Creato da serialantipatia il 18/10/2007
chi vuole giochi
 

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

Ultime visite al Blog

m.aminifaber962aries090wertherdgl0raushana78nessunadirezionetiziana.diiorioneoforyougiuliocrugliano32autminrikfacartechpantaleoefrancaDAVIDOFFF1981keta76calefazione
 

Ultimi commenti

Chi pu scrivere sul blog

Solo l'autore pu pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Eguglianza dei cittadiniEd alla fine è BOmba BOmba »

Storie ordinarie di droga

Post n°865 pubblicato il 01 Marzo 2011 da serialantipatia

Il figlio, l'altra mattina, voleva che il padre gli mollasse tutta sana la pensione appena ritirata dalla posta.

Ha 25 anni .... nessuna voglia di lavorare seriamente.... i soldi gli servono per comprarsi la droga.

Il padre si era stufato di quel supplizio, delle continue richieste e dei furti in casa, della polizia, dei carabinieri e di tutto quello che segue quando metti la tua vita in mano alla merda.

Aveva deciso di metterci un punto .... di opporsi... di lottare..... ma il figlio lo prese per il collo e lo picchiò usando persino una bottiglia. Ma il match era truccato.... a quell'età ormai non si hanno più le forze.... fosse successo qualche anno prima lo avrebbe gonfiato come un dirigibile.

Il padre, con viso calmo, ma profondamente scosso nell'anima, gli consegnò tutta la pensione.... "Tieni ! Arrangiati da solo. Questi sono gli ultimi soldi che ti do.... ci puoi giurare".

Il figlio presi i soldi è uscito da casa di corsa, mandandolo a fanculo, come si conviene con un padre, sbattendo così forte la porta di casa.... tanto da far tremare i vetri.

Poi ha chiamato l'ascensore. E' entrato dentro ed è arrivato al pian terreno. S'è ritrovato nell'androne del palazzo, è uscito fuori è sbucato a destra del portone.... quando....... ha inciampato addosso al padre..... che da mezzo minuto lo aspettava sul marciapiede.

Si era buttato dal quinto piano.... senza un urlo.... senza strillare o fare storie.... come se fosse una cosa da tutti i giorni..... preda DELLA DELUSIONE, della DISPERAZIONE e del DOLORE.

Adesso era lì in terra con tutte le ossa rotte, con nessun pezzo che stesse al suo posto, come nei quadri astratti... come una marionetta a cui hanno tagliato i fili.... i capelli bianche intrisi di sangue e brecciolino.....

Non era ancora morto ma non emetteva il minimo lamento..... si dice che in questi casi il cervello stacchi la spina non recependo il dolore..... o forse era troppo il dolore e la delusione nella sua anima.

Il figlio vide gli occhi del padre.... che lo guardavano fisso.... lo stesso sguardo degli animali quando li ammazzi.... quel misto di delusione e di disperazione..... le labbra pare che volessero quasi parlare, in un sussulto di vita.....

Allora si gettò al fianco di lui.... divincolandosi con forza dai soccorritori che lo volevano allontanare per non fargli gustare lo spettacolo..... urlando con forza PAPA'.....

Lui lo guardò e gli disse..... "HAi visto ? Sono arrivato prima io.... un'altra volta.... come quando eri bambino e non vincevi mai la gara a chi scendeva prima".

"papà... papà...." gli bisbigliò il figlio...... " perdonami..... ti voglio bene..."  al che il padre gli rispose " e menomale....." esalando l'ultimo respiro.....

Era un uomo buono, aveva lavorato 40 anni in fabbrica, si era spaccato la schiena per quel figlio, l'unico figlio .... quello che adorava e che era l'ultima cosa della famiglia dopo la morte della moglie......

                                                         BENE

 Pezzo di merda animale che vendi droga..... tu provochi questo.... se cerchi oro spero che qualcuno te lo infili fuso nella gola dandoti quel che meriti..... ORO e RICCHEZZA CERCHI ed ORO E RICCHEZZA DOVRESTI AVERE......

E tu ? Tu che la compri per usarla.... perché ti senti figo, alla moda o per altri mille motivi del cazzo..... vergognati di te stesso.... hai messo la tua vita in mano a gente che non ha pietà né di te né dei tuoi cari.

Svegliati e denuncia i PEZZI DI MERDA ANIMALI non permettere che certe cose accadano.

Ciao chattoni pensate invece di scrivere cazzate di merda...... tese solo alla scopatina o alle vostre paranoie immorali.

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog