Creato da senor11 il 29/12/2007
Sono un falso d'autore

Area personale

 
 

Tag

 
 

Archivio messaggi

 
 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 

FACEBOOK

 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 9
 

Ultime visite al Blog

 
senor11letizia_arcuripapericemarialiberadbretif48unforced0cercamilovevalficemiranda.davideomarveroRicamiAmokaron9006federica1850dglantonellomtLegend33
 

Ultimi commenti

 
Ciao Eufrasio come stai spero bene complimenti per...
Inviato da: retif48
il 12/05/2015 alle 04:22
 
ciao ^_^
Inviato da: ioxamicizia
il 02/03/2014 alle 09:42
 
Ciao Eufrasio bellissime riflessioni un caro saluto Raimondo
Inviato da: retif48
il 08/11/2013 alle 02:40
 
Innanzitutto, grazie per la visita. Leggo spesso i tuoi...
Inviato da: senor11
il 08/05/2013 alle 21:01
 
Un viaggiare sulle ali del linguaggio,scivolando di verso...
Inviato da: woodenship
il 08/05/2013 alle 18:57
 
 

Chi puņ scrivere sul blog

 
Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

 

 
« JESUS CHRIST 2013EUFRASIO BURZI - L'ULTIMA FUGA »

AVREI

Post n°354 pubblicato il 05 Aprile 2013 da senor11

Avrei tanti silenzi da raccontarti

e troppe storie da tacerti

ma il filo logico degli eventi

il ritmo dei tamburi battenti

sono ombre in cerca d’un indizio

e forse confonderei la fine con l’inizio.

Certo che ce n’è voluta di fantasia

per render credibile quest’enorme bugia!

Tutto sarebbe scivolato via senza clamore

se non avessi fatto così tanto rumore

Quanti ieri, quanti oggi, quanti domani

da plasmare come argilla con le mie mani

donando al tempo forme sempre nuove,  diverse

ma erano solo lapidi e tombe di anime ormai perse…

E a pensarci bene, non ho una vita vera da narrare

un dolore autentico, sincero da lacrimare

una gioia, un momento magico da ricordare…

Perché lo spettacolo è uno solo, sempre lo stesso

Ed io di vivere non so più da quanto ho smesso!

 

(da: “La terra di nessuno”)

 

Eufrasio Burzi

 
 
 
Vai alla Home Page del blog