Stultifera Navis

Non sono ubriaco, ma diversamente sobrio

 


Vado alla ricerca della felicità naturale e possibile
sapendo che la felicità non è una meta,
ma un modo di viaggiare

 

AREA PERSONALE

 

ULTIMI COMMENTI

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

TAG

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

AVVERTENZA

I testi contenuti in questo blog, salvo dove specificatamente indicato, appartengono al sottoscritto.
Non valgono una sega, ma se qualcuno volesse copiarli da un'altra parte mi farebbe piacere saperlo.

Grazie

 

 

« Ci sono volte....Diario minimo di sopravv... »

Sabato 17 Giugno

Post n°557 pubblicato il 17 Giugno 2017 da hieronimusb

Strada facendo il blog si è regolarizzato ed è ormai un settimanale, e non perchè accadano poche cose, anzi, tutto il contrario, la vita reale va, occupa spazio, riempie le giornate e scopri che , senza rendertene conto, un'altra settimana è passata.

Andando per settori, il lavoro latita, le cose si muovono lentamente, ho avuto un paio di discussioni con gli inglesi che lamentano un'eccessiva aggressività nell'affrontare le situazioni mentre loro sarebbero più flemmatici e si crogiolerebbero in quel bel stabilimento che ho frequentato alla fine di maggio, facendo le loro cosine con muchiiiiiiiiiisssima calma.

Peccato che fuori di là il mondo corre e rotola in avanti ed io che vorrei vedere maggior grinta sbatto tutti i giorni la testa contro un muro di gomma.
Non mi faccio male, ma la frustrazione aumenta.

Ho deciso che ad Ottobre tirerò le somme e, nel caso le cose non siano cambiate tornerò a guardarmi intorno.

Lato casa tutto procede a meraviglia, dopo essere tornato single mi sono riappropriato degli spazi che prima mi erano negati, ho messo su il mio studio-laboratorio-antro_dello_scienziato_pazzo e mi piace sia il colpo d'occhio che starci a lavorare ed è stato stupendo oggi alzare gli occhi e scoprire che erano già le sette di sera ed il tempo del dopo pranzo era volato.

L'applicazione a cui sto lavorando è venuta bene e necessità solo di piccole limature, quindi anche qui le soddisfazioni arrivano.

Anche l'aria è cambiata, giovedì sera quando sono arrivato c'era un afa opprimente e le zanzare col kalashnikov che ti assaltavano ad ogni passo , adesso sono seduto fuori sul terrazzo, c'è una deliziosa brezzolina che ha spirato tutto il giorno mitigando la temperatura ed asciugando il copriletto in lana che ho lavato con grande sforzo e che metterò via fino a dopo l'estate.
Le termocoppie di guardia mi dicono che ci sono 27 gradi, da farci la firma.

Anche oggi, per pranzo sono andato in spiaggia portandomi il libro ed è rilassante in questo periodo di poca gente scambiare anche due parole con Matteo e Mirella, gestori del bagno.

Io sono ancora bianchino ed il massimo che mi sono permesso finora sono i pantaloncini e l acanotta,  ma già sulle sdraio si notano corpi perfettamente abbronzati, lucidi di creme e luccicanti al sole.
Sarà il caso che mi decida anche io a colorarmi un poco per non dover recitare la parte del fantasma nel Macbeth della spiaggia.

In questo settimanale manca il suppplemento sportivo essendo estate, vogliate scusare, tornerà a breve, però è tempo di concerti all'aperto ed a me stasera piacerebbe tornare a vagare per feste e sagre cercando quella musica che riesce a sciogliere anche un orso come me.
Chissà che con la compagnia giusta...

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/stultiferanavis/trackback.php?msg=13536878

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
fuoco.e.cenere
fuoco.e.cenere il 23/06/17 alle 10:15 via WEB
Mi pare tutto sotto controllo :-) Buon week-end :-)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: hieronimusb
Data di creazione: 10/12/2008
 

UANDEO (E SE) MORIRÒ

Quando , (e se), un giorno morirò
non voglio un prete che mi parli di un dio in cui non credo
o di paradisi che non mi interessano,
di inferni che non ho meritato
e se un purgatoriò ci deve essere
non sarà diverso dal mondo in cui ho vissuto

quando , (e se), un giorno morirò,
non voglio tombe costruite come casa
nè che si estirpino  fiori
se il senso della vita deve essere
nel tornare da dove son venuto
sarà l'utero della terra la mia ultima casa

Quando, (e se) morirò
sarà perchè ho vissuto
in un lungo istante senza tempo
raccolto come seme che diventa albero e poi frutto
come il fiume che corre e corre per tornare al mare
senza pensare neppure un momento
che questa vita possa finire

Se e quando morirò,
sarà perchè ho cercato nell'ultimo viaggio
la chiave segreta del tutto

 Alex