buone notizie

commenti a caldo ...anche a freddo..

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 88
 

Messaggi del 12/05/2022

Non ho parole parte seconda

Post n°2925 pubblicato il 12 Maggio 2022 da paperino61to

Ieri nel tardo pomeriggio mi chiamano dall'ospedale e mi dicono che mio padre è stato spostato di reparto, da quello cardio vascolare a quello di medicina. Evidentemente si è liberato un letto in quel posto. Nulla da eccepire anche se una persona che sanno bene che ha problemi di disonrientamento, che non si rende se non a brevi tratti di dove si trova, non mi sembra una cosa molto saggia, ma non essendo medico non dico nulla e spero.

Quello che posso ridire con forza è la vergogna degli Appuntamenti, sempre ieri sono andato da mio padre e quando l'ho lasciato ho chiesto per una nuova visita e soprattutto ho posto alcune domande.

Risposte dal parte dell'infermiere: 

1) " Le visite dei parenti sono ogni tre giorni".

Rimango esterefatto, un parente, amico o chiccessià può fare Visita ogni tre giorni. 

Dò uno scorcio all'agenda che aveva in mano ed in effetti vedo che sia oggi che venerdì è tutto pieno. 

Prenoto per sabato e poi chiedo anche se non si può prenotare già per i giorni successivi.

"No a meno che non abbia la 104!".

Sempre più esterefatto, rispondo che sono in pensione e che ovviamente non possa averla: "Però mio padre ha l'invalidità al 100% può servire?".

L'infermiere chiede alla capo sala e risponde di si, visto la situazione di mio padre. Perfetto prenoto anche per domenica. 

Tornando allo spostamento di reparto domando al medico il quale mi fa parlare con un addetto al reparto.

"No signore, non siamo noi che gestiamo le visite, gli appuntamenti presi in altri reparti NON valgono! Prenda nota del numero che gli dico è la segreteria, come orario fanno dalla 9 alle 15 circa!".

Fantastico vero? Assolutamente tipico della SSN che stiamo vivendo in questo periodo. 

Per quanto riguarda mio padre se sembrava un pelino di miglioramento purtroppo non è così. Ieri notte ha avuto la febbre, hanno dovuto sedarlo perchè non si calmava neanche con la mia presenza, e non ho potuto fare altro che chiedere al medico di fare qualcosa. Mangia pochissimo( in pratica lo rifiuta del tutto), ha la saturazione dei polmoni a 80 ( sabato era 83), tenta di togliersi la flebo, dal braccio gliela hanno messa alla caviglia, non vuole tenere la maschera dell'ossigeno e manco la cannula...non so come finirà, quello che è certo è la Vergogna di fare salti mortali per andare a trovare il proprio padre...

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: paperino61to
Data di creazione: 15/11/2008