Un blog creato da prolocoserdiana il 22/02/2010

SAL&ALLEGRABAND

Fra noi e voi

 
 
 
 
 
 

IL MIO MONDO, LA MIA REALTA'

Riferito al post 734 di cui dovete
tenere conto. By, Sal

 
 
 
 
 
 
 

NON MI ABBANDONARE

IMMAGINE

 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 
« BUONA FESTA DELLA MAMMA 2018Sono diventato scrittore... »

Invidia, tutti siamo a rischio. Il rimedio? Seguire Dante: Non ti curar di loro, ma…”

Post n°893 pubblicato il 14 Maggio 2018 da prolocoserdiana
 

immagine

C’è un antidoto contro l’invidia? Possiamo difenderci da un sentimento tanto diffuso, che Cervantes, nel Don Chisciotte, scolpiva così: “La radice di mali infiniti, verme roditore di tutte le virtù“. Un rimedio esiste, ed è il più semplice e naturale possibile: fregarsene. Di fronte all’invidioso, in particolare lo stupido invidioso, non esiste strumento migliore dell’indifferenza, di un dantesco “non ti curar di lor ma guarda e passa“, accompagnato da una risata ironica che può davvero seppellire questa diabolica energia negativa.
Anche perché tutti siamo a rischio, almeno potenzialmente. In una notte estiva, Paolo Villaggio riuscì a incantarmi, con le sue provocazioni, per alcune ore su questo tema, spiegando che chi nega l’invidia è un bugiardo, in quanto si tratta di un sentimento umano, umanissimo. Quasi un bagaglio incorporato nella nostra persona.
Confesso che l’idea di un vizio capitale (e l’invida lo è) al quale non possiamo sfuggire e del quale restiamo prigionieri, non mi convince. È una sconfitta che non si può accettare a priori, senza se e senza me, e credo piuttosto che l’invidia, una volta riconosciuta anche con un esercizio di umiltà (che non guasta mai), possa essere combattuta, fermata. E perfino evitata, senza fare la morale a nessuno e tantomeno a sé stessi, ma partendo da un’analisi che richiede solo un minimo di senso critico.
Mettete insieme Plutarco e Cervantes e avete la sintesi del motivo per cui l’invidia, la nostra invidia, dobbiamo combatterla prima che sia troppo tardi: è uno spreco puro. Un (ri)sentimento che, qui il tema diventa molto attuale, ci trascina verso il rancore sociale, avvelenato dai tempi di Grande Crisi che viviamo e che ancora vivremo, in un dispendio di energie, tempo, lucidità, obiettivi, che davvero diventano un pozzo senza fine di sprechi. E l’invidia è uno spreco enorme anche in quanto, da sola, azzera qualsiasi virtù, quindi ha potere un distruttivo che non può non condurre al nostro malessere e non al nostro benessere. Insomma: l’invidia, a guardarla da vicino, è perfino autolesionista. Alla fine, più che fare del male a un altro, lo facciamo a noi stessi. E forse non lo meritiamo.

immagine

Allegro e sereno  inzio settimana, Sal

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 
 
 
 
 

AIUTIAMO CHI LO MERITA

IMMAGINE

 
 
 
 
 
 
 

FORMAGGI ARGIOLAS IL CUORE DELLA SARDEGNA

Argiolas formaggi. Di :Maria Teresa e
Antonello Argiolas. Qualità, gusto, cuore
della Sardegna per palati raffinati. Li
trovate in tutte le Catene commerciali
italiane e straniere.

 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

saverio.anconasoltanto_unsognomonellaccio19martina.monacelliprolocoserdianalagiraffainsrlgiuseppe.italgommeminghettiivanspritz17nicochatblaskina88axel32giussaniservicevalley79
 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom