il sassolese doc

poesia italiana e dialettale

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29      
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

 

« VISELIA ED NADELNEGOZI DI IERI E DI OGGI... »

VIGILIA DI NATALE

Post n°88 pubblicato il 22 Dicembre 2013 da giessedgl1

Alzarsi la mattina quando il gallo,

del vicino pollaio, ti sveglia;

una stiratina di braccia, una leggera soffiata di naso,

la pastiglia per la pressione, un segno di Croce

e poi in bagno a fare pipi;

una rinfrescata ai genitali;

la barba con la lametta ancora sporca

dell’insaponata di ieri;

una lavata al viso sotto il rubinetto

che, avaro,  concede un poco d’acqua tiepida

senza pero’ dimenticare di lucidare con la crema

la pelle ormai grinzosa del viso;

un gargarismo dopo una ripulita ai denti

e in fretta infilare vestiti e scarpe

che pero’, oggi,a causa dei geloni, fanno faticare a farci entrare i piedi.

Ecco di nuovo pronto per la guerra di sopravvivenza di tutti i giorni!

Debbo pero’ ammettere che c’è qualcosa che non quadra;

mi sento avvilito, stanco, scarico

perche’ e’ il solito tran tran, monotono, ripetitivo,

avvolto da debolezze che ti fanno da camicia

e guai se c’è qualcosa fuori posto perche’,

se si blocca l’ingranaggio, salta tutto!

La colazione al bar, un’occhiata alle notizie dei giornali

con i soliti commenti stanchi e scomodi …e avanti di questo passo!

Ma oggi, vigilia di Natale, mi viene da pensare:

ma e’ tutta qua’ la vita?

Correre, lavorare, mangiare, andare a letto imbambolati dalla televisione

e il giorno dopo di nuovo in piedi e poi…..

ma un momento: sono certo domattina di alzarmi?

Chi me lo garantisce? Il dottore, gli anni, le comodita’,

quegli alcuni soldi messi da parte?

Se mi guardo intorno tanti, che hanno avuto tutto questo e forse anche di piu’,

sono rimasti a letto distesi, rigidi, freddi per sempre!

Allora c’è Qualcun’Altro  che decide se mi posso alzare

e  senza aspettare il canto del gallo!

Se ho ancora chi mi pulisce le mutande accusandomi che mi lavo poco,

 

o mi fa’ trovare un piatto di maccheroni caldi a tavola

spesso senza ringraziarlo o dirgli almeno  che sono buoni;

se mi posso muovere da solo,

incontrare amici, chiacchierare, conoscere esperienze diverse;

se in primavera posso ancora ammirare la natura rifiorire

o se in una sera d’ estate meravigliarmi guardando il cielo tappezzato di stelle…

non e’ forse un dono tutto questo!

Un miracolo che si ripete ogni attimo!

Un’occasione che mi e’ data per ringraziare

quel Bambinello che, per amore, nasce  questa notte  in un triste tugurio

per  diventare amico e confidente!

Si’ lo debbo ammettere:

forse e’ il caso di fermarmi piu’ spesso a considerare tutto cio’:

ne vale la pena davvero!

 

 

 

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/sche/trackback.php?msg=12578176

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
poeta.sorrentino
poeta.sorrentino il 02/01/14 alle 19:09 via WEB
Bella riflessione.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: giessedgl1
Data di creazione: 20/02/2009
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lumil_0AngelaUrgese2012giessedgl1christie_malryatapolubopodrunkenbutterfly0NORMAGIUMELLIEMMEGRACEsinaicospillo1966dinobariliBardamutoanastasia_55fin_che_ci_sono
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963