SICILIA OCCIDENTALE

Storia, Cultura, Arte e Costume

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI LINK PREFERITI

 

oroscopo della settimana dal 10 al 16.11.08

Post n°5 pubblicato il 11 Novembre 2008 da filippo_ganci
 

ARIETE
Le stelle illuminano di promesse questa settimana,
avrete la luna a vostro favore, vi farà sentire in forma ,
ricchi di slancio, creativi, allora rimboccatevi le maniche,
chi ben semina...ben raccoglie.
Particolare attenzione alle spese inutili e forse qualche spesa imprevista,
nei giorni centrale della settimana.
Forse venerdì e fine settimana forse un viaggio e incontri piacevoli,
incontri sociali e culturali, arriverete domenica un po' nervosetti in casa, meglio uscire.

T O R O
L'Ansia da inizia a questa settimana forse a causa di un appuntamento
o di una questione importante. tra mercoledì e giovedì, accuserete nervosismo e/o stanchezza fisica e mentale, potrete rimediare a ciò con una buona pianificazione e/0 con tanta pazienza nei vostri collaboratori o partner. Venerdì le stelle ti propongono una serata dedita al nutrimento intellettuale, (teatro,un buon libro, compagnia di amici brillanti).
Il fine settimana si prospetta con delle serate romantiche e tante coccole.

GEMELLI
La settimana potrebbe iniziare con un po' d'insoddisfazione, ma lunedì o martedì, sarete gratificati da un incontro di lavoro ben riuscito o da una serata mondana in cui sarete particolarmente  brillanti. Mercoledì, sarete un po' stanchi, evitate di prendere decisioni su faccende delicate o economiche. Il fine settimana, avrete voglia di farvi notare, non lo fate a discapito del vostro partner. Domenica in casa tra hobby e molto ozio.

CANCRO
AUTOSTIMA IN FASE ESPLOSIVA vi guiderà per tutta la settimana
Entro mercoledì o giovedì pianificate le vostre strategie o pianificate il tutto,
periodo favorevole per alleanze e collaborazioni proficue. Ci sarebbe la passione, ma gli impegni la metteranno in secondo piano, il fine settimana avrete voglia di riposare, ma la domenica, una fase romantica...vi terrà svegli.

LEONE
Esuberanti e tanto ottimisti iniziate la settimana, qualche problema nella vita privata o nel lavoro, vi terrà in ansia e sarete magari pure nervosi, ma non scoraggaitevi verso fine settimana, vi aiuteranno dei collaboratori oppure troverete una soluzione creativa per sistemare alcune faccende.
Venerdì e sabato giornate gradevoli ideali per stare con gli amici e /0 con il partner. Domenica però riposate.

VERGINE
Periodo delicato e importante tante valutazioni e cambiamenti,prendete atto che qualcosa dovete cambiare, riuscirete a comprendere quello che non va,preso atto di questo affronterete con determinazione e sarete efficientissimi nel lavoro. le giornate centrali e fine settimana, sare te nervosi per tanti pensieri che  vi frullano in mente in ogni caso domenica potrete dedicarvi agli affetti e al riposo mentale.

BILANCIA
Inizio settimana con piccole tensioni, probabile discussione con il partner, poi settimana carica d'impegni non rimandabili allora prevale il malumore, ma nei giorni centrali della settimana, le stelle verranno in aiuto, ritrovando il buon umore.
Fine settimana favorevole per stare con amici e/o con il partner oppure allegre comitive. Domenica in casa a riposarvi.

SCORPIONE
ANCORA ALL'INSEGNA DELLA ESUBERANZA, le stelle ancora vi sostengono sino a mercoledì,poi qualcosa di storto spezzerà il buon andamento nel rapporto con il partner e /0 nel lavoro, sta a voi trovare una mediazione rispettosa dei punti di vista, per voi non sarà una cosa difficile. Se ci riuscite avrete un bel fine settimana fatto di tenerezze e passionalità.

SAGITTARIO
SARETE MOTIVATI, OTTIMISTI E VITALI, sino a mercoledì, poi impegni di lavoro, qualche grana nel campo economico o qualche malinteso con il partner che si accentuerà da venerdì non create fattori polemici , ma aprite un dialogo e difendete la vostra genuina spontaneità.
Domenica giornata tranquilla e distensiva.

CAPRICORNO
Settimana impegnata nel lavoro e nella famiglia e/o partner, costringendovi a necesssari chiarimenti, nei giorni centrali della settimana
recupererete, e con serenità vi potete occupare delle vostre problematiche in genere.
Nel week-end dedicatevi un po' a voi stessi e..la domenica sarà..per voi romantica!

ACQUARIO
PERIODO IN CUI LA VOSTRA AMBIZIONE è PARTICOLARMENTE DETERMINATI.
In ogni caso controllate e incanalate questa  energia, da mercoledì un problematica finanziaria o alcune beghe familiari potrebbero minare la vostra emotività e potreste entrare in collisione con "tutti".In ogni caso potrete contare sugli amici
per sfogarvi e avere magari aiuto.
Il fine settimana dovrebbe essere più tranquillo, sta al comportamento della settimana, le stelle vi dicono che potrebbe essere divertente (amici) o romantico (Partner).... a discrezione vostra!

PESCI
Le stelle vi sostengono a livello emotivo ed anche pratico, sarete occupati su diversi fronti ma più concreti del solito, Nei giorni centrali della settimana, saranno delicati
perchè in casa potranno nascere polemiche e tensioni, sarà meglio affrontarli con un buon dialogo.
Il week-end, una atmosfera serena, vi invoglierà a dedicarvi al partner o alle persone care, in ogni caso a cose che vi rilassano.





 

 
 
 

OROSCOPO SETT. DAL 3.11. AL 09.11.08

Post n°4 pubblicato il 03 Novembre 2008 da filippo_ganci
 

ARIETE
Inizio della settimana sicuramente non splendida, qualche problema sul lavoro
non scoraggiatevi se potete state calmi, i giorni centrali della settimana, dovrebbero aiutarvi
a risolvere qualche vostro problema,
dedicate i vostri momenti liberi alla vita sociale e al rapporto di coppia
Nel fine settimana ci sarà un calo di energie, se vi è possibile riposatevi ho dedicatevi
ad attività rilassanti, con le persone che amate.

T O R O
Una settimana che inizia bene, avrete più fiducia nelle vostre capacità, anche il rapporto di coppia migliorerà,
anche se poi nei giorni centrale della setti
qualcosa non andrà per il verso giusto, forse perchè distratti da lavoro,
in ogni caso recupererete, nel fine settimana .
Già da venerdì vi potete dedicare e rimediare qualche mancanza,
mostrandovi più teneri e sensuali con il vostro partner ..è giusto che dedicate il vostro
tempo alle persone a cui tenete.

GEMELLI
Forse sarete ancora pieni di pensieri cupi a causa della trascorsa settimana,
causa malintesi con il partner, di risolvere faccende sul lavoro,prendere decisioni ecc-ecc.
sicuramente le cose miglioreranno verso i giorni centrali della settimana, qualche viaggio
o interessi culturali, vi sentirete anche più ispirati verso l'amore...momento splendido
per recuperare un buon rapporto di coppia o volete conquistare qualcuno.
Unico avvertimento attenzione a sabato ci rarà aria di temepesta.
Cercate di recuperare lo stress, facendo riposare corpo e mente.

CANCRO
Il percorso settimanale sarà  in salita, inizio della settimana pesannte a causa di tanti impegni
e problemi da risolvere, verso il centro della settimana la luna vi aiuterà a superare
il malumore, e così per il fine settimana sarete di nuovo allegri, espansivi e dinamici.
forse un viaggio o una iniziativa culturale o meglio ancora incontrare gli amici, non si esclude
un incontro speciale o una piacevole novità.


LEONE
Settimana impegnativa, ma voi sarete carichi di energia, sarete grintosi e battaglieri.
A causa di qualche situazione un po' pesante si ripercuoterà
sulla vita affettiva, qualche insofferenza nei confronti del partner...consiglio un po' di spirito
di adattamento. Eventualmente chiarite la vostra posizione.
Energia erotica da sfruttare nel fine settimana...trasgressioni.

VERGINE
Settimana più favorevole nel lavoro che in quello affettivo. Nel lavoro vi sentirete molto positivi
e vi impegnerete, con facilità--...desiderio di farvi notare...tutto questo potrebbe creare
piccole rivalità tra colleghi, cercate di rimanere disponibili e cordiali.
Il fine settimana capriccioso con il partner, battibecchi vari...consiglio evitare assolutamente
le polemiche, perchè potrebbero dilagare per sciocchezze, se qualcosa non vi va ditelo apertamente.

BILANCIA
Questa settimana sarete infastiditi da vari problemi domestici o familiari, tutto questo vi farà stare scontenti,
tutto questo influirà sui rapporti di coppia non vi fate suggestionare da dubbi e malintesi, verso fine settimana
migliorerà decisamente il malumore e potrete ritrovare la sintonia con i vostri familiari e tante ombre scompariranno
Attività sociali e giornate creative vi terranno impegnate fino al fine settimana...consiglio astrale...dedicatevi
 un po' alla casa e al vostro look.

SCORPIONE
EVVIVA questa settimana le stelle sono con te!
Riuscirete a risolvere tutti i vostri problemi, magari anche quelli lasciati
in sospeso da settimane fa, riuscirete a pianificare tutto tranne mercoledì-giovedì,
impegni familiari di lavoro e di famiglia si accavallano. Non vi rovinate il fine settimanale
passionale che le stelle vi hanno conservato!

SAGITTARIO
Promettente settimana si presente, sopratutto
per quello economico, sicuramente vi saranno novità in questo campo.
I giorni centrali della settimana saranno dedicati alla creatività
svagarsi con gli amici, nel fine settimana qualche problema in famiglia
affrontatele con attenzione se volete avere meno problemi e..non siete troppo trasgressivi.

CAPRICORNO
Settimana dedicata al mondo del lavoro, sarete molto produttivo, un po' di ansie il martedì,
ma niente di preoccupante, avrete delle gratificazioni. Verso il fine settimana
vi concentrerete sulla famiglia e di conseguenza all'amore.
PER I SINGLE - nasceranno intriganti occasioni d'incontro, desideri ed emozioni in arrivo.

ACQUARIO
Inizio della serrimana in fase calante, sarete svogliati e umore instabile migliorerete nei giorni centrali
della settimana e sarete dinamici avrete voglia di darvi da fare.
Attenzione alla vostra ironia, potrebbe creare problemi con il partner e anche alla vostra vanità
che in questi giorni vi sentirete più portati, fine settimana nervosetti e polemici, incontentabili con il partner,
forse e meglio che state attenti e usate la vostra comprensione...rilassatevi.

PESCI
PROBLEMUCCI SENTIMENTALI CHE VI POTRANNO DISTRARVI,
nel mondo del lavoro, state attenti!
Vi sentirete stanchi nei giorni centrale della settimana
fate una piccola pausa e riflettete, sulle vostre cose.
Qualcuno di voi potrebbe essere coinvolto in pettegolezzi o qualcuno
sia tentato da una avventura, Fine settimana con serate appaganti ed emozionanti
probabile incontri e novità. decisioni liberatorie.

 

 
 
 

oroscopo

Post n°3 pubblicato il 27 Ottobre 2008 da filippo_ganci
Foto di filippo_ganci

ARIETE
Inizio della settimana, un po' brusco, tensione con proprio partner, discussioni con i collaboratori problema sul lavoro, questo nei primi giorni della settimana, nei giorni a seguire, avrete del malumore ma perchè vi sentite in colpa per qualche cosa, meglio scusarsi subito, magari dando alla vostra nota impulsività, così sicuramente potete passare un week-end passionale con il proprio partner, addirittura le stelle vorrebbero, che ti organizzassi per un fine settimana più lungo.

T O R O
 Questa settimana "nasce sotto la luna storta", molto probabili discussioni e gelosie con il proprio partner, senza motivo particolare, esagerata emotività e nervosismo, che stranizzerà anche voi. di conseguenza tanto malumore, meno male che non durerà tutta la settimana, verso fine settimana, riuscirete ad essere più sereni
, rimedierete subito ad eventuali torti e dimenticare certe discussioni, se seguirete i consigli delle stelle il week-end, sarà caldo e passionale con il proprio partner.

GEMELLI
 Settimana impegnativa nel mondo del lavoro, alcuni grattacapi, vi potranno indurre un nervosismo di fondo, che sicuramente si riverserà nell'ambiente familiare, creando problemi con il partner.
Le stelle consigliano di usare al massimo la diplomazia, vostra alleata e l'alato mercurio, vi aiuterà con qualche furbizia sul lavoro.
Il week-end, sarà passionale, se riuscirete a non riscaldarvi, per sostenere le vostre opinioni.

 CANCRO
Qualche piccola bega non influenzerà sicuramente sul vostro buonumore, questa settimana.
La luna  nuova, vi porterà una settimana con giornate intense e creative, qualche vostra bega sul lavoro si risolverà, anche problemi finanziari, venerdì più impegnativo rispetto agli altri giorni e se dovete prendere decisioni o trovare soluzioni, questo è il momento adatto.
Fine settimana, sere gratificanti con familiari e se avete tempo e voglia, dedicatevi al vostro corpo e immagine.

LEONE
Inizia la settimana con un lunedì sereno, ma subito tensioni nella vita privata, vi porteranno in ebollizione, pronti ad esplodere per qualsiasi cosa, le stelle consiglio autocontrollo, perchè superata la crisi e facendo un po' di introspezione
vi accorgerete, che motivi possono essere altri, tutto questo vi porterà serenità e sicuramente potrete passare un week-end allegro con gli amici o meglio in dolce compagnia, se sarete disponibili e sereni "senza se e senza ma".

VERGINE
Settimana serena, soddisfatto di alcune cose che promettono bene, vi dedicherete ad organizzare e improvvisare su qualsiasi cosa, vi piaceranno i contatti sociali, sarete più chiacchieroni del solito, riuscirete a risolvere un problema con una trovata geniale.
Unica cosa che dovete stare attenti a curare i rapporti con la famiglia e il partner, se volete passare un week-end sereno, perchè sarete particolarmente nervosi, vi conviene la domenica dedicarla alla cura del corpo e dell'anima.

BILANCIA
Settimana promettente e vivace, specialmente nel campo lavorativo, sarete portata ai rapporti sociali e prendere decisioni e/o soluzioni  coraggiose per concludere un affare o un inghippo legale-amministrativo. Sarete dinamici e brillanti, negli incontri a quattrocchi, sarete fascinosi e ottimisti, state attenti che gli altri potrebbero vedere nel tuo atteggiamento un po' di spavalderia o addirittura presunzione.
Week-end, passionale e gratificante sul piano dell'immagine. Caldi amori.

SCORPIONE
Settimana da sfruttare al massimo sarete molto favoriti in tutti i campi.
I giorni centrali della settimana saranno i giorni più dinamici e soddisfacenti.
Dovete dedicarvi ai vostri interessi privati e di lavoro, diciamo solo alle cose che vi piacciono.
verso fine settimana riceverete una notizia positiva, in merito ad un problema economico.
Per molti che fanno il compleanno vi sarà una nota di malinconia, ma tutto questo vi aiuterà ad apprezzare maggiormente la ricchezza della vostra vita e i valori della vita affettiva.

SAGITTARIO
Settimana positiva, sarete dinamici e creativi sin da lunedì, buoni propositi, belle intenzioni tante chiacchiere, alcuni utili per tessere accordi ed impostare collaborazioni...altri piacevoli.
I giorni centrali della settimana vi aiuteranno a pianificare alcuni vostri problemi, l'importante non farvi prendere da dubbi tentatori. Già da venerdì si prospetta un week-end ottimisticamente positivo in particolare con il proprio partner ..in tutti i sensi.

CAPRICORNO
la settimana la inizierete a "testa bassa", dedicherete tutta la settimana al lavoro.
Riuscirete a risolvere molti problemi sul lavoro e sarete molto propositivi e collaborativi
con gli altri, riuscirete a relazionarvi con tutti, con grande serenità.
Nel rapporto di coppia, pensieri trasgressivi, tentazioni, un po' di gelosia, insomma qualche ombra potreste vedere nel vostro fine settimana, basta un minimo sforzo al dialogo, lo so non farete voi il primo passo.

ACQUARIO
La settimana potrebbe essere all'insegna del nervosismo, basta essere presenti con se stessi e a volte contare sino a dieci, per non essere troppo impulsivi nel mondo del lavoro e della famiglia.
Perchè pensieri cupi vi passano per la testa, in ogni caso vi viene in aiuto Mercurio e sarete abbastanza obiettivi e con spirito di adattamento. La vostra forza il dialogo con gli altri e con...voi stesso.
Nel fine settimana vi accorgerete con il partner e/o con gli amici, sarete in grado di mostrare affetto, tolleranza e generosità.

PESCI
Questa settimana sarete più sicuri del solito, buoni propositi sul campo del lavoro e anche su quello affettivo. Potrebbero esservi buone notizie nel lavoro e/o studi.
Il fine settimana non sarà tanto piacevole, causa incomprensioni nel rapporto di coppia e nel lavoro, cattiva valutazione o malintesi. Vi verrà in aiuto il consiglio di un amico, che vi farà trovare il giusto ordine della scala dei valori. Domenica riposate e fatevi coccolare da chi vi ama.


 
 
 

Un po' di storia

Post n°2 pubblicato il 24 Ottobre 2008 da filippo_ganci
 
Foto di filippo_ganci

I Greci approdarono sulle coste orientali dell'isola, dove fondarono colonie come Catania, Siracusa, Gela e Agrigento. I tiranni di Siracusa (soprattutto al tempo di Dionigi il Vecchio) tentarono la conquista di tutta l'isola confrontandosi con i Fenici, l'altra potenza mediorientale. Gli scontri ai confini delle rispettive aree d'influenza si ebbero a Selinunte, al sud, e ad Imera, al nord (480 a.C.).

Sono, poi, i Romani a sottomettere le colonie greche e, con le guerre puniche, ad acquisire anche quelle cartaginesi. Da allora l'isola divenne una provincia fondamentale per la politica e l'economia dell'impero Romano.
Con l'arrivo del flagello barbarico nell'Occidente europeo, anche l'isola iniziò a risentire della nuova realtà che stava maturando. Questo periodo è databile dal 440 al 535: da quando, cioè, il capo dei Vandali, Genserico, estese la sua potenza egemonica a tutto il Mediterraneo occidentale. Fu un duro colpo per Roma, perché dalla Sicilia proveniva gran parte del grano necessario alla vita della penisola italica e della stessa Roma. La Sicilia rimase sotto il dominio vandalico sino al 476, quando divenne re d'Italia Odoacre. L'isola passò, poi, in mano ai Goti e Teodorico il Grande subentrò al re degli Eruli nel regno barbarico d'Italia (495).

Conquistato l'impero vandalico d'Africa (534), il generale di Giustiniano, Belisario, fece sua la Sicilia in appena un anno. Iniziò, così, il processo di "bizantinizzazione": cultori e letterati prosperarono in Sicilia, come i papi Agatone, Leone e Sergio, e Giorgio di Siracusa. Grande fama ebbe, inoltre, Gregorio di Agrigento (sec. VI), autore di opere di ampia diffusione nell'ambito filosofico del tempo e letterati quali Epifanio di Catania e Gregorio Bizantino.

Nell'827 arrivò il momento dello sbarco musulmano a Mazara del Vallo, primo passo verso la conquista di tutta l'isola. Nell'831 cadde Palermo, nell'865 Siracusa, e solo molto più tardi ebbero uguale sorte le ultime roccaforti della resistenza bizantina. L'organizzazione dell'emirato fece centro su Palermo, nuova capitale dell'isola al posto di Siracusa: la nuova città, con le sue trecento moschee, era in competizione con le grandi città dell'Oriente e dell'Occidente musulmano. E' certo che, soprattutto nella parte centro-occidentale dell'isola, si ebbe una vera e propria arabizzazione che perdura ancora adesso nella toponomastica e nell'agricoltura, particolarmente per quanto concerne le tecniche dell'irrigazione e della conduzione di orti e giardini.

Il ritorno della Sicilia all'Occidente si ebbe con i Normanni. Nella fase della loro grande espansione, fu concepita una precrociata per scacciare gli infedeli Musulmani dal centro del Mediterraneo. L'impresa, condotta dal più giovane dei fratelli Altavilla, Ruggero, durò trenta anni (1061-1091). Politica e cultura convissero per il costante impegno mecenatico dei sovrani normanni: nel campo delle arti, come in quello letterario e scientifico. Il matrimonio di Costanza d'Altavilla con Enrico VI di Svevia, figlio dell'imperatore Federico I Barbarossa, consentì la discesa in Sicilia di Enrico e la sua incoronazione a Palermo. Ma l'età sveva (1194-1250) ebbe il suo grande protagonista in Federico II, nato da Costanza ed Enrico. Egli fece dell'isola la base della sua politica imperiale, ma ciononostante non vi soggiornò quasi mai, impegnato nella lotta contro i comuni dell'Italia settentrionale e nella politica germanica. Alla sua morte (1250), il regno meridionale passò al figlio Corrado IV e poi al figlio Manfredi. Questo periodo ebbe sviluppi incredibili sul piano della giurisprudenza, della letteratura in latino, delle scienze sperimentali e della poesia in volgare.

Alla morte di Federico II, la corona passò a Carlo d'Angió, fratello di Luigi IX il Santo, re di Francia. Col pretendente francese si confrontarono prima Manfredi, eliminato nella battaglia di Benevento (1266), e poi il piccolo Corradino, sconfitto a Tagliacozzo e fatto decapitare dall'Angioino (1268). Ma la dominazione angioina nel regno di Sicilia era mal sopportata dai Siciliani, che non riuscirono ad adattarsi all'arroganza dei nuovi signori. La rivoluzione del Vespro, scoppiata a Palermo il 31 marzo 1282, determinò lo sterminio dei Francesi e la cacciata degli Angioini dall'isola. Come proprio sovrano i Siciliani scelsero Pietro III d'Aragona. Il processo di declino del regno aragonese trovò il suo sbocco in una riconquista promossa da Martino l'Umano per conto del figlio, Martino il Giovane. Questi sostenne una lunga lotta contro l'indomabile baronaggio siciliano. Rimase in Sicilia, a tenere il potere come vicaria, Bianca di Navarra, seconda moglie di Martino il Giovane. Contro di lei si mosse il grande ammiraglio del regno, Bernardo Cabrera. La nuova guerra civile fece scadere il regno a vice-regno, quando sul trono d'Aragona venne eletto Ferdinando d'Antequera. Bianca fu richiamata alla corte iberica ed in Sicilia fu inviato il viceré Giovanni duca di Penafiel. Contro ogni tentazione autonomistica, Alfonso V il Magnanimo (1416-1450) nominò una serie di viceré scelti da lui con oculatezza.

I due regni di Sicilia, con la morte di Alfonso il Magnanimo, furono divisi e quello isolano fu unito alla corona d'Aragona. Era il momento in cui cresceva la grande Spagna dei re Cattolici, l'età delle grandi scoperte geografiche e scientifiche, il tempo in cui, con Maometto II ed i suoi successori, la potenza turca partì alla conquista dell'Occidente. La Sicilia assunse una posizione strategica, antemurale contro l'aggressione ottomana e i pirati barbareschi. Nel 1535, Carlo V visitò l'isola ed entrò trionfalmente a Palermo. Nel Seicento, nella Sicilia spagnola che vide il trionfo dell'effìmero in campo artistico, si aggravò la situazione economica, poiché le carestie resero deserte le campagne e la fame dilagava per le grandi città. Nel 1647 una rivolta divampò a Palermo: la folla assalì il palazzo di città e liberò i prigionieri della Vicarìa. Maggiore successo ebbe quella delle maestranze artigiane palermitane, capeggiata da Giuseppe D'Alesi che tentò l'instaurazione di un governo popolare.
Il trattato di Utrecht (1713) assegnò la Sicilia al duca di Savoia Vittorio Amedeo II che, in quello stesso anno, raggiunse Palermo. Dopo qualche tempo, tornò in Piemonte carico di beni ed accompagnato da uomini di cultura, fra i quali l'architetto Filippo Juvara. Lasciò come viceré il conte Maffei, il quale dovette affrontare la campagna militare del cardinale Alberoni per riportare con la forza la Sicilia sotto la Spagna. La spedizione del 1718 costrinse i Savoiardi nell'interno dell'isola. Ma il trattato dell'Aia (1720), voluto da Austriaci ed Inglesi, portò l'isola sotto Carlo VI d'Austria, che nomina viceré il duca di Montelcone. Dopo i Savoia, gli Austriaci continuarono ad impoverire la Sicilia.
Filippo V di Spagna investì Carlo del regno delle Due Sicilie. Questi giunse nell'isola a Palermo (30 giugno 1735) per farsi incoronare. La pace di Vienna (1738) gli riconobbe, poi, il titolo. La Sicilia attendeva dal nuovo sovrano la soluzione dei suoi numerosi problemi. Carlo III, con una intelligente politica riformista, cercò di sollevare i sudditi dalle condizioni di estrema miseria in cui versavano. Istituì la "Giunta per gli affari di Sicilia" e quella "per il commercio del grano", stipulò accordi commerciali con gli Stati africani.

Nel 1759 giunse, come viceré, Domenico Caracciolo che introdusse le riforme contro i privilegi del baronaggio e la soppressione del famigerato Tribunale dell'Inquisizione (1782). Ma l'epoca del Caracciolo fu anche quella in cui si aggravò il distacco della Sicilia da Napoli e in cui aumentarono le pressioni autonomistiche da parte dei siciliani. Con l'appoggio inglese ed in particolare di lord Bentink, la Sicilia ottenne una Costituzione su modello inglese, approvata dal parlamento il 19 luglio 1812 e sanzionata dal re il 10 agosto. Questa costituzione fu rinnegata da Ferdinando, quando il Congresso di Vienna (1816) gli confermò la corona delle Due Sicilie. Il malcontento antiborbonico si configurò nella penetrazione della Carboneria in Sicilia anche tra i borghesi e il clero.

I moti del '20 furono repressi con la forza militare e il ripristino dell'assolutismo portò ad una intensificazione dell'azione dei Carbonari. La rivolta capeggiata da Domenico Di Marco, a Palermo, e quelle di Siracusa e Catania vennero soffocate. I moti del '48, capeggiati da Giuseppe La Masa a Palermo, dilagavano per tutta la Sicilia. Fu costituito un governo provvisorio, si diede vita al Parlamento e si costituì un esercito in grado di contrastare il ritorno armato dei Borboni. Il 15 maggio 1849, le truppe del generale Filangeri entrarono a Palermo. La restaurazione borbonica fu travagliata da cospirazioni che ne intralciarono l'attività e gli esuli siciliani elessero alla causa dell'isola lo stesso Giuseppe Mazzini.
 
 

 
 
 

Il simbolo della Trinacria

Post n°1 pubblicato il 24 Ottobre 2008 da filippo_ganci
Foto di filippo_ganci

 

ll
simbolo della trinacria e’.
..

oggi conosciuto
perche’ presente nella bandiera della Sicilia e in
quella dell’Isola di Man. La sua storia e’ articolata e
per alcuni versi ancora avvolta nel mistero, o comunque nella
indeterminatezza, poiché si ricollega alla mitologia.
La trinacria, simbolo della Sicilia, e’ composta dalla testa della
Gorgone, i cui capelli sono serpenti intrecciati con spighe
di grano, dalla quale di irradiano tre gambe piegate all’altezza
del ginocchio.

 

La Gorgone e’ un personaggio mitologico, che secondo il poeta
greco Esiodo
(VIII - inizio VII sec. a.C.) era ognuna della
tre figlie di Forco e Ceto, due divinità del mare:
Medusa (la gorgone per antonomasia), Steno (”la
forte”), Euriale (”la spaziosa”). Avevano zanne di
cinghiale, mani di bronzo, ali d’oro, serpenti sulla testa e nella
vita, abitavano presso le Esperidi (figlie di Atlante, abitanti
presso l’isola dei Beati, nella parte piu’ occidentale del
mondo)
, ed erano in grado, con uno sguardo, di pietrificare
gli uomini.
Le spighe di grano sono simbolo della
fertilita’ del territorio.
Le tre gambe rappresentano i tre
promontori, punti estremi dell’isola - capo Peloro (o punta
del Faro, Messina: nord-est), capo Passero (Siracusa: sud),
capo Lilibeo (o capo Boeo, Marsala: ovest) - la cui
disposizione, si ritrova nel termine greco triskeles, e si
ricollega al significato geografico: treis (tre) e akra
(promontori): da cui anche nel latino triquetra (a tre
vertici). La disposizione delle tre gambe, facendo pensare a
una rotazione, ha portato gli studiosi a risalire fino alla
simbologia religiosa orientale, in particolare quella del dio del
tempo Baal
(nel cui monumento a Vaga (Beja, in Tunisia), sopra il
toro, vi e’ una trinacria) - oppure a quella della luna, dove le
tre gambe sono sostituite da falci. In Oriente - in Asia Minore - tra
il VI e il IV secolo a.C. la trinacria fu incisa nelle monete
di varie citta'
in antiche regioni, quali: Aspendo
(in Panfilia: sul Mediterraneo orientale), Berrito e Tebe
(nella Troade: territorio intorno alla citta’ di Troia, tra lo
Scamandro e l’Ellesponto), Olba (in Cilicia; tra Armenia e
Siria), e in alcune citta’ della Licia (sud-ovest, sul
mare). Pur in mancanza di riferimenti alla conformazione
geografica, il simbolo fu utilizzato anche a Creta, in
Macedonia, e nella Spagna celtiberica
(area
centrosettentrionale). Omero, nella Odissea, alludendo alla forma
dell’isola, utilizza il termine Thrinakie, che deriva da
thrinax (”dalle tre punte”).

 
La tesi sulle origini della trinacria trovano un riferimento
sostanziale nella storia della Grecia antica. I combattenti spartani
incidevano nei loro scudi una gamba bianca piegata all’altezza del
ginocchio: simbolo di forza. Questa immagine si ritrova nei dipinti
sui vasi antichi, ed e’ anche in una monografia del 1863
sull’argomento, scritta dal filosofo tedesco K.W. Goettling. I
normanni, arrivati in Sicilia nel 1072, “esportarono” la
trinacria nell’isola di Man, che la scelse come simbolo in
sostituzione di quello precedente – un vascello - di origine
scandinava. Un esempio della rilevanza simbolica della trinacria,
nella storia della Sicilia, si e’ avuta il 30 agosto del 1302 con
la
costituzione dell’Isola in regno di Trinacria, a seguito
della pace di Caltabellotta, alla conclusione della guerra del
Vespro, che vide la contesa tra gli angioni e i siciliani ai quali si
allearono gli aragonesi. La titolarita’ del Regno era, dal punto
di vista formale, assegnata a Federico II d’Aragona (1227-1337);
di fatto era indipendente dal resto dei possedimenti angioni
nell’Italia meridionale. La trinacria e’ presente anche negli
stemmi di varie dinastie nobili quali gli Stuart d’Albany
d’Inghilterra, (forse derivato proprio dal loro dominio su isole
del mare d’Irlanda, tra cui l’isola di Man), i Rabensteiner di
Francia, gli Schanke di Danimarca, i Drocomir di Polonia, e in quello
di Gioacchino Murat, re delle Due Sicilie all’inizio del 1800.

La
trinacria e’ al centro della bandiera della Sicilia, di colore
rosso e giallo in

senso diagonale, approvata nel gennaio 2000.

 





 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: filippo_ganci
Data di creazione: 24/10/2008
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

zutanumariacaponetti1969antoninopolitogamandecorsebax77mau73maamatostevenlucacarmela_2010jhgkjgantistasantigiuseppeeteresa8383c.sarvascec.studiotecnicol1052008tagliaviapietro
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom