strade, ideali ricami del mondo, ci girano tronfie la figlia e la madre nel viso uguali e nel culo tondo, in testa identiche, senza storia, sfidando tutto, senza confini, frantumano un attimo quella boria grida di rondini e ragazzini; come vedi tutto è consueto in questo ingorgo di vita e morte, ma mi rattristo, io sono lieto di questa pista di voglia e sorte, di questa rete troppo smagliata, di queste mete lì da sognare, di questa sete mai appagata, di chi starnazza e non vuol volare...
Appassiscono piano le rose, spuntano a grappi i frutti del melo, le nuvole in alto van silenziose negli strappi cobalto del cielo. Io sdraiato sull' erba verde fantastico piano sul mio passato, ma l' età all' improvviso disperde quel che credevo e non sono stato; come senti tutto va liscio in questo mondo senza patemi, in questa vista presa di striscio, di svolgimento corretto ai temi, dei miei entusiasmi durati poco, dei tanti chiasmi filosofanti, di storie tragiche nate per gioco, troppo vicine o troppo distanti...
Ma il tempo, il tempo chi me lo rende?
Chi mi dà indietro quelle stagioni di vetro e sabbia, chi mi riprende la rabbia e il gesto, donne e canzoni, gli amici persi, i libri mangiati, la gioia piana degli appetiti, l' arsura sana degli assetati, la fede cieca in poveri miti?
Come vedi tutto è usuale, solo che il tempo stringe la borsa e c'è il sospetto che sia triviale l' affanno e l' ansimo dopo una corsa, l' ansia volgare del giorno dopo, la fine triste della partita, il lento scorrere senza uno scopo di questa cosa... che chiami... vita..
Lettera (F. Guccini)

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

POETI

Ci sono ancora loro, strani individui, con l'anima più leggera di una nuvola, loro, i poeti ingarbugliati nelle rime di ogni giorno... La più vera, la più ovvia forse, donare con il cuore, e ancora... amore. Ci sono loro, a risvegliarti dal torpore che t'infonde la macchina del nulla, a dirti quanto vali se le ali le dispieghi ancora, ferite e sanguinanti forse, ... Ci sono loro, a dirti di stranezze disegnate dentro al vento, a dirti quanto è vero il tuo sorriso, se viene dopo quel dolore. Quanto è vero questo mondo, avvelenato da quei gas più che mai sconosciuti ed assassini. Quanto è vero... Vero come la vita che ti scuote e quella morte che non puoi capire. E ci sono ancora loro, poeti... senza più parole, che parlano da soli, piangono in silenzio... E nel silenzio, accarezzano l'immenso

 

 

Per molto tempo ho cercato attraverso l'oscurità le tracce dell'amore che tu hai lasciato dentro il mio cuore malinconico, per aprirmi un varco mentre raccoglievo i pezzi di ciò che rimaneva. Melodie di vita - l'amore perduto ritorna. Le nostre strade si sono incrociate, ma proprio non so dire perché. Ci siamo incontrati, abbiamo riso, abbiamo tenuto duro e poi ci siamo detti addio. E chi ascolterà gli echi delle storie mai raccontate? Lasciamole risuonare forte finché non saranno svelate. Nei miei ricordi più belli, ti vedo che mi vieni incontro. Ora te ne sei andato, ma continuo a sentirti chiamare il mio nome. Una voce dal passato ha raggiunto la tua e la mia. Si è aggiunta agli strati dell'armonia. E così va, sempre più su. Melodie di vita, al di là del cielo dove volano gli uccelli per sempre e oltre. Così lontani e distanti, guarda gli uccelli con i quali vola la canzone. Scompaiono dolcemente tra la nebbia delle nuvole su nel cielo. Ho riposto i miei ricordi e i miei sogni su quelle ali. Lasciamoli ora e vediamo che cosa ci porta il domani. Nelle tue memorie più belle, ti ricordi di avermi amato? È stato il destino che ci ha portati così vicini e ora mi ha lasciata indietro? Una voce dal passato ha raggiunto la tua e la mia. Si è aggiunta agli strati dell'armonia. E così va, sempre più su. Melodie di vita, al di là del cielo dove volano gli uccelli per sempre e oltre. Se mi lascerò questo mondo solitario alle spalle, la tua voce ricorderà ancora la nostra melodia. Ora so che continueremo ad andare avanti. Melodie di vita, ci circondano con dolcezza e crescono nel profondo dei nostri cuori, finché avremo memoria di esse.

 

Come una rosa posata su una mano tesa che chiede strada per il suo amore, così profuma di tradimento la mano di un uomo che porge il fiore del peccato... Perchè una rosa non vuol dire amore, quando le spine graffiano il cuore.

 

CORAGGIO DI CAMBIARE

 
Nessuno può possedere nessuno. Niente può cambiare se non vuoi. Chi crede di poterti piegare, assoggettare o ridurti al vile silenzio si illude. Ci sono un paio d’ali ed un paracadute di scorta nascosti dentro di noi. E quando il male è troppo forte e l’aria si fa talmente irrespirabile… È quello il momento di saltare.

 

Non liberartene mai di quei ricordi, lasciali vivere li dentro di te. A volte sono migliori, di questo malato presente decisamente al sicuro, nella tua mente. La strada che ci divide, a volte l' orgoglio, certe presenze cattive, l' oscurità, brevi ricordi o infiniti, dove ti sei perso mai, eppure non saresti vivo, senza i ricordi. Pane dei pensieri, luce ai passi tuoi dagli spazio a quei ricordi, belli o brutti, infami o non. Terra dei ricordi, fabbrica di eroi. Come un albero di frutti, a quel ramo ci avviciniamo tutti. Sfilano davanti a te, come fantasmi, non li temere accarezzali anche tu. Sono l' essenze d' amore, passioni mai consumate. ricordi bagni di sole, in certe giornate. Prima che cali il silenzio, prima di sera, chiama i ricordi a raccolta vicino a te. Seguili in punta di piedi, ti condurranno laggiù potrai riavere così, ciò che perdesti. Vento di ricordi. Ancora volerai! Con fedeltà che non sospetti, tutti li gli amici tuoi. Ecco un gran finale, se un finale vuoi. Lascia un segno al tuo passare. Un seme. Un figlio. Una città Eternità. Eternità. Eternità siamo o non siamo eternità?

 

 Tu non sei sola, io raccolgo le tue lacrime, sto sul tuo cammino e ti sorreggo. Che importa se tutto intorno e' fango e sangue? Io sono la vita, sono quello che fa della terra un cielo. Sono l'amore....

(dall'Andrea Chenier)

 

I BAMBINI SPECIALI

I bambini disabili nascono due volte: la prima li vede impreparati al mondo, la seconda è una rinascita affidata all'amore e alla intelligenza degli altri. Coloro che nascono con un handicap devono conquistarsi giorno per giorno, più degli altri il proprio diritto alla felicità.

 

AI BAMBINI UNA CAREZZA

per tutte le infanzie rubate per i legami strappati per i fiori recisi per le andate senza ritorno per tutti i “progetti-uomo” mai realizzati per tutte le ferite dell’abbandono per tutto il freddo per tutta la paura per tutto l’odio per tutta la fame per tutto il non amore…

 

GRAZIE!

Tasti su tasti passano Le ore delle passioni Sentimenti e emozioni Post dopo post Commenti e ossessioni Immagini e canzoni Messaggi nei messaggi Premi amici e virtuali Simpatie confidenziali Bloggers generazione Simbolo di nuova era Carezzevole chimera Bloggers famosi e non Evoluzioni di vivere Informazioni libere Post rilevanti e discussi Nuovi amici alati Nuove amiche fatate Dolcezza e tristezza Voli eterei e distanti Video tuffi d’istanti Bloggers vi ringrazio Di farmi ora compagnia Illuminandomi la poesia.

(delfinodellanotte)

 

REGALINI E PREMI

ringrazio di vero cuore

i blog

 quattro zampe

 

ildelfinodellanotte

ilmondodeisogni

mirsea.d

 

ULTIME VISITE AL BLOG

OPERA5allegra.gioiaviola.lei.bsxgiancarmen10ben19800estatefrizzantefiltrfantasyland3massimosbirulinoHUNTERS.EMOTIONSblack.face1970incompresa5NicolaCerpellonistrong_passionmeow67
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK