Un blog creato da prolocoserdiana il 22/02/2010

SAL&ALLEGRABAND

Fra noi e voi

 
 
 
 
 
 

IL MIO MONDO, LA MIA REALTA'

Il mondo a colori di Sal&Mary...
Pelosetti compresi...

 
 
 
 
 
 
 

NON MI ABBANDONARE

IMMAGINE

 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 
« Amicizie sane, legami ch...Ma perché ci diamo la za... »

Adolescenza tardiva, sempre più comune

Post n°1230 pubblicato il 18 Marzo 2019 da prolocoserdiana
 

immagine

Nel mondo attuale, l’età delle persone sembra avere un peso sempre minore. A un certo punto si scopre che la vita non corrisponde necessariamente agli schemi teorici che ci vengono forniti nel corso della nostra esistenza. A prova di ciò, abbiamo il fenomeno dell’adolescenza tardiva, una realtà sempre più frequente.
Per prima cosa, bisogna ricordare che l’adolescenza è quella tappa della vita che fa da ponte tra l’infanzia e l’età adulta. Si tratta di un periodo caratterizzato da una grande instabilità emotiva e dalla disperata ricerca di una propria identità. Buona parte degli alti e bassi tipici di questa fase dipende dai molteplici cambiamenti corporei che si verificano. Arriva il periodo della maturità sessuale, e con essa un’attività ormonale particolarmente “tempestosa”.
Il concetto di adolescenza tardiva ha due connotazioni. La prima, indica il periodo che corrisponde agli ultimi anni dell’adolescenza; ovvero quando tutti i cambiamenti sono giunti al termine e il giovane è pronto per entrare a tutti gli effetti nell’età adulta. L’altra connotazione riguarda quelle fasi della vita in cui i tratti tipici dell’adolescenza sembrano riaffiorare.
Nel primo caso si tratta di un termine tecnico, mentre nel secondo è semplicemente una creazione della “psicologia popolare”.
L’adolescenza tardiva è una fase caratterizzata da una maggiore stabilità rispetto alle fasi precedenti. L’identità è molto più definita, prevale un grande idealismo e un’enorme capacità di crearsi illusioni riguardo il futuro. A volte si presentano delle crisi in ragione delle nuove responsabilità che i giovani adulti sono chiamati ad assumersi. L’adolescente non sempre si sente pronto per affrontare tutto ciò.
Spesso e volentieri sono proprio i genitori a non volere che il figlio adolescente cresca. Al di là del legame affettivo, a spingerli a comportarsi in questo modo può essere proprio la loro paura di invecchiare o di farsi carico della propria vita. Questi genitori fanno in modo che la dipendenza economica, affettiva e psicologica dei loro figli permanga nel tempo.

immagine

 

L’adolescenza è il permesso della società di combinare la maturità fisica con l’irresponsabilità psicologica. – Terri Apter-
Sorriso, bye Sal

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

prolocoserdianaTorello600rudeteneronesoltanto_unsognosaverio.anconasimant2006stefaniapettenati58dolphinbluereturnblaskina88olferinomariglianiortolanodileofrancy71_12ritasimiodas.silviaalcentrosandamiano
 
 
 
 
 
 
 

ULTIMI COMMENTI

Auguri, auguri, auguri..Buona Pasqua a tutti! E mi...
Inviato da: soltanto_unsogno
il 20/04/2019 alle 17:15
 
Auguriiiiiiiiiiiiiiiiiiii, buona Pasqua a...
Inviato da: saverio.ancona
il 20/04/2019 alle 17:12
 
serena PASQUA di pace a tutti
Inviato da: Torello600
il 20/04/2019 alle 16:30
 
BUONA PASQUA A TUTTI
Inviato da: dolphinbluereturn
il 20/04/2019 alle 16:28
 
Anche a me piace Chopin, complimenti Sal! Buona Pasqua a...
Inviato da: blaskina88
il 20/04/2019 alle 16:18
 
 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom