SANO E CONSAPEVOLE

Un percorso che ha un inizio, ma non una fine...quindi, vi consiglio di partire dal primo post!

Creato da MotaatoM il 13/11/2008

UNITEVI A NOI

Grazie al fondamentale intervento da parte di alcuni amici/e bloggers, vi segnalo questo link: http://blog.libero.it/SPIEGATEMIQUESTO/6360286.htlm

attraverso cui potrete aderire ad una giustissima (a mio parere) iniziativa di protesta contro i denigranti “scoop” che appaiono quotidianamente nella Homepage di Libero. Sono molto infastidito sia dai titoli di tali articoli (indegni persino per il cestino) sia dalle immagini puerili. E, pensare che tutti noi della community siamo costretti a subire la visioni di tali nefandezze per accedere ai nostri profili! Personalmente, evito di incrociare con lo sguardo tali pubblicazioni (come “Guardate che smagliature!” o “Sarkozy dimagrisce grazie al sesso con la Bruni”) e mi butto velocemente verso il “LOGIN”! Aprite gli occhi, gente!! Non cagate ‘sta robaccia!! Ci sono tantissimi blog da guardare che, piuttosto, possono arricchirci culturalmente e moralmente!

 MotaatoM

 

Area personale

 

Tag

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Archivio messaggi

 
 << Marzo 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Ultime visite al Blog

gabriele.alioto97xdavide96vincenzo762011venereblu63Nadj90kinder4evergigi.abruzzounamamma1vitalina.yakovkagelsomina_a_voltesoniaric04psicologiaforenseDream4ever81mara.m1pulcenelcuore
 

FACEBOOK

 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« STRETTAMENTE PERSONALE...SCUSATE IL RITARDO...POT... »

...ANCHE UN MIOPE VEDREBBE IL REGIME CHE STA INQUINANDO IL PAESE...

Post n°16 pubblicato il 23 Febbraio 2009 da MotaatoM
 
Foto di MotaatoM

Esprimo solidarietà verso tutti coloro che subiscono, e che saranno costretti a subire, gli effetti dell’onda anomala (scaturita a causa dell’ignobile prepotenza, dell’indifferenza e dell’avidità dei potenti).

La società italiana (stavolta, solo stavolta, circoscrivo le mie considerazioni a carattere nazionale) sta avviandosi, da tempo, al declino. Soprattutto, durante gli ultimi mesi.

Non avevo mai visto, prima d’ora, un utilizzo così capillare di armi di controllo e di dissuasione di massa! Armi riprovevoli come la manipolazione delle menti “deboli”, come l’intrusione subdola di “uomini di fiducia” in qualsiasi livello di gestione (territoriale e non), come ostacolare in maniera coatta la libera espressione (in particolar modo la satira e la critica), come i celati piani di azione governativa atti al mantenimento del disinteresse popolare verso la cultura, la crescita morale, la verità.

Se qualcuno di voi, ancora, non se ne fosse accorto: SIAMO SOTTO UN REGIME!! Meno sanguinoso rispetto agli storici regimi autoritari, ma pur sempre un REGIME!!

Regime economico, regime didattico, regime sociale, regime nell’informazione, regime nell’occupazione, regime nella moralità, ecc.

È fondamentale che il regime rimanga un fenomeno esterno alla personale integrità interiore. Intendo dire che saremmo senza speranza se esso intaccasse la nostra intima chiarezza.

Quello che dobbiamo accettare nella vita pratica, per sopravvivere, non deve in alcun modo essere accettato dalla nostra coscienza, dalla nostra intelligenza. Anzi, sarebbe bello se l’insorgere delle ingiustizie stimolasse in noi il ritrovamento delle consapevolezze, della riflessione. Come afferma un mio amico palermitano “…ad ogni cattiva contrazione segue sempre una vitale apertura…”.

Quindi, auguro voi di combattere con tutte le vostre forze contro la pericolosità dell’onda anomala che incombe sulle nostre teste, nonostante le avversità imposte dal regime.

Inoltre, dico ai cosiddetti “vinti” che la loro sofferenza suscita maggiore “carica”, maggiore impegno, tra i “giusti” che ancora sono in grado di opporre resistenza all’aggressione incondizionata (del regime) nei confronti dei naturali diritti umani.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog