Un blog creato da prolocoserdiana il 22/02/2010

SAL&ALLEGRABAND

Fra noi e voi

 
 
 
 
 
 

BEVERE NON E' FACILE

BENITO URGU: BEVERE NON E' FACILE

 
 
 
 
 
 
 

INDUSTRIA CASEARIA ARGIOLAS DOLIANOVA

Il Caseificio di mia moglie Mary e
mio cognato Antonello. Provate
i loro formaggi e poi mi direte...

 
 
 
 
 
 
 

IL MIO MONDO, LA MIA REALTA'

Il mondo a colori di Sal&Mary...
Pelosetti compresi...

 
 
 
 
 
 
 

NON MI ABBANDONARE

IMMAGINE

 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 
« Se le celebrity fossero ...DEI, SEMIDEI O PALLONI GONFIATI? »

Non riusciamo a vivere il presente

Post n°1553 pubblicato il 14 Febbraio 2020 da prolocoserdiana
 

immagine

Prima del Post, rinnovo a mio ed a nome di tutti gli amici/che della Band i nostri sorrisi a tutte le persone vere che stanno od in serata festeggeranno questo nuovo S.Valentino. Per quel che ci rguarda, alle 21,30 saremo, assieme ad altri artisti, Benito Urgu in testa, al Circolo Ufficiali della Base militare della Nato di Decimomannu ( meno di una ventina di Km da casa ) a divertirci ed a far divertire chi, come i nostri " guardiani del cielo ", non hanno altre possibilità di trascorre una serata diversa che non sia sui propri jet. Giusto il tempo di terminare e si parte direttamente col primo volo per Verona dove domani sera parteciperemo ad un Contest canoro. Credo proprio che le nostre due serate saranno all'insegna dell'allegria...

immagine

Sappiamo tutti cosa significa l’espressione latina Carpe diem del poeta romano Quinto Orazio Flacco: cogli l’attimo. La frase completa sarebbe “Carpe diem, quam minimum credula postero”, traducibile come “cogli l’attimo, non avere fiducia nel domani”. Eppure, spesso ci dimentichiamo di seguire questo consiglio e non riusciamo a vivere il presente.
Siamo convinti che è più semplice e proficuo aspettare che arrivi domani, rimandando ciò che dobbiamo fare, piuttosto che vivere il momento presente. Alcuni, infatti, sono incapaci di godersi l’attimo, di concentrarsi sul qui e ora. Una vera e propria dipendenza verso il passato che ci impedisce di vivere il momento, lasciandoci statici e imbronciati nei nostri pensieri.
L’aspetto peggiore è che non sappiamo se questa capacità ci sia stata tolta con la “civilizzazione”. Se, cioè, superando il nostro stato primitivo abbiamo progressivamente smesso di usare l’istinto. Perché non riusciamo a vivere il presente?
Eckhart Tolle, in una magistrale conferenza tenuta a Barcellona, è partito proprio da questa “disgrazia” riguardante l’uomo: essere intrappolato da forme mentali, materiali ed emotive. Smettere di contemplarle come qualcosa di temporaneo, per potersi identificare con esse. Cessare di essere presenti… per essere mentalmente soddisfatti.
A volte, smettere di farsi ingabbiare dalle forme mentali è un po’ come il contatto piacevole con un neonato, con la natura o con un animale. È appassionante vedere una persona impiegare il suo tempo con qualcuno che non la giudica né la riempie di gloria. Per alcune persone risulta difficile, altre trovano finalmente la loro realtà. Queste ultime riescono a rilassarsi e a vivere il momento presente quando non si sentono giudicate. Cosa di cui dovremmo sempre essere mentalmente consapevoli...

immagine

Non credo che Domenica nessuno/a di noi potrà essere presente sul Blog, per cui auguro/riamo a tutti/e un sereno wekend ed un sorridente inizio settimana. Bye, Sal

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 
 
 
 
 

immagine

 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

saverio.anconasoltanto_unsognophanaellasocoperaialodibarbe78lellapozkhenobiOddo4lascrivanafrancy71_12adesportprolocoserdiananeopensionatatiziorig0
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom