Un blog creato da prolocoserdiana il 22/02/2010

SAL&ALLEGRABAND

Fra noi e voi

 
 
 
 
 
 

IL MIO MONDO, LA MIA REALTA'

Riferito al post 734 di cui dovete
tenere conto. By, Sal

 
 
 
 
 
 
 

NON MI ABBANDONARE

IMMAGINE

 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 
« Commoventi storie d’amor...Sharon Stone: "Dopo aver... »

Francesco, i cinque anni in Vaticano del Papa che guarda alla "fine del mondo"

Post n°817 pubblicato il 13 Marzo 2018 da prolocoserdiana
 

immagine

Quando si affacciò su Piazza San Pietro, Jorge Bergoglio
disse che i "fratelli cardinali" erano andati a prendere
il vescovo di Roma "quasi alla fine del mondo".
Oggi, cinque anni dopo quel 13 marzo del 2013,
Papa Francesco continua a guardare a quella "fine del mondo"
a lui tanto cara, capovolgendo la piramide ecclesiastica e
parlando non alle periferie, ma dalle periferie.
Un pontificato inaspettato, arrivato dopo le dimissioni
a sorpresa di Benedetto XVI, che ha sempre avuto
al centro l'attenzione per gli ultimi, i poveri
e in particolare i migranti.
Senza dubbio, il tema che più degli altri è al centro
del pontificato del Papa argentino è il dramma
dei migranti. Il primo dei suoi viaggi, a pochi mesi
dall'elezione al soglio di Pietro, è Lampedusa,
la porta d'accesso all'Europa dall'Africa.
In quell'occasione lancia al mondo un monito
perché si assuma la responsabilità della vita
di milioni di persone in fuga dalle guerre.
Il 16 aprile 2017 arriva sull'isola di Lesbo, in Grecia,
a pochi chilometri dalle coste turche, sede di uno
dei più grandi centri profughi d'Europa.
Da lì torna a Roma con 12 rifugiati siriani nell'aereo:
tre famiglie con figli piccoli, due provenienti da
Damasco e una dai territori occupati dal Daesh,
accolte dal Vaticano con l'aiuto della Comunità di Sant'Egidio.
Il 7 novembre 2014 fa scattare gli applausi dell'intero
Parlamento europeo sul passaggio sui migranti
del suo discorso a Strasburgo: "Non si può tollerare
che il Mediterraneo diventi un grande cimitero". "
Sui barconi che giungono quotidianamente sulle
coste europee ci sono uomini e donne che
necessitano di accoglienza e di aiuto - dice
richiamando l'intera Europa ad assumersi le responsabilità -
L'assenza di un sostegno reciproco all'interno
dell'Unione europea rischia di incentivare
soluzioni particolaristiche al problema,
che non tengono conto della dignità umana degli immigrati,
favorendo il lavoro schiavo e continue tensioni sociali".
Dopo aver annunciato che le morti in mare "offendono l
'intera famiglia umana", il 6 settembre 2015 lancia
lo storico appello: "Parrocchie, monasteri e
santuari d'Europa accolgano una famiglia
di profughi a iniziare da Roma e dal Vaticano".
Parole che non sono rimaste al vento, ma sono
state accolte concretamente: da quel discorso,
decine di migliaia di migranti sono accolti
nelle parrocchie italiane.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 
 
 
 
 

FORMAGGI ARGIOLAS IL CUORE DELLA SARDEGNA

Argiolas formaggi. Di :Maria Teresa e
Antonello Argiolas. Qualità, gusto, cuore
della Sardegna per palati raffinati. Li
trovate in tutte le Catene commerciali
italiane e straniere.

 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

prolocoserdianalucre611nagi51volami_nel_cuore33haivogliadime2francy71_12blaskina88soltanto_unsognoafas0dolphinbluereturnmonellaccio19gieffeimpianti2008ambradistelleflori1938
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom