Creato da Nuovo_Cavaliere il 12/07/2011

Tempus Animae

il duro risveglio dell'Homo Dormiens

 

 

Per un nuovo anno...

Post n°15 pubblicato il 31 Dicembre 2012 da Nuovo_Cavaliere
 
Foto di Nuovo_Cavaliere

A quelli che hanno perso tutto, quest’anno, tranne la voglia di combattere.

A quelli che credono nella vita eterna e a quelli che non ci credono, perché tanto la risposta arriverà il giorno in cui spegneranno la luce.

A quelli che hanno ancora una coscienza ma si sono dimenticati di come usarla correttamente.

A quelli che sono andati via dal loro Paese non in cerca di alibi ma di una vita migliore.

A quelli che sono rimasti nel loro Paese per cambiarlo.

A quelli che sanno che nell’alcool e nella droga non ci sono risposte ma solo falsi nascondigli e domande irrisolte.

A quelli che non fanno i proclami nelle piazze ma trasformano il mondo amicizia dopo amicizia.

A quelli che credono ancora nell’immaginazione al potere.

A quelli che rispettano profondamente gli anziani ma non li vogliono più al comando.

A quelli che non si nascondono dietro alle false identità virtuali per dire coglionate da bimbominkia.

A quelli che sono uomini e non ominicchi o caporali.

A quelli che hanno perso il libretto d’istruzioni del cervello ma vorrebbero tanto ritrovarlo.

A quelli che connettono sempre la materia grigia con il sistema nervoso e l'apparato fonatorio.

A quelli che sanno ascoltare, perché in genere parlano meglio degli altri.

A quelli che non hanno paura di vivere e di mettere al mondo i figli, anche se i soldi non bastano mai.

A quelli che ancora credono in Dio nonostante le Chiese, i preti e le religoni.

A quelli che sanno sognare senza sentirsi stupidi o falliti.

A quelli che cadono in mezzo ai porci, si sporcano e non hanno paura di rialzarsi, lavarsi e ricominciare.

A quelli che pretendono di comandare, analizzare e giudicare il mondo senza essere capaci di comandare a se stessi di smettere di fumare.

A quelli che sanno tenere il loro sguardo in quello degli altri senza abbassarlo.

A quelli che sanno come l’uomo sia più importante di ogni posizone politica e di ogni istituzione burocratica.

A quelli che abbracciano la vita ogni giorno, disperatamente e con un pianto di gioia nel cuore.

A quelli che sanno che il mondo non è un luogo malvagio, ma è semplicemente il luogo che io voglio che sia.

A tutti questi, a me stesso e a tanti altri ancora – inclusi i miei nemici – voglio augurare che l’anno nuovo sia quello dell’epifania del vero e che scuota, sconvolga e trasformi la loro vita in un miracolo.

Amen

 
 
 
Successivi »
 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

perticone7pollock11ziagiuditta0miriambiasoliNuovo_CavaliereEPagnottastrong_passionVenere_o8cappuccino1970sidopaulsagittairelacky.procinopiccate75blugirl411creazionibymia
 
 

AREA PERSONALE

 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963