**TEST**
Un blog creato da prolocoserdiana il 22/02/2010

SAL&ALLEGRABAND

Fra noi e voi

 
 
 
 
 
 

BEVERE NON E' FACILE

BENITO URGU: BEVERE NON E' FACILE

 
 
 
 
 
 
 

INDUSTRIA CASEARIA ARGIOLAS DOLIANOVA

Il Caseificio di mia moglie Mary e
mio cognato Antonello. Provate
i loro formaggi e poi mi direte...

 
 
 
 
 
 
 

IL MIO MONDO, LA MIA REALTA'

Il mondo a colori di Sal&Mary...
Pelosetti compresi...

 
 
 
 
 
 
 

NON MI ABBANDONARE

IMMAGINE

 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

Le cicatrici dell’abuso emotivo

Post n°1569 pubblicato il 27 Febbraio 2020 da prolocoserdiana
 

immagine

Le cicatrici dell’abuso emotivo a volte sono difficili da individuare. A differenza dell’abuso fisico, spesso quello emotivo si fa e si riceve senza che le persone vicine alla vittima se ne rendano conto. La cosa peggiore è che la vittima stessa non si rende più conto che la gravità dell’abuso aumenta in modo graduale, il che gli fa giustificare maltrattamenti che non avrebbe mai tollerato se fossero sorti dal nulla.
L’abuso emotivo può essere più nocivo dell’abuso fisico, perché può distruggere le fondamenta di ciò che pensiamo di noi stessi. Può paralizzare tutto ciò che siamo destinati a essere: permettiamo che accada e lo trasformiamo in qualcosa di falso per definirci in modo erroneo. L’abuso emotivo può stabilirsi tra genitori e figli, marito e moglie, tra parenti, tra impiegati e superiori, e tra amici.
Di solito l’aggressore proietta le proprie parole, i propri comportamenti e le proprie azioni sulla vittima o vittime che ha scelto. È una delle sue strategie preferite per sfuggire a qualsiasi conflitto cognitivo che possa minare la sua autostima. Inoltre, è un modo di attaccare l’autostima della propria vittima, rendendola dipendente e facendola sentire abbandonata.
Una volta riconosciuta la persona, se la risposta a una qualsiasi delle vostre domande è sì, allora dovreste considerare l’idea di affrontare attivamente la persona che vi ferisce. Parlate di ciò che vi sta succedendo con persone di cui vi fidate, perché chi vi maltratta fa affidamento sul fatto che non direte niente.
Toglietegli la maschera di persona amorevole e comprensiva che indossa davanti agli altri. Infine, cosa più importante, fatevi aiutare e assistere da un professionista e liberatevi dall’aggressore oggi stesso, perché nessuno può calpestare così la vostra vita.

immagine

E anche su questa settimana sta per calare il sipario...Prepariamoci ad un sereno e allegro weekend. Bye Sal

 
 
 

La Chiesa ha davvero bisogno degli influencer?

Post n°1568 pubblicato il 26 Febbraio 2020 da prolocoserdiana
 

immagine

Credo, dopo avere letto numerosissime testimonianze di giovanissimi, giovani ed anziani che i santi sono forse i veri influencer della Chiesa. Certo, non promuovono un brand o un prodotto. Promuovono Cristo e il suo Vangelo. Eppure indossando l’abito della fede, della speranza e della carità, stanno attenti a curare l’estetica dell’anima fino a distinguersi in mezzo agli altri e a diventare così attraenti da “influenzare” chi ha sete di Dio e vuole farne esperienza concreta.
Quindi la risposta è : La Chiesa, oggi, più che di teologi ha bisogno di influencer. O meglio, ha bisogno di santi influencer,
e anche di influencer santi, con lo smartphone e un profilo instagram, perchè no?
La Chiesa ha bisogno di giovani controcorrente, di sposi bellissimi e innamorati, di uomini e donne pieni di Spirito Santo che vivono la loro vocazione con il sorriso. Perché la teoria è come le fondamenta, ma la pratica è quella che fa muovere l’anima.
E un giovane è costantemente in ricerca di un esempio attraente e coraggioso che magari in famiglia gli è mancato, di qualcuno che lo faccia sognare e gli mostri la strada, che gli mostri che si può essere cattolici e felici, credenti e attraenti.
Essere sale e lievito, risplendere con un astro in mezzo alle tenebre, riflettere la luce di Dio non come un semplice specchio, ma come solo tu puoi fare, con i tuoi talenti e la tua testimonianza, unica e diversa da qualsiasi altra.

immagine

Allegra e sorridente giornata, bye Sal

 
 
 

METTIAMOCI LA PAROLA FINE

Post n°1567 pubblicato il 25 Febbraio 2020 da prolocoserdiana
 

IMMAGINE

A dimostrazione che sono e rimango un " comune mortale " ho cancellato tutti i post riguardanti le diverse diatribe ( che giustamente mi vedrò per conto mio ) e lascio tempo al tempo per vedere che succede ora.

immagine

Sal a Sebastian: sai, "Mi sono fatto la casa nuova. L'ho voluta tutta tonda."
"Come mai così strana?"
"Perché mia suocera quando ha saputo che mi facevo la casa nuova mi ha chiesto se ci sarà un angolo anche per lei!"

immagine

 
 
 

BUON COMPLEANNO XXXXXX

Post n°1564 pubblicato il 23 Febbraio 2020 da prolocoserdiana

 

IMMAGINE

Come promesso e come mia consolidata abitudine, pubblico stasera per domani i miei ed i nostri più sinceri auguri di Buon compleanno ad una amica di Blog a noi particolarmente cara.
Spero siano ben accetti e portatori di nuovi giorni all'insegna della serenità.
sal&allegraband

immagine


Per il tuo compleanno ti auguro tutto e niente...
tutto ciò che desideri e niente che possa dispiacerti!
Buon compleanno! Bye sal

 
 
 

SERENA DOMENICA

Post n°1563 pubblicato il 23 Febbraio 2020 da prolocoserdiana
 

 

Il solito grande Benito Urgu...Non imitatelo. Bye Sal

immagine

PS. BRESCIA: LA LEONESSA D'ITALIA si è per l'ennesima volta infangata urlando ed inveendo dalla curva, per una ventina di minuti, durante la partita Brescia-Napoli : napoletani coronavirus...E intanto avvenivano i primi due decessi in Italia. VERGOGNA!!!

 
 
 
Successivi »
 
 
 
 
 
 
 

immagine

 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

francy71_12prolocoserdianalascrivanapokerinadepressavulnerabile14blaskina88volami_nel_cuore33Draw_Lipsvirginio.fustinoniMarilena63mosesocarlo.cernutosaverio.anconaStipeBuckMills
 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom