Un blog creato da prolocoserdiana il 22/02/2010

SAL&ALLEGRABAND

Fra noi e voi

 
 
 
 
 
 

IL MIO MONDO, LA MIA REALTA'

Il mondo a colori di Sal&Mary...
Pelosetti compresi...

 
 
 
 
 
 
 

NON MI ABBANDONARE

IMMAGINE

 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 
« NOTTE DI LUNACI SIAMO QUASI... »

Il gaslighting: l’abuso più subdolo e devastante

Post n°1267 pubblicato il 15 Aprile 2019 da prolocoserdiana
 

immagine

Vi è mai capitato che qualcuno vi facesse credere di essere pazzi? Che sostenesse che quello che dicevate in realtà non è mai accaduto? Quando vi fanno dubitare della vostra lucidità mentale, di ciò che credete sia successo, potete sentirvi confusi e persino arrivare a cadere in depressione. È una strategia di manipolazione mentale molto efficace, che molte persone impiegano per far soffrire gli altri e approfittarsene. Sto parlando del “gaslighting”, una delle forme di abuso più subdole e devastanti che esistano.
Il termine gaslighting, in inossessivita'glese “luce a gas”, non è stato scelto a caso: è il titolo di un film in cui il protagonista, per fare uscire di senno la moglie, riesce a farle credere che soffre di allucinazioni e che dovrebbe andare da uno psicologo. Tutto questo al fine di impossessarsi della sua fortuna. Una vera e propria tortura per chi diventi vittima di questo “scherzo” brutale.
Anche se non siamo abituati a sentirne parlare, la verità è che il gaslighting viene messo in atto molto più spesso di quanto sembri. È una delle armi dei manipolatori, quella con cui possono riuscire a far impazzire la vittima fino a sottometterla alla loro volontà. UN ESEMPIO PER TUTTI:
Immaginate una coppia in cui uno dei due partner dice all’altro che, durante una determinata conversazione, le parole dell’altro l’hanno ferito. L’altra persona dice di non ricordare affatto quella discussione, che se la sta inventando e che non avrebbe mai detto niente del genere. Anche se può sempre essere smentito, il manipolatore ha appena piantato nella testa del suo partner un seme molto importante: il seme del dubbio. A partire da quel momento sarà un susseguirsi di episodi che ricorderanno alla vittima quel momento in cui il suo partner le ha detto che aveva immaginato tutto, e che le cose non sono andate così. Dinanzi a ogni situazione simile, il manipolatore le dirà che esagera, che mente, che la sua eccessiva sensibilità le sta giocando dei brutti scherzi. Il seme del dubbio metterà radici e, poco a poco, la vittima può arrivare a credere di aver davvero perso la capacità di distinguere realtà e immaginazione.
NON CASCATECI...Alla prima sensazone, basta un pò di intuito, capirete da soli/e chi vi vorrebbe manipolare...

immagine

Buona serata e sorridente martedi, bye Sal

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

japanmoto0Torello600fleurbleu17saverio.anconapetroneangelasoltanto_unsognomatluk1mariateresa.savinoprolocoserdianaroveretto.maurodas.silviafe9195neopensionatagilugne1
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom